Топ-100
Indietro

ⓘ Atlantic, azienda. La Atlantic Giocattoli S.p.A., più semplicemente nota come Atlantic, è stata unazienda produttrice di giocattoli con sede legale a Milano e s ..




Atlantic (azienda)
                                     

ⓘ Atlantic (azienda)

La Atlantic Giocattoli S.p.A., più semplicemente nota come Atlantic, è stata unazienda produttrice di giocattoli con sede legale a Milano e sede operativa a Treviglio.

                                     

1. Storia

Fondata nel febbraio 1966 a Milano da Ercole Sandro Compagnoni e Piero Guerra, nel 1971 arrivò a fama nazionale producendo soldatini in plastica, nelle scale 1/32 e H0: la serie Soldati dItalia e la serie Grandi rivoluzioni. Seguiranno una serie western, una sulla seconda guerra mondiale e una sui popoli antichi: egizi, greci e troiani, romani. Dal 1978 saranno prodotti soggetti fantascientifici in diverse scale, sia di fantasia come i personaggi della Galaxy Serie che ispirati ai maggiori cartoni animati giapponesi del periodo Capitan Harlock e UFO Robot Goldrake.

Ai soldatini si affiancano mezzi militari prodotti in varie scale alcuni funzionanti a motore, armi pesanti alcune sparanti a molla, scenari di gioco e altri accessori perfino il Colosseo in plastica rigida e 196 pezzi, uscito sul finire del 1978. Da ricordare la serie in scala extra small di navi e aerei.

Altri prodotti, sempre in plastica, sono stati un supermercato dedicato alle bambine, con riproduzioni in miniatura di merci varie, e alcuni giochi da tavolo sportivi. Tra questi soprattutto il calcistico Giocagoal, risposta tutta italiana al più lussuoso Subbuteo, e il più raro Superbasket. Nellultimo periodo di vita dellazienda sono stati messi in commercio anche giochi da tavolo che usavano i soldatini Atlantic come pedine.

Grazie a unefficace campagna pubblicitaria condotta principalmente su fumetti e riviste per ragazzi, i soldatini Atlantic, oltre che in italia, si affermano anche in Europa e nel Nord America, tanto da prevedere confezioni multilingue. Il successo però non dura a lungo. Alla fine degli anni Settanta, lavvento degli home video games e dei cartoni animati giapponesi rivoluziona il mondo dellentertainment e sempre più ragazzi preferiscono passare la maggior parte del tempo libero davanti alla televisione, tralasciando giochi e passatempi tradizionali. La produzione di soldatini viene sospesa nella primavera/estate del 1978, pur continuando lAtlantic a commercializzare gli stessi fino al 1984 in diverse e più modeste tipologie di confezionamento.

Lazienda ha cessato lattività a metà degli anni Ottanta. I suoi soldatini, però, sono rimasti nel cuore di unintera generazione di italiani e di molti collezionisti stranieri. Grazie anche alluscita del wargame tridimensionale Atlantic Wars di Roberto Gigli, linteresse nei loro confronti si è ravvivato: ciò ha portato nel 1998 alla produzione di alcuni soggetti, tramite gli stampi originali, da parte della Nexus Editrice, successivamente detentrice del marchio. I colori della plastica sono stati cambiati rispetto a quelli utilizzati allepoca per evitare confusioni tra vecchie e nuove produzioni, evitando così dolose speculazioni nei confronti dei collezionisti. La Nexus, dopo aver ristampato con successo una ventina di set in scala HO sfruttando tutti gli stampi disponibili, ha cessato le uscite.

Nel febbraio 1998 soldatini egizi vengono allegati alle riviste Kaos e GiocAreA, mentre più avanti nellanno appaiono scatoline distribuite nei negozi di giochi e modellismo. Un articolo su GiocAreA racconta la storia degli stampi, spariti in Iraq dopo la chiusura dello stabilimento, ma di cui una piccola parte è rimasta in Italia.

Ai nostri giorni, quasi tutta la produzione Atlantic è ampiamente reperibile sul mercato del collezionismo, salvo alcuni casi di estrema rarità, come ad esempio le serie dei soldatini dipinti della prima metà degli anni settanta, le ultime scatole degli "Antichi" prodotte nel 1978 e qualche mezzo militare venduto allepoca in pochi esemplari, come ad esempio il semicingolato tedesco Krauss-Maffei o laereo italiano Savoia-Marchetti S.M.79.

                                     

2. Prodotti parziale

  • Giocagoal: gioco da tavolo a tema calcistico simile al più celebre Subbuteo.
  • Mezzi aerei: serie in scala 1/100 composta da mezzi aerei militari di varie epoche. Fa eccezione lelicottero Boeing Vertol, in scala 1\72 circa.
  • Galaxy Serie: serie fantascientifica che comprende i personaggi originali di Sky-Man, Zephton, Humbot, Dynatlon, Sky-Girl, Hypnos e Sloggy.
  • Le Grandi Rivoluzioni o Serie Politica: serie storica contenente i quattro set "Hitler - Camicie Brune-SS", "La Marcia su Roma - Mussolini-Camicie Nere", "Lenin-Stalin - Rivoluzione Russa", "Mao - La Rivoluzione Cinese".
  • Mezzi navali: serie in scala ridotta 1/700 circa di famose unità navali.
  • Eserciti della Seconda Guerra Mondiale: serie dedicata alle armate, ai corpi e ai veicoli militari del secondo conflitto mondiale. Anche qui sussistono incoerenze e invenzioni.
  • Soldati dItalia e Mezzi dellEsercito Italiano: serie in scala H0 e 1/32 riguardante corpi, armamenti e mezzi corazzati delle Forze Armate italiane dei primi anni 70. In alcuni casi i veicoli sono di fantasia.
  • Superbasket: gioco da tavolo a tema sportivo, basato sul gioco del basket.
  • Storia del West: serie in scala H0 e 1/32 concernente personaggi, vicende, elementi caratteristici e luoghi legati allepopea western americana. Si compone di tre filoni principali gli Eroi, le Leggende e gli Indiani del West e di una sotto-serie intitolata "Mezzi del West" in cui spiccano, tra gli altri, i kit di montaggio "Abilene" la tipica città del West e il Carro dei pionieri. Molto belli sono i set degli accampamenti indiani Sioux e Apache e del campo dellesercito statunitense U.S. Camp.
  • Antichi Il Mondo Antico: serie molto articolata di soldatini, accessori e kit di montaggio riguardanti i periodi storici di Egiziani, Greci e Romani. Include anche alcuni soggetti mitologici.
  • Plastici, Superplastici, Diorami, Fortificazioni: basi di gioco in plastica termo-sagomata, di varie dimensioni, inerenti varie epoche storiche.
  • Cartoni animati: serie in scala 1\72 circa ispirata ai cartoni animati giapponesi Atlas UFO Robot e Capitan Harlock, in voga a fine anni settanta.
                                     

3. Influenze nella cultura

  • Nel film Le farò da padre, lattore Gigi Proietti ha, nel suo studio, il plastico di un villaggio turistico, su cui fa "volare" lelicotterino Atlantic degli Aviatori dItalia, di colore azzurro. Il film è del 1974, nel momento di massima ascesa dellazienda.
  • LEnciclopedia Rizzoli per i Ragazzi del 1977, nel volume IX alla voce "Modellismo" pagg. 92-93 riporta delle foto che ritraggono alcuni ragazzi intenti a costruire un plastico e a posizionarvi sopra soldatini e mezzi corazzati prodotti dallAtlantic di Treviglio.