Топ-100
Indietro

ⓘ Film di culto, è unopera cinematografica che ha superato il livello del successo per arrivare a quello di notissima icona sociale, spesso al di là dei mezzi eco ..




                                               

Jabberwocky (film)

Jabberwocky è un film del 1977 diretto da Terry Gilliam. Liberamente tratto dallomonima poesia nonsense di Lewis Carroll, contenuta nel suo romanzo Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò seguito de Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie, il regista ha diretto una commedia medioevale con caratteristiche storico-fiabesche.

                                               

Bohemian Rhapsody (film)

Bohemian Rhapsody è un film del 2018 diretto da Bryan Singer. La pellicola ripercorre i primi quindici anni del gruppo rock dei Queen, dalla nascita della band nel 1970 fino al concerto Live Aid del 1985. Il film ha ricevuto quattro Oscar durante la 91ª edizione dei premi, risultando il film con più premi vinti in quelledizione.

                                               

Rusty il selvaggio

Tulsa, Oklahoma. Rusty James, sedicenne, leader di una piccola gang vive con il mito di suo fratello maggiore, noto come "Quello della Moto" motorcycle boy nelloriginale, anni prima leader carismatico delle bande di adolescenti locali, tornato a sorpresa dopo una lunga fuga. Il padre dei due ragazzi è un avvocato fallito e alcolizzato. La madre ha abbandonato la famiglia. Tra liti e bravate che gli costano il fidanzamento con Patty, informata di una sua scappatella, Rusty vede svanire ogni suo mito. Una notte "Quello della Moto" irrompe in un negozio di animali rubando dei pesci da combatt ...

                                               

Fight Club (film)

Fight Club è un film del 1999 diretto da David Fincher, basato sullomonimo romanzo di Chuck Palahniuk. È stato sceneggiato da Jim Uhls e prodotto da Art Linson e Arnon Milchan. Il film, che offre una visione altamente critica del consumismo e dellalienazione delluomo moderno, è stato inserito nel 2008 al decimo posto nella classifica Lista dei 500 migliori film della storia secondo Empire.

                                               

Nel fantastico mondo di Oz

Nel fantastico mondo di Oz è un film del 1985, nominato allOscar per i migliori effetti speciali, seguito non ufficiale del celeberrimo film Il mago di Oz. Fu prodotto dalla Walt Disney Pictures senza la collaborazione della MGM, o della Warner Bros. Comunque, non fu necessario chiedere nessun permesso, in quanto nel 1985 tutti i libri su cui il film è basato erano ormai dominio pubblico. Una forte somma fu pagata, tuttavia, per usare le scarpette rosse, il cui design è ancora proprietà della Time Warner. Il film fu diretto da Walter Murch. Il film non incassò molto al botteghino e ricevet ...

                                               

Gerontophilia

Lake è un ragazzo che viene assunto in una casa di riposo. Qui sviluppa unattrazione romantica e sessuale per il signor Peabody, un anziano residente della struttura.

Film di culto
                                     

ⓘ Film di culto

Film di culto, è unopera cinematografica che ha superato il livello del successo per arrivare a quello di notissima icona sociale, spesso al di là dei mezzi economici impiegati per produrla e malgrado il suo successo o insuccesso commerciale e critico. Il termine si utilizza anche per indicare quelle pellicole che, pur non avendo avuto un grande successo popolare, hanno comunque un pubblico ridotto ma straordinariamente affezionato, che prova verso di esse una stima che potrebbe essere paragonata ad una "adorazione religiosa", arrivando talvolta a divenire elemento di riferimento di una generazione o di una subcultura.

                                     

1. Definizione

Oggi il termine cult è spesso abusato: talvolta sono gli stessi uffici stampa delle case di produzione a ricercare elementi che possano rendere un certo film appetibile per una categoria "influente" di spettatori che poi, con il passaparola, fanno gradualmente convergere lattenzione generale su un determinato prodotto. Tuttavia, i veri film culto sono definibili solo a posteriori, dopo diversi anni dalla loro uscita, e nascono in maniera del tutto spontanea, facendo emergere dallopera un singolo elemento che rende significativa e memorabile nella storia del cinema lintera pellicola. In caso contrario si può parlare al massimo di una moda o di una tendenza, che nella maggior parte dei casi rimane passeggera e non si trasforma in vero culto.

Questo elemento significativo può essere, di volta in volta, un tema mai trattato prima, una tecnica innovativa, linterpretazione di un particolare attore, un commento musicale, una singola scena o sequenza che segna unepoca, o che sposta "in avanti" il comune senso del pudore. In genere questi tipi di film riescono a creare numerose cerchie di fan.

                                     

2. Film dautore

Il culto più grande è sicuramente quello legato al cinema dautore, ovvero quei film-feticcio che hanno interessato più di una generazione di cinefili. Tipici esempi di questa categoria sono Blade Runner, che ha imposto una nuova tendenza nel cinema fantascientifico, con numerosi film che successivamente lo hanno citato o che ne hanno ripreso suggestioni e situazioni, oppure, in tempi meno recenti, Casablanca, citato da Woody Allen in Provaci ancora, Sam, o La corazzata Potemkin, il cui culto è stato oggetto di ironia ne Il secondo tragico Fantozzi.

                                     

3. Film dexploitation

Per cinema dexploitation si intende un genere cinematografico che mette da parte i meriti artistici per una estetizzazione più forte, estremizzando scene di sesso e di violenza.

Queste pellicole stanno lentamente venendo riscoperte dalla metà degli anni novanta in poi grazie a registi come Quentin Tarantino, Takashi Miike, Robert Rodriguez ed Eli Roth, i quali hanno dato vita a un nuovo filone del cinema dexploitation che unisce lo stile classico di questi film ai grandi finanziamenti delle produzioni hollywoodiane.

Le pellicole più rappresentative di questa nuova generazione di registi sono Ichi the Killer, Kill Bill, Hostel e Grindhouse, questultimo una vera e propria dichiarazione damore verso questo genere di cinema.

                                     

4. Film di serie B

Notevole è poi il culto per i film "brutti", pellicole di serie B realizzate a costi ristretti e trame spesso improvvisate. Pietra miliare di questo "genere" è sicuramente Plan 9 from Outer Space e la cinematografia di Ed Wood e Coleman Francis.

                                     

5. Film generazionali

Unaltra categoria di film di culto è costituita da quelli che offrono uno spaccato generazionale, facilitando così lidentificazione soprattutto degli spettatori adolescenti: tra questi possiamo ricordare, nel passato, pellicole come Gioventù bruciata, La febbre del sabato sera e Il seme della violenza, Il laureato e, in tempi più recenti, Il tempo delle mele, Breakfast Club, Lattimo fuggente e Jack Frusciante è uscito dal gruppo.

Infine, ricordiamo tra i cult movie quei film che sono espressione di una subcultura come ad esempio Easy Rider, Rocky Horror Picture Show, Arancia meccanica, Hooligans, The Blues Brothers, ecc.