Топ-100
Indietro

ⓘ Studio televisivo. Uno studio televisivo è una struttura attrezzata, in cui avviene la produzione televisiva, cioè la realizzazione di trasmissioni registrate o ..




Studio televisivo
                                     

ⓘ Studio televisivo

Uno studio televisivo è una struttura attrezzata, in cui avviene la produzione televisiva, cioè la realizzazione di trasmissioni registrate o in diretta.

Uno studio televisivo è simile a un set cinematografico, ma molto più complesso, per via delle strutture di produzione e controllo. Solitamente, è diviso in diverse aree in base alla funzione.

                                     

1. Lo studio

Con il termine studio si intende di solito il locale vero e proprio dove avvengono le riprese e dove sono montate le scenografie. Di solito lo studio non ha finestre per evitare la luce esterna e i rumori, mentre può avere delle superfici vetrate insonorizzate per la visibilità verso le altre aree.

Nello studio sono installate anche alcune apparecchiature, tra le quali:

  • Una serie di telecamere, spostabili secondo le esigenze produttive. Le telecamere sono spesso dotate di teleprompter.
  • Alcuni monitor, sia di servizio che di scena.
  • microfoni sia di tipo fisso che radio.
  • Diversi tipi di supporti per telecamere, come cavalletti, gas pedestal, dolly e jimmy jib.
  • Un sistema di diffusione audio, che comprende sia auricolari che casse acustiche.
  • Una serie completa di luci e accessori di illuminazione.
                                     

2. La regia

La regia è il locale in cui avvengono il coordinamento e la realizzazione dei programmi. Dal punto di vista funzionale, una regia è suddivisa in aree a seconda del lavoro svolto. Una divisione tipica è tra regia video e regia audio, e la regia video è sua volta suddivisa in aree funzionali.

La regia video di norma comprende:

  • Una serie di monitor, sia singoli che pilotati da multiviewer I monitor sono di diverso tipo e livello qualitativo a seconda dellimpiego richiesto.
  • Diffusione sonora, proveniente dalla regia audio.
  • Postazione luci, con la relativa console di comando. Dal momento che il controllo le luci lavorano in stretta collaborazione, queste postazioni sono di solito vicine.
  • Un mixer video dove tutte le sorgenti sono messe in onda. Sono presenti anche apparati ausiliari come generatori di effetti speciali, titolatrici e computer dedicati alla grafica.
  • Postazione del controllo camere, che provvede al controllo tecnico dei segnali e al bilanciamento delle telecamere. Questa postazione è di solito anche quella del responsabile tecnico.
  • Una zona RVM, dotata di videoregistratori e console di comando di video server. Questa zona provvede alla registrazione e alla messa in onda di contributi realizzati in precedenza.

La regia audio è collocata in un ambiente separato, per via del fatto che il tecnico audio deve spesso ascoltare sorgenti ad alto volume. In regia audio sono posti il mixer audio e tutti gli strumenti necessari alla generazione della colonna sonora.

Tutte le postazione sono in comunicazione tra di loro tramite un sistema di intercom. Inoltre tutti gli ambienti sono climatizzati, tenendo presente che lo studio ha particolari esigenze di smaltimento del calore prodotto dalle luci e di silenziosità della ventilazione.

                                     

3. La sala apparati

La sala apparati ospita tutte le apparecchiature che fanno parte dello studio. In essa, montati a rack, ci sono gli apparati elettronici come CCU, multiviewer, matrici e così via, che richiedono una temperatura di esercizio costante.

Nella sala apparati si trova anche il patch panel a cui fa capo tutto il cablaggio dello studio.

La sala apparati spesso è condivisa tra più studi, semplificando così il cablaggio e lo scambio di segnali.

                                     

4. Altre strutture

Uno studio televisivo comprende anche aree non tecniche di ausilio alla produzione. Queste aree non hanno apparecchiature installate, con leccezione di alcuni monitor di servizio. Alcuni esempi:

  • Alcuni camerini e un guardaroba.
  • Parrucchiere.
  • Alcune sale trucco.
  • magazzini per attrezzi e materiali di scena. Gli studi più grandi hanno anche unofficina e una falegnameria.
  • Reception a sale di attesa.
                                     
  • Studio Uno è stato un programma televisivo di varietà per la regia di Antonello Falqui, prodotto dalla Rai e trasmesso sul canale Programma Nazionale fra
  • Dal 17 giugno 2019 Studio 1 si sposta alla numerazione 79 del telecomando e diventa la seconda emittente del gruppo televisivo Arvedi per grado di importanza
  • rinnova il proprio studio Dal 17 giugno 2019, nell ambito di una riorganizzazione dell informazione Mediaset, la redazione di Studio Aperto viene assorbita
  • programma televisivo Quando è predisposto e destinato in particolare alla messa in scena e alle riprese di un film, è anche chiamato studio di produzione
  • ambiente di produzione e o elaborazione musicale quale uno studio di registrazione, studio televisivo o radiofonico, editing audio video e in tutti quei casi
  • Il CBS Studio Center è uno Studio televisivo e cinematografico della CBS che si trova nel distretto di Studio City a Los Angeles nella San Fernando Valley
  • Biblioteca di Studio Uno è stata una serie televisiva antologica trasmessa sul Programma Nazionale della Rai in otto puntate, della durata di circa sessanta ottanta
  • Studio One, conosciuta anche con il titolo Westinghouse Studio One, è una serie televisiva statunitense in 465 episodi trasmessi per la prima volta nel
  • Lo Studio 8H è uno studio televisivo situato a New York negli Stati Uniti. Lo studio fa parte degli NBC Studios, la sede della rete televisiva NBC, situata
  • Studio Uno programma televisivo Rai degli anni sessanta. Studio 1 rete televisiva italiana. Studio Uno album di Mina del 1965. Studio Uno 66 album
  • Studio Deen Co., Ltd. 株式会社スタジオディーン Kabushiki gaisha Sutajio Dīn? , stilizzato come Studio DEEN è uno studio di animazione giapponese fondato dall ex produttore