Топ-100
Indietro

ⓘ Renato Del Din nome di battaglia Anselmo, è stato un militare e partigiano italiano, Medaglia doro al valor militare. ..




                                     

ⓘ Renato Del Din

Renato Del Din nome di battaglia Anselmo, è stato un militare e partigiano italiano, Medaglia doro al valor militare.

                                     

1. Biografia

Frequenta la Scuola militare "Teulié". Giovane sottotenente degli alpini comandante di plotone della 70ª Compagnia, Battaglion Gemona, 8º Reggimento Alpini della Divisione alpina "Julia", dopo larmistizio, è tra i primi a promuovere la lotta di liberazione in Carnia, prende il nome di battaglia Anselmo. Tra i fondatori della prima formazione delle Brigate Osoppo-Friuli, in Val dArzino, formazione nella quale confluirono militari, repubblicani, monarchici, aderenti alla Democrazia Cristiana, al Partito dAzione, al Partito socialista, al Partito liberale e appoggiate dalla chiesa friulana. La sorella Paola Del Din, ancora vivente anche lei medaglia doro al valor militare, lo seguirà nellesperienza della Resistenza collaborando nella formazione da lui fondata.

Protagonista di audaci azioni di sabotaggio, fu fautore di un metodo di battaglia aggressivo, nella notte tra il 24 e il 25 aprile 1944, assieme ad altri compagni organizza un attacco notturno alla caserma della milizia fascista a Tolmezzo, la reazione dei militi fascisti è immediata; ferito non si arrende e al grido di "Viva lItalia"! Avanti Osoppo"! continua lattacco, ma viene definitivamente falciato da una raffica di mitragliatrice.

Il solenne funerale si svolse a Tolmezzo, sotto gli occhi degli occupanti che non osarono impedirlo vista la partecipazione di massa della popolazione.

                                     

2. Riconoscimenti

Diverse sono le caserme le vie a lui intitolate in questi anni in tutto il Friuli. Inoltre gli è stata intitolata la base militare statunitense costruita presso lex aeroporto "Dal Molin" a Vicenza. Un corso della Scuola Militare "Teuliè" da lui frequentata porta il suo nome, il XII corso 2007-2010.