Топ-100
Indietro

ⓘ Toyota Corolla E10. La prima generazione della Toyota Corolla viene lanciata in Giappone nellOttobre del 1966, in sostituzione della Publica e poco tempo dopo l ..




Toyota Corolla E10
                                     

ⓘ Toyota Corolla E10

La prima generazione della Toyota Corolla viene lanciata in Giappone nellOttobre del 1966, in sostituzione della Publica e poco tempo dopo la sua principale concorrente la Nissan Sunny.

                                     

1. Motori

Lidea originale della Toyota è quella di montare sulla prima delle serie della Toyota Corolla un motore 1.0 con una cilindrata effettiva inferiore a 1000 cm³ per farla rientrare in una categoria di auto che gode di agevolazioni fiscali. Larrivo della Nissan Sunny/Datsun 1000 spinge però i progettisti ad utilizzare un motore di 1077 cm³ per battere la concorrenza: per spingere gli indecisi verso la Corolla la campagna pubblicitaria della Toyota evidenzia proprio quei 100 cm³ in più.

Questo motore, quattro cilindri in linea, dotato di due valvole per cilindro con comando ad aste e bilancieri, eroga una potenza di 60 CV 63 nella Hi-Deluxe nella versione alimentata da un singolo carburatore 1K e 73 CV in quella a due carburatori 1K-B.

NellAgosto del 1969 il motore 1.1 viene sostituito da ununità di 1166 cm³, sempre alimentata da un carburatore 3K, 68 CV o due 3K-B, 77 CV.

                                     

2. Trasmissioni e telaio

La Toyota Corolla viene equipaggiata con un cambio manuale a 4 marce con cloche sul pavimento: una soluzione inedita sia per quanto riguarda la collocazione del cambio per lepoca tipica dei veicoli commerciali che per il numero dei rapporti, scelta obbligatoria data la scarsa disponibilità di coppia motrice del piccolo motore 1.1.

In opzione è disponibile un cambio automatico a 2 rapporti con comando al volante oppure sul pavimento. Come molte delle concorrenti della stessa epoca la Toyota Corolla è una vettura a trazione posteriore. Le sospensioni sono indipendenti allavantreno secondo lo schema MacPherson, supportate da una balestra trasversale che passa sotto il motore, mentre al retrotreno troviamo un ponte rigido con molle a balestra semiellittica. I freni sono a tamburo davanti e dietro le ruote sono da 12".

                                     

3. Allestimenti e versioni

La Toyota Corolla è disponibile con tre carrozzerie: berlina 2 e 4 porte, station wagon 2 porte e coupé, denominata "Sprinter".

Gli allestimenti per la berlina sono Base, Hi-Deluxe e SL. Il motore a due carburatori equipaggia sia la SL che la Sprinter, disponibile anche con il motore meno potente.

Oltre che per il mercato interno venne prodotta anche per lesportazione, soprattutto per il mercato statunitense dove iniziò la commercializzazione dal 1968 e quello australiano dove venne presentata in contemporanea al mercato interno e assemblata in loco nello stabilimento dei dintorni di Melbourne.

Come dabitudine della casa, dopo due anni il modello venne sottoposto ad un restyling parziale e nel 1970 venne sostituito dalla nuova serie, la Toyota Corolla E20.