Топ-100
Indietro

ⓘ Pordenonelegge.it. Pordenonelegge - Festa del libro con gli autori, è un festival letterario organizzato dalla Fondazione Pordenonelegge.it che si svolge a Pord ..




                                     

ⓘ Pordenonelegge.it

Pordenonelegge - Festa del libro con gli autori, è un festival letterario organizzato dalla Fondazione Pordenonelegge.it che si svolge a Pordenone durante il mese di settembre. I curatori del festival sono Gian Mario Villalta, Alberto Garlini e Valentina Gasparet. Lorganizzazione è affidata alla Fondazione Pordenonelegge.it.

                                     

1. Storia e organizzazione

L’idea nasce nel 1999 dal Presidente della Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura di Pordenone CCIAA che, data la situazione presente nel territorio pordenonese in quegli anni, voleva dare una nuova luce alla città identificata negativamente dalla cronaca televisiva italiana di allora. Il fine della CCIAA era quello di avere un riscontro economico anche dal punto di vista turistico. L’evento dal 2002 iniziò la sua grande ascesa. Nonostante fosse ancora in sordina, quello che oggi chiamiamo" Pordenonelegge.it – Festa del Libro con gli autori”, inizia la sua espansione. Il festival, considerato oramai un appuntamento istituzionale, ha visto passare nei suoi anni di storia narratori quali Luis Sepúlveda, filosofi Richard Rorty, Peter Singer, scienziati Margherita Hack, Giacomo Rizzolatti e premi Nobel J. M. Coetzee. Caratteristica peculiare di pordenonelegge è la sua ubicazione: non si tiene infatti in un punto preciso della città, ma coinvolge tutto il centro storico del capoluogo, che per loccasione si tinge di giallo, il colore ufficiale della manifestazione. Il Festival si svolge ogni anno durante cinque giornate nel mese di settembre. Sono oltre 200 gli autori che animano gli incontri nelle giornate del festival.

Il festival ha una forte valenza economica non solo per la città ma per tutta la provincia. Coinvolge anche molti giovani che offrono il loro aiuto come "angeli", riconoscibili dalla maglietta gialla con due ali stilizzate sul retro.