Топ-100
Indietro

ⓘ Austrasia era un territorio che costituiva la parte nord-orientale del regno merovingio dei Franchi fra il VI e lVIII secolo. Comprendeva i fiumi Mosa, Reno cen ..




Austrasia
                                     

ⓘ Austrasia

Austrasia era un territorio che costituiva la parte nord-orientale del regno merovingio dei Franchi fra il VI e lVIII secolo. Comprendeva i fiumi Mosa, Reno centrale e Mosella, ed era il territorio originale del popolo dei Franchi, compresi i Salii e i Franchi della Renania, che Clodoveo I conquistò dopo aver preso il controllo della parte confinante della Gallia romana, attuale Francia settentrionale, che a volte viene descritta in questo periodo come Neustria. Era uno dei quattro territori in cui fu divisa la Francia alla morte di Clodoveo I che aveva regnato fra il 482 e il 511. Il regno si estendeva a nord-est, fino al confine coi Sassoni, sulle sponde del fiume Reno.

                                     

1.1. Storia Primo regno di Austrasia

Nel 567 divenne un regno separato allinterno del regno dei Franchi e fu governata da Sigeberto I. Nei secoli VII e VIII fu la base da cui i Carolingi, originariamente maggiordomi di palazzo di Austrasia, assunsero il dominio di tutti i Franchi, della Gallia, di gran parte della Germania e dellItalia settentrionale. Dopo questo periodo di unificazione, limpero dei Franchi fu nuovamente diviso in due zone, orientali e occidentali; il nuovo regno orientale sarebbe divenuto il Regno di Germania.

La suddivisione del Regno di Clodoveo tra i suoi quattro figli, Clotario I, Clodomiro, Teodorico e Childeberto, portò alla costituzione dei regni di Neustria, Austrasia, Borgogna ed Aquitania. La successione avveniva secondo la legge della tanistry, un sistema celtico di trasmissione del titolo e dei beni di famiglia; tali beni passavano al membro più anziano e degno, senza riguardo alla prossimità di parentela. Si trattava perciò della legge del più forte, destinata a causare spesso faide sanguinose, per cui in Inghilterra fu abolita dal re Giacomo I.

In particolare tra Austrasia e Neustria territorio del nord-ovest la competizione era tanto accesa da produrre più di due secoli di guerre. Lo scopo di entrambi i re era quello di riunificare lantico regno sotto il proprio dominio. Per brevi periodi Neustria e Austrasia vennero governate in unione personale; ciò accadde per la prima volta sotto il regno di Clotario I verso il 558. Alla morte di Clotario, i regni furono di nuovo divisi tra quattro figli: Sigeberto I, Gontrano, Cariberto, Chilperico I. La parabola storica del primo regno di Austrasia va dalla morte di Clodoveo 511 alla salita al trono di Clotario I.

                                     

1.2. Storia Il secondo e il terzo Regno di Austrasia

Con la morte di Clotario, e la nuova suddivisione del territorio, lAustrasia, con capitale Metz, divenne regno di Sigeberto I, i cui discendenti conservarono il trono fino allavvento di Clotario II che nuovamente riunificò il Regno franco.

LAustrasia tornò ad essere regno autonomo alla morte di Dagoberto I, che la lasciò in eredità a suo figlio Sigeberto III, sino al 673 quando il re Childerico II invase la vicina Neustria e riunificò il regno franco. La presa di potere 751 di Pipino il Breve, che rinchiuse il re Childerico III e si proclamò Re dei Franchi col beneplacito di Papa Zaccaria, mise fine alla dinastia merovingia ed allAustrasia come entità territoriale autonoma.

                                     

2. La dinastia

Nel diagramma che segue compaiono soltanto i re Merovingi in successione dal 430 al 751, anno in cui lultimo di loro, Childerico III, detto lidiota o il re fantasma, venne detronizzato da Pipino il Breve, suo Maggiordomo di palazzo, con lappoggio di Papa Zaccaria. Non compare la componente femminile. Ogni membro è presentato con il nome proprio, il titolo le date del suo regno.

                                     

3. Sovrani di Austrasia

  • 695 – 711 Childeberto III in unione personale
  • 548 - 555 Teodebaldo
  • 511 - 534 Teodorico I
  • 575 - 596 Childeberto II
  • 623 - 638 Dagoberto I in unione personale
  • 656 - 662 Childeberto lAdottato
  • 596 - 613 Teodeberto II
  • 679 – 691 Teodorico III in unione personale
  • 662 - 675 Childerico II
  • 743 - 751 Childerico III in unione personale, con Pipino il Breve, figlio di Carlo Martello, come Maggiordomo di palazzo.
  • 613 - 623 Clotario II in unione personale
  • 711 – 715 Dagoberto III in unione personale e con Carlo Martello come Maggiordomo di palazzo
  • 691 – 695 Clodoveo III in unione personale
  • 737 - 743 Trono vacante e reggenza di Carlo Martello
  • 676 - 679 Dagoberto II
  • 720 - 737 Teodorico IV in unione personale e con Carlo Martello come Maggiordomo di palazzo
  • 638 - 656 Sigeberto III
  • 555 - 561 Clotario I in unione personale
  • 534 - 548 Teodeberto I
  • 561 - 575 Sigeberto I
  • 717 – 719 Clotario IV, con Carlo Martello come Maggiordomo di palazzo