Топ-100
Indietro

ⓘ Impero azteco. L Impero azteco non è molto dissimile rispetto agli imperi della storia europea. Come molti imperi europei, infatti, era composto da molte etnie ..




Impero azteco
                                     

ⓘ Impero azteco

L Impero azteco non è molto dissimile rispetto agli imperi della storia europea. Come molti imperi europei, infatti, era composto da molte etnie ma era un sistema di tribù più che un vero e proprio sistema di amministrazione. Arnold Toynbee, nellopera "Guerra e civilizzazione", lo paragona allimpero assiro anche per la violenza di alcune pratiche, in particolare religiose durante le quali si praticavano i sacrifici umani. Il membro più importante del governo azteco è lImperatore. Il titolo Nahuatl per una posizione del genere, hueyi tlatoani, si traduce con "grande grande", ma letteralmente "grande oratore"; i Tlatoque erano la classe regnante.

Questo ufficio prese gradualmente più potere con la crescita di Tenochtitlán, e col tempo "imperatore" divenne unanalogia giusta; come nellImpero romano, il titolo non era ereditario. Lhuey tlatoani spesso sceglieva il successore insieme ai propri consiglieri. La maggior parte dellimpero azteco fu formata da un uomo, Tlacaelel in Nahuatl "cuore virile". Anche se gli fu offerta lopportunità di essere un tlatoani, preferì stare dietro il trono. Tlacaelel era nipote del tlatoani Itzcóatl, e fratello di Chimalpopoca e Motecuhzoma I, il suo titolo era Cihuacoatl in onore della dea, traducibile con "consigliere", ma come riportato nel Codice Ramírez, "quello che ordinava Tlacaelel, veniva fatto al più presto".

Diede al governo azteco una nuova struttura, ordinò la distruzione della maggior parte dei libri Aztechi la sua spiegazione fu che erano pieni di inesattezze così poté riscrivere la loro storia. Inoltre Tlacaelel riformò la religione Azteca, ponendo il dio tribale Huitzilopochtli sullo stesso piano degli antichi dei nahuas, Tlaloc, Tezcatlipoca, e Quetzalcoatl. In questo modo Tlacalel creò una coscienza storica per gli Aztechi. Creò anche listituzione della guerra rituale le guerre dei fiori come un modo per avere combattenti addestrati, e la necessità di sacrifici umani costanti "per tenere il Sole in movimento". Alcuni scrittori credono che le classi più alte erano consapevoli di questa falsificazione, il che può spiegare le azioni che fece Montezuma quando incontrò Hernán Cortés. Ma, infine, le istituzioni contribuirono alla caduta dellimpero Azteco. Il popolo di Tlaxcala fu conquistato risparmiando delle vittime, a costo di partecipare alla guerra dei fiori. Quando Cortés venne a sapere ciò, li avvicinò ed essi diventarono suoi alleati. I Tlaxcaltechi fornirono migliaia di uomini a supportare le poche centinaia di spagnoli. La strategia di guerra Azteca era basata sulla cattura di prigionieri che poi venivano sacrificati.

Politicamente limpero, costituito da una confederazione di città-stato, principati e regni tributari, si fondava sulla confederazione delle tre città-stato che lo avevano fondato: Tenochtitlán, Texcoco e Tlacopan. Le tre città componevano la confederazione del Cem Anahuàc lUnico Mondo e ognuna era governata da propri re ed istituzioni. La predominanza di Tenochtitlán, capitale degli Aztechi Tenocha, si accentuò rispetto alle altre due città-stato solo nellultimo secolo della civiltà azteca. Il resto dellimpero confederato era formato da varie province che raggruppavano più città-stato e principati e distinte anche per gruppi etnici.

                                     

1. Province

Le province note erano:

- a nord

  • 7. Hueypoxtla: Actopan Otomí
  • 4. Xiuhcoac: Tampico Huaxtechi
  • 8. Atotonilco: Tula-Tollán
  • 12. Acolhuacan: Texcoco Otumba, Teotihuacan, Pachuca
  • 10. Quauhtitlán: Nahuatl
  • 6. Axocapan: Izmiquilpan Otomí
  • 1. Xitlaltec: Tlatelolco, Xaltocan, Zumpango
  • 5. Xilotepec: Otomí
  • 9. Xocotitlán: Toluca
  • 11. Quahuacan: Cuajiamalpa, Huixquilucan Otomí
  • 2. Petlacalco: Tláhuac, Mixquic dipendente dal ministro dei tributi
  • 3. Oxitipan: avamposto a nord sul rio Panuco; confinante con i regni zacatechi di Xichú e Ocotlán

- a est

  • 15. Tlapacoyan: Zacatlan, Huauchinango, Xochicuautla Totonachi
  • 16. Atotonilco: Tulancingo Toltechi
  • 19. Cuetraxtlan: Huaxtechi del Golfo
  • 13. Atlán: Xiuhcoac
  • 17. Tlatlauhquitepec: Teziutlan
  • 14. Taxpan-Tochpan
  • 18. Quauhtochco: Huatusco
  • 20. Tuxtepec

- a sud

  • 22. Quauhnahuac
  • 31. Cihuatan costa delloceano pacifico confinante a nord co il principato dei Purempechi di Acamepulco Acapulco
  • 23. Huaxtepec: Oaxtepec
  • 29. Tlaxco
  • 34. Tlapan, confina con i principati Yepi e quello mixteco di Tototepec
  • 32. Tepeacac Mixtechi
  • 24. Tlalcozautitlan
  • 37. Coyolapan: Monte Albán, Oaxaca, Mitla, Etla Zapotechi
  • 27. Ocuilan
  • 26. Toluca
  • 36. Coayxtlahuacan Mixtechi
  • 35. Tlachquiauco
  • 21.Chalco
  • 33. Yoaltepec Mixtechi
  • 38. Xoconochco: Tonalá, Pijija, Tapachtlan exclave in terra maya oltre listmo di Tehuantepec.
  • 25. Quiauhteopan, Olinalá
  • 30. Tepequacuilco
  • 28. Malinalco

Allinterno dellimpero continuarono a sussistere alcuni principati indipendenti: Yopi, Metztlan, Tototepec, Teotitlan, Tlaxcala.

                                     

2. Curiosità

Gli Aztechi sono una fazione presente nel videogioco Medieval II: Total War, quarto gioco della serie Total War e sviluppato da The Creative Assembly nel 2006. Nel gioco principale della serie limpero azteco - unica nazione ad occupare il continente americano oltre ai "ribelli" - è una fazione non giocabile che verrà scoperta dal giocatore dopo dei viaggi navali nellOceano Atlantico della mappa strategica. Nellespansione Kingdoms dedicata alla Campagna Americana, rilasciata nel 2007, gli Aztechi diventano una delle tante fazioni precolombiane giocabili. Limpero, nel dettaglio, ad inizio partita, parte già in guerra con i Tlaxcala stato Nahua.