Топ-100
Indietro

ⓘ 14. Waffen-Grenadier-Division der SS. La 14. Waffen-Grenadier-Division der SS fu una formazione militare delle SS durante la seconda guerra mondiale. Più tardi ..




14. Waffen-Grenadier-Division der SS
                                     

ⓘ 14. Waffen-Grenadier-Division der SS

La 14. Waffen-Grenadier-Division der SS fu una formazione militare delle SS durante la seconda guerra mondiale. Più tardi fu conosciuta con il nome di 14. Waffen-Grenadier-Division der SS dellEsercito Nazionale Ucraino, unaltra formazione dellEsercito tedesco.

                                     

1. Storia

Prima della seconda guerra mondiale, alcuni ucraini, soprattutto in Galizia, vedevano il Terzo Reich come la sola forza che poteva assicurare la costituzione di uno Stato ucraino indipendente, e proposero ai tedeschi lidea di formare unità militari ucraine. Allinizio del 1943, le crescenti perdite portarono i leader tedeschi ad accettare la proposta. La decisione fu presa dal Governatore tedesco del Distretto della Galizia, Dr. Otto von Wächter per creare un divisione di Waffen-SS galiziani, assegnata al combattimento regolare sul Fronte orientale, la 14ª divisione SS volontari Galizien ; la sua formazione fu annunciata il 28 aprile 1943.

La divisione fu organizzata dal Comitato Centrale Ucraino con funzioni non politiche, capeggiato da Volodymyr Kubiyovych con il coinvolgimento attivo della Chiesa greco-cattolica ucraina. La fazione di Stepen Bandera dellOrganizzazione degli Ucraini Nazionalisti OUN-B si oppose allidea di creare la divisione, in parte perché era unorganizzazione esterna al suo controllo, ed annunciò nella sua propaganda che la divisione fosse usata dai tedeschi come carne da cannone. Paradossalmente, la divisione poi incluse i volontari che volevano combattere per lUcraina e che erano avversi allideologia fascista su cui si basava lOUN ed erano riluttanti ad unirsi ai ranghi dellArmata Ucraina Insorta UPA. La creazione di unità di SS straniere è stata portata avanti dapprima in nome della lotta contro il comunismo; con unità create in Francia, Paesi Bassi, Lettonia, Estonia, Croazia tra le altre. La formazione della divisione fu annunciata il 28 aprile, 1943, da 80.000 ucraini che furono arruolati dalla Galizia.

Sebbene i tedeschi non facessero concessioni a livello politico, la divisione vantava uno status unico tra le divisioni delle SS, in quanto il giuramento di fedeltà ad Hitler era condizionato al combattimento contro il bolscevismo ed infatti cappellani Cristiani maggiormente della Chiesa greco-cattolica ucraina e della Chiesa ortodossa ucraina furono assegnati alle unità e fu permesso loro di tenere le funzioni religiose nellesercito tedesco, soltanto lo Sturmbrigade Wallonien aveva minime funzioni clericali. Questultima condizione fu istituita sotto insistenza degli organizzatori della divisione per minimizzare il rischio di una demoralizzazione nazista tra i soldati. La creazione di una divisione SS Ucraina fu percepita da molti come il primo passo verso uno Stato Ucraino indipendente, e trovare volontari non era un problema. La divisione fu operativa dal dicembre 1943 ma continuò ad essere addestrata fino al maggio 1944.

La divisione SS "Galizien" fu comandata da ufficiali tedeschi e ucraini con i posti di comando più elevati riservati ai tedeschi. Prima delladdestramento di sufficienti nuove reclute, molti degli ufficiali originari erano veterani dellArmata Galiciana Ucraina. Il comandante in capo era lOberfuhrer Fritz Freitag, mentre il Maggiore Wolf Heike era a capo dello stato maggiore. Tutti i comandanti reggimentali erano tedeschi. Binz delle SS ed il Tenente Colonnello Franz Lechthaler sempre delle SS erano i comandanti dei reggimenti di polizia.

                                     

2. In battaglia

La divisione fu inviata al fronte allinizio del 1944. Sebbene mancasse di esperienza di combattimento, era ben equipaggiata e molti dei suoi membri erano passati sotto un addestramento ben più rigido di quello che la Germania era solita avere nella Wehrmacht tra il 1943–44. La divisione fu inviata nellarea di Brody attualmente in Ucraina, dove pesanti combattimenti erano in corso, ed aggregata al 13º Corpo dArmata. Assieme a sei divisioni di fanteria tedesca pesantemente sotto organico, la Divisione Galiziana fu capace di tenere un fronte di approssimativamente 80 km. L8 luglio, il 13º Corpo fu trasferito alla 1ª Armata Panzer. Il 13 luglio, le forze sovietiche sotto il comando del Maresciallo Ivan Konev lanciarono il loro attacco. La Divisione Galiziana subì lattacco di un feroce assalto della Seconda Armata Aerea Sovietica, che in un tempo di sole cinque ore durante il 15 luglio effettuò 3.288 missioni aeree e sganciò 102 tonnellate di bombe su di essa e sulle due divisioni Panzer non appena avevano provato a contrattaccare. Dal 19 luglio, dopo feroci battaglie, la divisione, assieme ad alcune unità tedesche, fu accerchiata e sconfitta dallArmata Rossa. A dispetto della difficoltà del combattimento, la divisione seppe mantenere la disciplina e molti dei suoi membri furono capaci di infrangere laccerchiamento. Dei circa 10.400 soldati dispiegati a Brody, circa 3.000 furono capaci di riunirsi immediatamente alla divisione. Altri 2.300 ritornarono dopo un periodo di molti mesi, essendosi nascosti nelle foreste o in frazioni locali, ed un numero pari si unì allArmata Ucraina Insorta. Circa 2.000 furono uccisi e 900 catturati.

La Germania ricostituì la divisione dopo alcuni mesi usando unità di riserva. Allinizio di ottobre 1944, la divisione fu inviata a sedare la rivolta in Slovacchia. Alla fine di gennaio 1945, fu spostata in Slovenia, dove combatté i partigiani di Tito mentre manteneva relazioni amichevoli con la guerriglia anticomunista serba dei cetnici. Dal 1º aprile alla fine della guerra, con una forza di 14.000 soldati in campo ed 8.000 soldati in un Reggimento di addestramento e ricollocamento, la divisione combatté contro lArmata Rossa nella regione di Graz in Austria, dove nei primi dellaprile liberò il castello ed il villaggio di Gleichenberg dalle forze Sovietiche che includevano le truppe aeree Sovietiche délite della 3 divisione Aerea della Guardia durante un contrattacco. ed il 15 aprile respinse un contrattacco Sovietico. La divisione, a quel tempo, mantenne con successo un fronte di 13 km.

                                     

3. 14. Waffen-Grenadier-Division der SS ukrainische Nr. 1

Il 17 marzo 1945, emigrati ucraini crearono il Comitato ucraino nazionale per far valere gli interessi ucraini presso la Germania. Simultaneamente, lArmata Nazionale Ucraina fu creata. Si voleva fosse composta da tutti i soldati ucraini che combatterono per la Germania, i primi dei quali erano la Divisione SS" Galizien”. Il comandante in capo dellUNA era il generale Pavlo Shandruk, un ex-colonnello dellesercito polacco 1938–1939 e portatore della croce Virtuti Militari.

Il Generale Shandruk fu designato comandante della divisione" Galizien” e la rinominò 14. Waffen-Grenadier-Division der SS ukrainische Nr. 1. Il 7 maggio, sotto la sua influenza, la divisione lasciò la linea del fronte, si ritirarono dai pressi delle forze Sovietiche e si arrese al Regno Unito e agli Stati Uniti dAmerica. I soldati ucraini furono tenuti prigionieri in Italia. Laver cambiato nome alla divisione, il fatto che i suoi soldati fossero, fino al 1939, cittadini della Polonia, lintervento della Santa Sede e probabilmente del Generale Polacco Władysław Anders salvò i suoi membri dalla possibile tragica deportazione nellURSS. Secondo le fonti ucraine, 176 soldati della divisione, dopo la resa della divisione, si unirono allarmata polacca di Anders. Nel 1947, ex-soldati della divisione SS "Galizien" ricevettero il permesso di emigrare in Canada e nel Regno Unito.



                                     

4. Atrocità di guerra presunte e di fatto

Le unità della divisione SS "Galizien" sono state accusate di aver commesso diverse atrocità durante la guerra, assieme alle presunte azioni del 4º Reggimento di Polizia in Galizia e del 5º Reggimento di Polizia a Lubelszczyzna. Tra le accuse specifiche rivolte, cè il massacro di Huta Pieniacka e la partecipazione alla soppressione della rivolta di Varsavia nel 1944.

La frazione di Huta Pieniacka era sopravvissuta a diversi attacchi alla fine del 1943 e nel primo inverno del 1944. Il 23 febbraio 1944, un piccolo drappello del 4º Reggimento giunse nella frazione per cercare partigiani polacchi dellArmia Krajowa. Sembra che durante la ricognizione, ci fu uno sparo accidentale che uccise due soldati ucraini. I Tedeschi organizzarono un solenne funerale per i soldati e portarono a termine una spedizione punitiva che rase al suolo la frazione nel tardo febbraio. Tra 500 e 1.000 abitanti della fraziono furono uccisi. Sin dal novembre 1992, una Commissione di Varsavia dellIstituto Nazionale per la memoria sta conducendo unindagine sui crimini commessi dalla divisione SS Galizien o da altre unità Ucraine riguardo al massacro di Huta Pieniacka ed altre atrocità su civili polacchi in altre frazioni.

Oggetto di dibattito è laffermazione che le unità SS "Galizien" abbiano avuto un ruolo nel sopprimere linsurrezione di Varsavia. Le ricerche condotte dagli storici polacchi Ryszard Torzecki e Andrzej A. Zięba suggeriscono che non vi fossero unità con la divisa delle SS" Galizien” a Varsavia durante la rivolta. Questo implicherebbe che le atrocità commesse attribuite agli Ucraini siano state commesse da altre formazioni, come la brigata russa Bronislaw Kaminski RONA - una formazione composta da cittadini dellURSS che sostenevano i tedeschi. Lequivoco sembra essere sorto dal fatto che i cittadini di Varsavia, influenzati da informazioni relative al Massacro di Volhynia commesso dallUIA, abbiano supposto che le unità straniere fossero ucraine. Ad ogni modo, i tedeschi utilizzarono due compagnie circa 300 uomini della Legione di Autodifesa Ucraina USL contro i ribelli di Varsavia che combatterono a Powiśle nel settembre 1944. Nel marzo 1945, lUSL fu incorporata nella divisione SS" Galizien”. Comunque non è chiaro se le due compagnie facessero allepoca parte dellUSL.

La Commissione canadese Deschênes "Commission of Inquiry on War Crimes" dellottobre del 1986, diretta dal Giudice Jules Deschênes concluse che:

Mentre erano nei campi per prigionieri di guerra in Italia questi uomini furono oggetto di indagine delle missioni britannica e sovietica e né allora, né in seguito è venuta alla luce alcuna prova che dimostrasse che alcuni di essi abbiano combattuto contro gli Alleati o siano stati partecipi di crimini contro lumanità. La loro condotta da quando essi giunsero in questo paese è stata soddisfacente e niente ha indicato in alcun modo che essi fossero infetti da alcuna traccia dellideologia nazista. Dai rapporti delle missioni speciali allestite dal War Office per monitorare questi uomini risulta chiaramente che essi abbiano scelto di combattere volontariamente contro lArmata Rossa per ragioni nazionalistiche che ebbero del resto ragione di essere a causa del comportamento delle autorità sovietiche durante i primi anni delloccupazione dellUcraina occidentale dopo il patto di non aggressione tra Molotov e Ribbentrop. Per quanto la propaganda comunista abbia tentato di dipingere questi uomini, al pari di altri rifugiati, come dei "Quisling" collaborazionisti, o dei "criminali di guerra" è interessante notare che nessuna accusa specifica di crimini di guerra sia stata mossa dalla Russia o da alcun altro governo contro un qualunque membro di questo gruppo.

La Commissione Deschênes volle anche spiegare che:

56- La divisione "Galizien" 14. Waffengrenadierdivision der SS non dovrebbe essere descritta come un gruppo. 57- I membri della divisione "Galizien" sono stati individualmente esaminati per ragioni di sicurezza prima di poter entrare in Canada. 58- Le accuse di crimini alla divisione "Galizien" non sono mai state corroborate da fatti, sia nel 1950 quando queste accuse furono sollevate per la prima volta, sia nel 1984 quando vennero rinnovate, o prima dellistituzione di questa Commissione. 59- Inoltre, in assenza di prove di partecipazione o di semplice conoscenza di specifici crimini di guerra - la semplice appartenenza alla divisione "Galizien" è insufficiente per giustificare azioni giudiziarie. 60- Nessuna pratica di espulsione o di revoca della cittadinanza è stata mossa ai membri della divisione "Galizien", poiché le autorità canadesi erano pienamente a conoscenza dei fatti rilevanti nel 1950 e lingresso nel paese non è stato loro negato a causa di falso, frode o occultamento di circostanze materiali. 61- In ogni caso dei 217 ufficiali della divisione "Galizien" denunciati da Simon Wiesenthal al governo Canadese, 187 vale a dire l86% non ha mai messo piede in Canada, 11 sono morti in Canada, 2 si sono trasferiti in un altro Paese, nessun caso è stato istruito contro 16 e lultimo non poteva essere rintracciato.

                                     

5. Luoghi comuni e disinformazione

Discutendo la questione del collaborazionismo con i tedeschi il Prof. Davies osservò: "Un gran numero di volontari delle Waffen-SS giunse dallEuropa occidentale. I Paesi Bassi furono la nazione che fornì il più grande numero di divisioni abbia fornito solo una delle divisioni delle Waffen SS. Però questo è spiegabile dalla scelta del partito tedesco in quanto i volontari furono 80.000 di cui solo 14 vennero scelti per farne la divisione.".

                                     
  • La 29. Waffen - Grenadier - Division der SS fu la seconda unità delle Waffen - SS a portare il numero 29, per trasformazione di unità di rango minore il cui
  • La 26. Waffen - Grenadier - Division der SS detta Hungaria o Gömbös fu una divisione di fanteria delle Waffen - SS costituita nel novembre del 1944 con
  • La 25ª divisione SS di fanteria Hunyadi detta 1 ungherese  25. Waffen - Grenadier - Division der SS Hunyadi ungarische Nr.1 è stata una delle
  • La 33. Waffen - Grenadier - Division der SS Charlemagne französische Nr. 1 e Charlemagne Regiment sono nomi collettivi usati per le unità francesi di volontari
  • a formarsi due divisioni Waffen - SS in seguito designate 15. Waffen - Grenadier - Division der SS e 19. Waffen - Grenadier - Division der SS Dall ottobre 1943
  • francese 34. Waffen - Grenadier - Division der SS Landstorm Nederland 35. SS - und Polizei - Grenadier - Division 36. Waffen - Grenadier - Division der SS 37. SS
  • La 30. Waffen - Grenadier - Division der SS - WeiSruthenische Nr.1 Bielorussi n. 1 fu costituita il 1º agosto 1944 nella zona di Varsavia con elementi
  • La 19. Waffen Grenadier Division der SS 2. Lettone fu una divisione di fanteria delle Waffen SS durante la seconda guerra mondiale. Venne fondata il
  • La 29. Divisione fanteria delle SS 1. russa Waffen - Grenadier - Division der SS RONA russische Nr. 1 in tedesco fu una delle 38 divisioni ufficiali
  • La 34. SS - Freiwilligen Grenadier Division Landstorm Nederland è una delle 38 divisioni regolari delle Waffen - SS costituita durante la seconda guerra mondiale