Топ-100
Indietro

ⓘ Rivoluzionari rumeni ..




                                               

Nicolae Bălcescu (rivoluzionario)

Nicolae Bălcescu è stato un rivoluzionario rumeno. Ebbe vita molto movimentata, da tipico rivoluzionario risorgimentale. Fu arrestato varie volte e partecipò in Francia ai moti del 1848. Fu introduttore in Romania degli studi sociali ed economici di spirito liberale. Lo ricordiamo fondamentalmente per la sua opera Storia dei Romeni sotto Michele il Bravo 1878 nel quale rappresenta il monarca come simbolo dellunità nazionale. Fu inoltre direttore e fondatore della Rivista storica della Dacia, chiusa nel 1847 dal regime. Colpito ed indebolito dalla tubercolosi gli ultimi anni gira per la Sic ...

                                               

Gheorghe Magheru

Gheorghe Magheru è stato un rivoluzionario e generale rumeno. Comandante militare nellesercito di Tudor Vladimirescu 1821, in seguito comandante nella guerra russo-turca del 1828-1829, prefetto della contea Romanați 1831, ministro delle finanze nel governo rivoluzionario rumeno nel 1848, e poi, temporaneamente, il comandante generale delle forze rivoluzionarie della Valacchia. Tra il 10 ottobre e il 28 ottobre 1848 Magheru si è rifugiato in Transilvania e da lì a Trieste e infine a Vienna. Nel 1857 ha fatto ritorno in Valacchia, tornando politicamente attivo.

                                               

Vasile Ursu Nicola

Horea fu un contadino della Transilvania che, assieme a Ion Oarga" Cloșca" e a Marcu Giurgiu "Crisan", guidò la ribellione contadina del novembre-dicembre 1784, iniziata nei villaggi dei monti Metalliferi a Curechiu e Mestecanis, conosciuta in seguito come la rivolta di Horea, Cloșca e Crișan. In seguito alla soppressione della ribellione, Crisan si impiccò in prigione mentre Horea e Closca furono giustiziati mediante il supplizio della ruota. Horea è una figura leggendaria ed eroe popolare in Romania.

                                               

Lugoj

Lugoj è un municipio della Romania di 45.217 abitanti, ubicato nel distretto di Timiș, nella regione storica del Banato. La città è divisa dal fiume Timiș in due quartieri, quello rumeno sulla riva destra e quello tedesco sulla riva sinistra. È sede delleparchia di Lugoj della Chiesa greco-cattolica rumena.

                                               

Nicolae Paulescu

Nel 1921 Paulescu, primo al mondo, scoprì come curare il diabete, tanto che lanno successivo, per la precisione il 10 aprile del 1922, ottenne il brevetto per la scoperta della Pancreina. Nel febbraio del 1922 due ricercatori dellUniversità di Toronto, il dottor Frederick Grant Banting ed il biochimico John James Rickard Macleod, pubblicarono sul "Journal of Laboratory and Clinical Medicine" un saggio sui risultati positivi, nella normalizzazione dei livelli glicemici, ottenuti su un cane diabetico con luso di un estratto pancreatico acqueo. Sennonché i due ricercatori sembrarono aver semp ...

                                               

Marcel Pauker

Marcel Pauker è stato un politico rumeno. Nato da una famiglia ebrea benestante di Bucarest e marito della leader comunista Ana Pauker.

                                               

Saints Padova

I Saints Padova sono un club diviso in tre sezioni: il Senior Team, il Team Under-19 e quello Under-16. La prima squadra, il Senior team, è costituito da una rosa di 43 giocatori, di cui tre senza numerazione. Tutti i giocatori sono di nazionalità italiana, ad eccezione di tre rumeni: Alexandro Nita, Alexandru Darius Popa e Mario Tofan. Il capo allenatore del club è Stevens Campbell, canadese, mentre i due coordinatori sono italiani: Simone Breggiè coordinatore offensivo e Matteo Turatto coordinatore difensivo. Per quel che riguarda gli sponsor, vi è una lista accurata a tal proposito: Piz ...

                                               

Chiesa di Santa Croce (Torino)

La chiesa fu progettata da Filippo Juvarra tra il 1718 edificio principale e il 1730 altari, per le monache agostiniane canonichesse lateranensi regolari dellOrdine di SantAgostino, che si dovevano trasferire da una sede precedente. Nella prima metà del XIX secolo subì alterne vicende legate alle sorti delle monache. Nel 1848 venne chiusa al culto per essere trasformata in ospedale militare, poi seguì un periodo di degrado, durante il quale la chiesa divenne anche "Casa del Soldato", dove si organizzavano spettacoli per i militari. Tra il 1869 e il 1898 fu realizzata la facciata, ancora ma ...

                                               

Battaglia di Arbuzovka

La battaglia di Arbuzovka ebbe luogo il 21-25 dicembre 1942 durante la Seconda guerra mondiale sul fronte orientale, nella conca di Arbuzovka. Fu una delle fasi più drammatiche e sanguinose della seconda battaglia difensiva del Don. Una parte dellARMIR italiano, costretto ad una disastrosa ritirata dopo il crollo del fronte sul Don a seguito della potente offensiva dellArmata Rossa iniziata il 16 dicembre 1942, venne accerchiato ad Arbuzovka dalle truppe sovietiche; tre divisioni italiane e alcuni reparti tedeschi vennero distrutti mentre solo pochi resti riuscirono a sfuggire dalla trappo ...

                                               

OA vz. 27

La Obrněný automobil vzor 27 era unautoblindo cecoslovacca, usata da diversi eserciti durante la seconda guerra mondiale. Furono costruiti 15 esemplari, dei quali 9 furono impiegati dalla Wehrmacht dopo loccupazione tedesca della Cecoslovacchia e 3 cedute allalleata Repubblica Slovacca, al marzo 1939. La Romania requisì 3 autoblindo alle truppe ceche li rifugiatesi dopo linvasione ungherese della Carpato-Ucraina nello stesso mese. Tutte vennero utilizzate per compiti addestrativi o di sicurezza interna durante la guerra.

                                               

Ion Bălaceanu

Ion Bălăceanu è stato un politico rumeno. Rivoluzionario durante i moti del 1848, fu in esilio fino al 1857. Dal 30 gennaio al 31 marzo 1876 fu ministro degli Esteri, nel periodo del Principato di Romania e rappresentò la Romania in vari congressi.