Топ-100
Indietro

ⓘ Insufficienza renale acuta. L insufficienza renale acuta è una sindrome clinica caratterizzata da una rapida riduzione della funzionalità renale che determina a ..




Insufficienza renale acuta
                                     

ⓘ Insufficienza renale acuta

L insufficienza renale acuta è una sindrome clinica caratterizzata da una rapida riduzione della funzionalità renale che determina aumento della azotemia e della creatininemia, oliguria, alterazioni elettrolitiche e dellequilibrio acido-base. La perdita della funzionalità renale è evidenziabile con la misurazione della creatinina nel siero che consente di stimare la funzione renale.

                                     

1. Definizione

La definizione riportata sopra ha due limiti: il primo è che il peggioramento della funzione renale necessario e sufficiente per parlare di insufficienza renale acuta non è determinato, il secondo è che molti autori negano lattendibilità della creatininemia come parametro di valutazione della funzione renale in pazienti non stabili. Per ottenere una definizione univoca è stato creato un gruppo di studio Acute Dialysis Quality Initiative o ADQI con lo scopo di creare delle linee guida per la definizione il trattamento e la prevenzione della IRA. Questo gruppo ha proposto un criterio denominato RIFLE successivamente ampliato e modificato dal gruppo di studio denominato Acute Kidney Injury Network AKIN che ha stabilito criteri più completi.

Esistono due criteri principali per definire linsufficienza renale acuta: il criterio RIFLE e il criterio AKIN. Sono di estrema importanza poiché confermano che piccoli incrementi della creatininemia costituiscono uninsufficienza renale acuta e possono avere conseguenze importanti sulla sopravvivenza dellindividuo. Studi più recenti tendono a risolvere il problema identificando marcatori più sensibili della funzione renale, analoghi alla troponina che permetteranno una classificazione non dipendente dalla creatininemia i cui limiti in questi casi sono evidenti. In via sperimentale è luso della lipocalina-2 come marker dellIRA.

                                     

1.1. Definizione Criteri AKIN

Il criterio stabilito dal gruppo di studio denominato Acute Kidney Injury Network AKIN stabilisce che si parla di insufficienza renale acuta quando in 48 ore la creatininemia sale di 0.3 mg/dL, o di oltre il 50% o vi è una riduzione della diuresi al di sotto di 0.5 mL/kg per più di sei ore questi ultimi due criteri sono identici a quelli del RIFLE. Lultimo criterio non si applica se vi è unostruzione delle vie urinarie. La stadiazione prevede tre livelli di crescente gravità:

  • Stadio 1 corrisponde al rischio del criterio RIFLE: aumento della creatinina di 0.3 mg/dl rispetto al valore basale o del 50% -!00% rispetto al valore basale. Calo della diuresi < 0.5 ml/kg/hr per oltre 6 ore.
  • Stadio 3, corrisponde al malfunzionamento renale del RIFLE: aumento della creatinina maggiore del 300% rispetto al valore basale. Calo della diuresi < 0.3ml/kg/hr per oltre 24 ore o anuria per oltre 12 ore.
  • Stadio 2 corrisponde al danno renale del RIFLE: aumento della creatinina del 200% - 300% rispetto al valore basale. Calo della diuresi < 0.5 ml/kg/hr per oltre 12 ore.

Gli stadi successivi del RIFLE non vengono presi in considerazione in quanto di eccessiva gravità. Sebbene gli studi epidemiologici al riguardo siano ancora pochi, appare evidente la correlazione tra lo stadio di malattia e la mortalità o la perdita permanente della funzione renale.

                                     

1.2. Definizione Criteri KDIGO AKI Guideline Work Group3

Stadio Creatinina sierica Diuresi

1 Incremento da 1.5 a 1.9 volte il valore basale o ≥ 0.3 mg/dl ≥ 26.5 µmol/L