Топ-100
Indietro

ⓘ Landro. La vicinanza con lallora confine italiano austro-ungarico ebbe ripercussioni fatali per il paese, che nel passato aveva persino ospitato personalità com ..




Landro
                                     

ⓘ Landro

La vicinanza con lallora confine italiano austro-ungarico ebbe ripercussioni fatali per il paese, che nel passato aveva persino ospitato personalità come il re del Belgio, che ne fece la propria sede estiva di vacanza.

Il paese fu distrutto nel 1915, pochi giorni prima dellinizio dello scoppio della prima guerra mondiale, dallesercito austro-ungarico, che decise di radere al suolo il paese che si trovava in mezzo alla val di Landro e quindi i relativi hotel. Una delle spiegazioni maggiormente plausibili sembra che queste, oltre a trovarsi così vicino alla linea del fronte, impedivano i tiri e potevano nascondere leventuale avanzata del nemico.

Attualmente rimangono solamente tracce del vecchio paese, come il Grand Hotel Baur e la piccola cappella tuttora esistente e poco altro dallaltra parte della strada statale. Oggigiorno la località è nota anche per un notevole punto panoramico sulle Tre Cime di Lavaredo.