Топ-100
Indietro

ⓘ Madre e figlio è un film del 1997 del regista russo Aleksandr Sokurov. È la prima parte di una trilogia che il regista ha continuato con Padre e figlio e che in ..




Madre e figlio
                                     

ⓘ Madre e figlio

Madre e figlio è un film del 1997 del regista russo Aleksandr Sokurov. È la prima parte di una trilogia che il regista ha continuato con Padre e figlio e che intende concludere con Fratello e sorella, non ancora realizzato.

                                     

1. Stile

Il film è caratterizzato dalla scarsissima quantità di dialoghi, che lascia spazio ai suoni e ai silenzi dellambiente; i tempi sono estremamente dilatati le immagini sono spesso pesantemente manipolate e deformate attraverso luso di specchi, lenti e filtri. Lautore ha affermato di essersi ispirato alla pittura di Caspar David Friedrich, in particolare al dipinto Monaco in riva al mare.

                                     

2. Critica

Il film ha ricevuto critiche discordanti.

Il critico Morando Morandini lo ha definito "Piccolo? capolavoro di fine secolo. forse irripetibile" e gli ha assegnato la votazione di qualità massima. Anche Paolo Mereghetti definisce il film un capolavoro, mentre Pino Farinotti, invece, lo considera mediocre; nella sua recensione afferma: "Cose conosciute. E ripetute".

La recensione di Ugo Casiraghi, apparsa su lUnità, propone una interpretazione originale del lavoro, che a suo avviso rappresenterebbe una sublimazione metaforica del desiderio incestuoso nel focolare piccolo borghese, secondo il più classico canone freudiano ".

Pare che la rockstar del dark Nick Cave, invitato allanteprima dal distributore del film in Inghilterra, si sia emozionato così tanto da piangere per tutta la durata della proiezione, ininterrottamente. A provocare le lacrime sono state la bellezza e la tristezza di cui è permeato il film. Il rapporto tra questa madre e il figlio ha caratteristiche sacre, religiose, intime. Su di loro aleggia lo spirito della Morte, di cui entrambi sono coscienti e che tentano dingannare.