Топ-100
Indietro

ⓘ Giulietta Pezzi. Giulia Pezzi, detta Giulietta è stata una scrittrice e giornalista italiana, esponente di spicco del mazzinianesimo. ..




Giulietta Pezzi
                                     

ⓘ Giulietta Pezzi

Giulia Pezzi, detta Giulietta è stata una scrittrice e giornalista italiana, esponente di spicco del mazzinianesimo.

                                     

1. Biografia

Era figlia di Francesco Pezzi, fondatore, direttore e critico teatrale della Gazzetta di Milano poi Gazzetta privilegiata di Milano, e sorella di Gian Jacopo Pezzi, anchegli giornalista.

Sin da giovanissima, la Pezzi frequentò i salotti dellaristocrazia milanese. Le prime novelle in prosa o in versi furono pubblicate sulla Gazzetta di Milano. Fu amica dinfanzia della contessa Clara Maffei e, negli anni quaranta, ebbe una figlia, Noemi, da uno sfortunato amore con un importante musicista la cui identità mantenne celata per tutta la vita. Solo dopo la sua morte, uno studioso di George Sand ebbe modo di dare un nome al padre di Noemi Pezzi Milano, 1º agosto 1842 - 26 maggio 1918. Si trattava di Hermann Cohen, noto come Puzzi Hermann, allievo prediletto di Franz Listz. Conobbe e frequentò alcuni degli uomini più importanti dellepoca, da Carlo Cattaneo a Giuseppe Verdi, da Honoré de Balzac a Vincenzo Bellini, da Vincenzo Monti a Gaetano Donizetti, da Maurizio Quadrio a Aurelio Saffi, ma lincontro decisivo fu con Giuseppe Mazzini, nel 1848, di cui condivise le idee e appoggiò lazione politica. Di qui in avanti, i suoi lavori letterari risentirono profondamente di questo impianto ideologico e la stessa vita della scrittrice fu dedicata a suffragarne la causa. Nel 1872 fondò a Torino la Scuola Mazzini.

Il suo album personale, le sue carte le sue lettere, già depositate presso il Museo del Risorgimento di Milano, furono distrutte da un incendio durante la seconda guerra mondiale. Sopravvisse solo un ritratto.

Carlo Cattaneo scrisse di lei: "è una fanatica che non manca certo di ingegno e di ardire, manca spesso di misura".

Fu dedicataria di alcune romanze da salotto, tra cui Vaga luna che inargenti di Vincenzo Bellini.

Il comune di Milano le ha intitolato una strada.

                                     

2. Scritti

  • Une fleur dIsrael, 1847
  • La pellegrina, Foglia dautunno, I fiori, in "Museo scientifico e letterario", 1841
  • Il nido delle rondini, romanzo, a cura di Noemi Pezzi, 1880
  • Carlo Sand, dramma, 1848, dedicato a Mazzini
  • Gli artisti, romanzo, 1842
  • Egberto, romanzo, 1843