Топ-100
Indietro

ⓘ POTS, è una tecnologia analogica di telefonia fissa. In particolare è la tecnologia con le prestazioni più esigue, e anche più economica, utilizzata attualmente ..




                                     

ⓘ POTS

POTS, è una tecnologia analogica di telefonia fissa. In particolare è la tecnologia con le prestazioni più esigue, e anche più economica, utilizzata attualmente per implementare la telefonia fissa. È infatti in grado di offrire una sola linea telefonica e, opzionalmente, vari Servizi Telefonici Supplementari.

Largamente diffuso per laccesso dellutente finale alla rete telefonica generale, essendo la tecnologia con le prestazioni più esigue, POTS è infatti ampiamente diffuso negli ambiti dalle esigenze più modeste, residenziale e SoHo, ambiti che rappresentano una vasta area del mercato daccesso alla rete telefonica generale. La tecnologia POTS è quella che riguarda la tradizionale linea telefonica analogica monocanale.

                                     

1. Origini dellacronimo

POTS nasce come acronimo di Post Office Telephone System e Post Office Telephone Service, termini inglesi che tradotti letteralmente in italiano significano rispettivamente "sistema telefonico dellufficio postale" e "servizio telefonico dellufficio postale". Originariamente infatti, prima dellavvento dei commutatori elettronici, in vari Paesi del mondo le reti telefoniche pubbliche che oggi sono tutte collegate tra loro e formano quella che è chiamata "rete telefonica generale" spesso erano gestite dalle poste e con il termine POTS si indicava sia la tecnologia telefonica da loro utilizzata che il servizio telefonico da loro fornito.

                                     

2. Standard

Per la tecnologia POTS sono diffusi vari standard in tutto il mondo anche se la tendenza è allunificazione. Per quanto riguarda lEuropa, e quindi lItalia, sono adottati gli standard dellETSI, lorganismo ufficialmente responsabile della definizione e dellemissione di standard nel campo delle telecomunicazioni in Europa, standard spesso comunque utilizzati anche nel resto del mondo.

                                     

3. Confronto con le nuove tecnologie

La completa digitalizzazione del cosiddetto "ultimo miglio", la tratta della rete telefonica generale che nella telefonia fissa collega lutente finale alla prima centrale telefonica, e quindi il completamento della digitalizzazione della rete telefonica generale, in tutte le altre tratte già digitalizzata, è rappresentata dalla tecnologia ISDN sviluppata a partire dal 1971 dal CCITT, pubblicato nel 1984 dal medesimo, e introdotto in Italia nella seconda metà dei successivi anni 90 da Telecom Italia.

In ambito residenziale ISDN nella versione base, denominata BRI acronimo di Basic Rate Interface, ha avuto inizialmente un discreto successo in quanto tale versione mette a disposizione due linee telefoniche quindi permette tra le varie possibilità di accedere ad Internet con una ed averne comunque una seconda libera per ricevere o effettuare telefonate, possibilità molto gradita a chi fa un uso intensivo di Internet.

Con la successiva disponibilità della tecnologia ADSL per laccesso ad Internet, tecnologia che mette a disposizione una linea di telecomunicazioni dedicata a tale tipo di accesso e soprattutto una velocità di trasmissione dati molto più elevata rispetto a quella che è in grado di offrire un accesso ISDN nella versione BRI, la tecnologia POTS, che, diversamente dalla tecnologia ISDN, mette a disposizione una sola linea telefonica, in ambito residenziale è diventato di nuovo la scelta preferita anche per chi fa un uso intensivo di Internet in quanto in tale ambito una linea telefonica libera per ricevere o effettuare telefonate mentre si è connessi ad Internet normalmente è sufficiente. LADSL inoltre permette linee telefoniche in tecnologia VoIP contemporanee allutilizzo degli altri servizi Internet come ad esempio il World Wide Web, VoIP che anche se ancora giovane rappresenta quindi unulteriore alternativa a ISDN in caso si desiderino più linee telefoniche. Di conseguenza attualmente in ambito residenziale ISDN nella maggior parte dei casi è utilizzato da chi non è coperto dallADSL, dove infatti è disponibile la tecnologia POTS è quasi sempre disponibile anche ISDN contrariamente invece alla tecnologia ADSL la quale ha una copertura geografica molto più limitata, e due linee telefoniche POTS, necessarie per avere una seconda linea telefonica libera per ricevere o effettuare telefonate mentre si è connessi ad Internet, hanno costi superiori a quelli di una linea telefonica ISDN nella versione BRI.

Lo standard ISDN rimane in ogni caso la scelta migliore in termini di qualità della linea telefonica, né lo standard POTS né il VoIP risultano superiori. Per quanto riguarda il VoIP almeno per ora, essendo infatti una tecnologia ancora molto giovane nei prossimi decenni molto probabilmente sarà in grado di offrire la stessa qualità offerta oggi da ISDN, se non superiore. Il VoIP a livello concettuale infatti rappresenta il futuro della telefonia in quanto la commutazione di pacchetto utilizzata in tale tecnologia permette reti telefoniche più efficienti e, non ultima, lintegrazione della telefonia in reti di computer utilizzate anche per altri servizi.

In ambito aziendale ISDN è invece largamente utilizzato in quanto in tale ambito una sola linea telefonica è nella maggior parte dei casi non sufficiente e, come in ambito residenziale, due linee POTS, in grado di offrire due linee telefoniche come una linea ISDN BRI, hanno costi superiori a quelli di una linea ISDN BRI. Dove sono necessarie poi decine di linee telefoniche, ISDN nella versione più evoluta, denominata PRI acronimo di Primary Rate Interface, è di nuovo la scelta preferita per la qualità e i costi offerti anche se il VoIP è in continua crescita in ragione dei costi inferiori.