Топ-100
Indietro

ⓘ Edward Norton Lorenz è stato un matematico e meteorologo statunitense noto per essere stato uno dei pionieri e sviluppatori della moderna teoria del caos, avend ..




Edward Norton Lorenz
                                     

ⓘ Edward Norton Lorenz

English version: Edward Norton Lorenz

Edward Norton Lorenz è stato un matematico e meteorologo statunitense noto per essere stato uno dei pionieri e sviluppatori della moderna teoria del caos, avendo introdotto la nozione di attrattori strani e coniato il neologismo effetto farfalla.

                                     

1.1. Biografia Studi

Lorenz è nato a West Hartford nel Connecticut. Ha studiato matematica al Dartmouth College nel New Hampshire e allHarvard University a Cambridge nel Massachusetts. Durante la seconda guerra mondiale ha lavorato come meteorologo per lUnited States Army Air Corps. Dopo la fine della guerra ha deciso di concentrare i suoi studi sulla meteorologia. Conseguì il suo titolo di studio presso il Massachusetts Institute of Technology dove in seguito divenne professore per molti anni.

                                     

1.2. Biografia Ricerche

Lorenz costruì un modello matematico dellaria che si muove nellatmosfera terrestre. Con tale modello Lorenz iniziò a studiare le precipitazioni e si rese conto che non sempre i cambiamenti atmosferici erano prevedibili. Minime variazioni dei parametri iniziali del modello a dodici equazioni di Lorenz producevano enormi variazioni nelle precipitazioni. La dipendenza così marcata con i parametri iniziali prese il nome di effetto farfalla.

Esplorò poi la matematica che stava alla base del modello e nel suo articolo Deterministic Nonperiodic Flow descrisse un sistema di equazioni relativamente semplice che dava come risultato uninfinita serie di soluzioni di estrema complessità che mostravano una dipendenza sensibile dai dati iniziali. Questo sistema prese il nome di attrattore di Lorenz.

Per questo Lorentz è considerato il padre della teoria del caos deterministico. Inizialmente sottovalutata, tale teoria a partire dagli anni 80 ha trovato applicazioni in svariati ambiti della scienza, sostenendo che in un sistema dinamico non lineare una minima variazione dei dati di input ha grande impatto nel risultato finale e che, pur in condizioni iniziali simili, il sistema può reagire in modi molto diversi. Tale numero di possibili soluzioni è comunque finito.

Nel 1991 vinse il premio Kyōto per aver profondamente influenzato molti rami della conoscenza portando uno dei più radicali cambiamenti del punto di vista scientifico dallepoca di Sir Isaac Newton.

                                     

1.3. Biografia Ultimi anni

Lorenz ha continuato a lavorare attivamente fino agli anni settanta. Nei suoi ultimi anni di vita ha vissuto a Cambridge praticando escursioni, scalate e sci di fondo. La sua attività di fisico è continuata fino a poche settimane prima della sua morte: sua figlia Cheryl Lorenz ha dichiarato che il padre ha finito di scrivere un articolo con un collega una settimana prima della sua dipartita. Il 16 aprile 2008 Lorenz è morto nella sua casa di Cambridge per complicazioni causate da una malattia neoplastica.

                                     

2. Premi

Professore emerito al MIT dal 1981, Lorenz ha ricevuto molti premi per le sue ricerche, tra gli altri si segnalano:

  • 1991 Premio Kyōto for … his boldest scientific achievement in discovering "deterministic chaos".’
  • 1984 Honorary Member, Royal Meteorological Society.
  • 2004 Buys Ballot medal.
  • 1981 Member, Norwegian Academy of Science and Letters.
  • 1983 Premio Crafoord, Accademia Reale Svedese delle Scienze.
  • 1969 Carl Gustaf Rossby Research Medal, American Meteorological Society.
  • 1975 Fellow, National Academy of Sciences U.S.A.
  • 1973 Symons Memorial Gold Medal, Royal Meteorological Society.
                                     

3. Selezione dei lavori

  • 1976: Nondeterministic theories of climate change. Quaternary Research. Vol.6
  • 1963 Deterministic nonperiodic flow. Journal of Atmospheric Sciences. Vol.20: 130 - 141 link.
  • 1967: The nature and theory of the general circulation of atmosphere. World Meteorological Organization. No.218
  • 2005: Designing Chaotic Models. Journal of the Atmospheric Sciences: Vol. 62, No. 5, pp. 1574–1587.
  • 1955 Available potential energy and the maintenance of the general circulation. Tellus. Vol.7
  • 1969: Three approaches to atmospheric predictability. American Meteorological Society. Vol.50
  • 1990: Can chaos and intransitivity lead to interannual variability? Tellus. Vol.42A
                                     
  • cinematografico statunitense Edward Norton Lorenz 1917 2008 matematico statunitense vedi anche Teoria del caos Eunice Norton 1908 2005 pianista statunitense
  • AG Lorenz forma tedesca del nome proprio di persona italiano maschile Lorenzo Christian Lorenz 1966 musicista tedesco Edward Norton Lorenz 1917 - 2008
  • L attrattore del sistema di Lorenz ha dimensione frattale e ha dimensione di Lyapunov uguale a 2, 06. Edward Norton Lorenz Deterministic Nonperiodic Flow
  • come corpo di conoscenze esteso, si verifica però nel 1963, quando Edward Lorenz pubblica il suo articolo Deterministic Nonperiodic Flow, nel quale tratta
  • attrattore globale, allora questo attrattore avrà dimensione finita. Edward N. Lorenz 1996 The Essence of Chaos ISBN 0 - 295 - 97514 - 8 James Gleick 1988
  • Geoff Duke su Norton in 350 e 500, di Dario Ambrosini nella Classe 250, di Gianni Leoni nella Classe 125 e di Eric Oliver in coppia con Lorenzo Dobelli nei
  • l attrattore di Lorenz infinite linee distinte l una dall altra giacciono in uno spazio ben confinato. Mentre però con quello di Lorenz venivano utilizzate
  • essere considerato uno dei pionieri della sociobiologia approfondita da Edward Osborne Wilson. Hamilton ha inoltre pubblicato importanti studi sul rapporto
  • l armonia e perché questo ti dovrebbe importare W.W. Norton Co, 2006, ISBN 0393062279. Edward Kottick e George Lucktenberg, Primi strumenti a tastiera
  • Richmond Alexander Lattimore, Harper Row, New York, 1965 Albert Cook, W. W. Norton New York, 1967 Denison Bingham Hull, Ohio University Press, 1979 Walter