Топ-100
Indietro

ⓘ Mastino. Il termine mastino viene usato per designare alcune razze canine della famiglia dei Molossoidi caratterizzate da fisico robusto e massiccio, utilizzate ..




Mastino
                                     

ⓘ Mastino

Il termine mastino viene usato per designare alcune razze canine della famiglia dei Molossoidi caratterizzate da fisico robusto e massiccio, utilizzate sia per la guardia della proprietà sia per la difesa personale del padrone, di origine molto antica. Da un punto di vista sistematico, "mastino" non indica oggi una sotto-sezione dei Molossoidi, essendo i mastini più o meno equamente distribuiti tra la sotto-sezione dogue e la sotto-sezione "cani da montagna". La nomenclatura è piuttosto da intendersi quale sinonimo per "cane molosso di grossa taglia". Nei tempi passati, in italiano come in altre lingue, "mastino" era propriamente inteso quale razza a sé originatasi dai molossi antichi.

Le principali razze di mastino sono:

  • il mastino inglese lingua inglese mastiff, selezionato in Gran Bretagna nel corso del Medioevo; vero e proprio "peso massimo" del mondo canino; tipo dogue ";
  • il mastino tibetano, forma archetipica della razza molossoide, disceso direttamente dalla prima forma molossoide; tipo "cani da montagna";
  • il mastino spagnolo; tipo "cani da montagna".
  • il mastino napoletano, razza discesa direttamente dal molosso dEpiro, cane da difesa/guerra del Mediterraneo "antico"; tipo dogue ";
                                     

1. Etimologia

Nella lingua italiana, la parola "mastino" compare nei testi di alcuni degli autori fondamentali per lo sviluppo della stessa: Dante Alighieri e Giovanni Boccaccio. Il termine era diffusissimo nel XIV secolo, tanto da essere utilizzato come soprannome per alcuni esponenti della famiglia Della Scala v. Mastino I della Scala. Lorigine va rintracciata nel latino canis mansuetinus ", diminutivo di mansuetus "mansueto", a sottendere la natura ormai domata/addomesticata di un animale che per i suoi attributi fisici avrebbe poco o nulla di dissimile dalla fiera.

In italiano, "mastino" ha oggi anche il significato di "persona aggressiva, tenace e accanita".