Топ-100
Indietro

ⓘ Come si seducono le donne. Malgrado la natura estemporanea, Come si seducono le donne fu il miglior successo editoriale di Marinetti, tanto da essere lunica ope ..




                                     

ⓘ Come si seducono le donne

Malgrado la natura estemporanea, Come si seducono le donne fu il miglior successo editoriale di Marinetti, tanto da essere lunica opera ristampata per ben due volte in vita dellautore.

Il testo fu pubblicato la prima volta nel 1917 per le "Edizioni da Centomila copie" di Firenze; una seconda edizione nel 1918 si deve a Edizioni Excelsior di Milano. Nel 1920 uscì presso Sonzogno unedizione ampliata, con il titolo Come si seducono le donne e si tradiscono gli uomini. La terza edizione 1941, che ripristinava il titolo originale, fu sequestrata per ordine del Minculpop.

Un ampio stralcio del settimo capitolo La donna e la complicazione era stato ripubblicato dallautore nel volume Scatole damore in conserva del 1927.

                                     

1. Contenuto

Il testo si presenta, già dal titolo, come un prodotto più accessibile e leggero rispetto alle opere sperimentali composte da Marinetti negli anni precedenti.

In effetti il testo ha unorigine estemporanea, essendo stato dettato da Marinetti a Bruno Corra nel settembre 1916, durante una temporanea assenza dal fronte della Grande Guerra. Come avverte lo stesso autore, le bozze furono da lui corrette durante una convalescenza allospedale militare di Udine. Paradossalmente, malgrado questa origine "orale", è una delle rare opere italiane di Marinetti a rispettare le convenzioni della sintassi e della punteggiatura. Fu anche il primo vero successo commerciale dellautore, abituato a stampare i libri a sue spese e a distribuirli gratuitamente Con un titolo del genere il libro sembrava concepito apposta per il nuovo pubblico maschile che si era formato nelle trincee: del resto lo stesso Marinetti era convinto che la guerra stesse modificando profondamente anche i comportamenti sessuali di uomini e donne.

Il manuale presenta molti tratti in comune con i primi manifesti del futurismo composti da Marinetti stesso. Il tono è particolarmente polemico, e i contenuti se si pensa allanno della prima pubblicazione fortemente scabrosi. Inoltre, se i manifesti erano spesso articolati in 11 punti, Come si seducono le donne è suddiviso in 11 capitoli.

Per spiegare allaspirante futurista "come si seducono le donne", Marinetti ricorre molto spesso a episodi della sua vita, alimentando limmagine di un tombeur de femmes fulmineo e irresistibile. In questo senso il libro rappresenta il passaggio del futurismo da movimento artistico e letterario a movimento di costume: il fondatore non si rivolge più soltanto agli "uomini di genio", artisti o scrittori, ma a tutti gli aspiranti seduttori; se i manifesti sono prontuari in parte concepiti per dimostrare che chiunque può diventare un letterato futurista con un po di coraggio e qualche sforzo, lo scopo del libretto è dimostrare che tutti possono diventare futuristi, se non in letteratura, almeno in amore

Nel decimo capitolo, Donne, preferite i gloriosi mutilati, Marinetti vede nelle ferite di guerra unoccasione per modificare in senso futurista il corpo umano, fondendolo con lacciaio. Questa rilettura in chiave futuristica delle mutilazioni sarà ripresa nel successivo romanzo Lalcova dacciaio.

Nello stesso capitolo Marinetti invita a "equilibrare le forze dei due sessi" arruolando anche le donne:

                                     

2. Edizioni

  • Filippo Tommaso Marinetti, Come si seducono le donne, a cura di Andrea Chinappi, Circolo Proudhon Edizioni, 2015, pp. 130, ISBN 978-88-99488-07-9
  • Filippo Tommaso Marinetti, Come si seducono le donne, prefazione di Carmen Llera, collana Caratteri del 900, Vallecchi, 2003, pp. 130, ISBN 88-8427-088-X.
  • Filippo Tommaso Marinetti, Come si seducono le donne, introduzione di Cecilia Bello Minciacchi, BUR, Rizzoli, 2015.

È in commercio anche una riproduzione anastatica delledizione del 1917.