Топ-100
Indietro

ⓘ Maria Stuarda, Zweig. Maria Stuarda è una biografia scritta dallo storico austriaco Stefan Zweig nel 1935. La prima edizione italiana fu curata dalla Arnoldo Mo ..




Maria Stuarda (Zweig)
                                     

ⓘ Maria Stuarda (Zweig)

Maria Stuarda è una biografia scritta dallo storico austriaco Stefan Zweig nel 1935. La prima edizione italiana fu curata dalla Arnoldo Mondadori Editore, che pubblicò lopera nella collana Le Scie, che aveva già ospitato laltro grande successo dellautore, Maria Antonietta - Una vita involontariamente eroica.

                                     

1. Trama

Stefan Zweig ripercorre lintera vicenda della vita di Maria Stuarda dalla sua nascita in Scozia sino alla sua atroce morte in Inghilterra. Regina a pochi giorni di vita, consacrata per diritto divino a soli nove mesi: quella di Maria Stuarda fu una vita che iniziò tragicamente e finì tragicamente. Scappata dalle guerre anglo-scozzesi, Maria fu cresciuta nellambiente colto e raffinato della corte francese di Caterina de Medici e ebbe unottima educazione in ambito culturale, ma non altrettanto approfondita in ambito politico, giacché la regina consorte di Francia non aveva potere effettivo.

Alla morte del primo marito tornò in Scozia, dove lattendeva lo scontro con la nuova religione calvinista, istituita durante la sua assenza. Maria fu una sovrana molto tollerante e questo non fece altro che aumentare il potere dei lord protestanti che riuscirono a rivoltarle contro il paese approfittando della sua turbolenta vita privata. Scappata in Inghilterra, pensava di poter essere aiutata dalla regina protestante Elisabetta I dInghilterra, sua cugina e antitesi, che la imprigionò per quasi ventanni.

In questi due decenni Maria divenne il fulcro e lanima del cattolicesimo inglese e molti complotti furono organizzati in suo nome per assassinare Elisabetta e innalzarla al trono. La regina di Scozia si ritrovò dunque a essere il simbolo vivente della Controriforma e finì sacrificata nella lotta tra la Spagna cattolica di Filippo II e lInghilterra protestante di Elisabetta I. La sua esecuzione fu un duro colpo allautorità divina dei sovrani: per la prima volta nella Storia una regina consacrata da Dio fu giudicata e condannata a morte. La decapitazione di Maria non fu che il preludio di altre tre morti regali, quali quelle di suo nipote Carlo I dInghilterra e dei suoi pronipoti Luigi XVI e Maria Antonietta. Per unapprofondita conoscenza dei fatti è lecito rimandare alla pagina di Wikipedia che tratta la vita di questo personaggio. Il testo di Zweig è stato utilizzato come fonte bibliografica.

                                     

2. Edizioni

  • Stefan Zweig, Maria Stuarda, traduzione di Lavinia Mazzucchetti, Le Scie, Mondadori, 1935, pp. 363.
  • Stefan Zweig, Maria Stuarda - La rivale di Elisabetta I dInghilterra, traduzione di Lorenza Pampaloni, collana Tascabili Saggi, Bompiani, 2001, pp. 375, cap. 23, ISBN 88-452-9116-2.