Топ-100
Indietro

ⓘ Pianificazione linguistica. Con pianificazione linguistica ci si riferisce a sforzi deliberati di influenzare il comportamento altrui relativamente allacquisizi ..




Pianificazione linguistica
                                     

ⓘ Pianificazione linguistica

Con pianificazione linguistica ci si riferisce a sforzi deliberati di influenzare il comportamento altrui relativamente allacquisizione, alla struttura o alla collocazione funzionale di una lingua. Tale attività includerà tipicamente lo sviluppo di traguardi, obiettivi e strategie per cambiare il modo in cui la lingua viene utilizzata. A livello governativo, la pianificazione linguistica prende la forma di politica linguistica.

Molte nazioni hanno organismi di regolamentazione linguistica ad esempio la Direzione Generale per la Traduzione della Commissione Europea, che hanno il compito specifico di formulare ed attuare le politiche di pianificazione linguistica. Gli aspetti economici della pianificazione linguistica possono essere anche rilevanti - si pensi per esempio ai mercati di prodotti fortemente connessi alla lingua - e sono oggetto di studio della economia linguistica.

                                     

1. Caratteristiche

Il termine pianificazione linguistica è solitamente riferito al terzo mondo, il primo interessato dal fenomeno, che si può intendere quale strumento per la costituzione di lingue nazionali standardizzate come parte della modernizzazione e costruzione di una nazione. In realtà la pianificazione linguistica non è un fenomeno né particolarmente recente, né confinato al terzo mondo.

La pianificazione linguistica non è necessariamente riferita a popolazioni di livello nazionale. Il fenomeno è infatti verificabile in gruppi etnici, religiosi e occupazionali. Nel caso di comunità linguistiche divise da confini politici, la pianificazione può coinvolgere anche più di una nazione a livello governativo e non governativo oppure organismi e conferenze internazionali o regionali.

Unorganizzazione internazionale residente negli Stati Uniti che si occupa in modo considerevole di pianificazione linguistica per il mondo specialmente se lingue non ancora scritte è la SIL International.

La pianificazione linguistica può anche essere un fenomeno discendente da movimenti sociali o politici, come il movimento per la lingua non sessista negli Stati Uniti, di radici femministe, o il movimento NKo nellAfrica occidentale.

                                     

2.1. Categorie Pianificazione del corpus

Per pianificazione del corpus linguistico sintende lintervento prescrittivo nel corpus di una lingua, ossia nel complesso delle sue forme espressive. Ciò si può ottenere creando parole o espressioni nuove, modificandone di vecchie o selezionando tra forme alternative. La pianificazione del corpus mira a sviluppare le risorse di una lingua in modo che essa divenga un mezzo appropriato di comunicazione per argomenti e forme di discorso moderne, dotato della terminologia richiesta per luso nel campo amministrativo, educativo, ecc. La pianificazione del corpus è spesso collegata alla standardizzazione di una lingua, che implica la predisposizione di unortografia, di una grammatica e di un dizionario di tipo normativo per la guida degli scrittori e dei parlanti di una comunità linguistica. Anche gli sforzi per il purismo linguistico e lesclusione di parole straniere il cosiddetto protezionismo linguistico fanno parte della pianificazione del corpus, così come la riforma ortografica e lintroduzione di nuovi sistemi di scrittura ad esempio quello della lingua turca. Per una lingua in precedenza non scritta, il primo passo nella pianificazione linguistica è lo sviluppo di un sistema di scrittura.

                                     

2.2. Categorie Pianificazione dello status

La pianificazione dello status linguistico si riferisce agli sforzi deliberati di allocare le funzioni delle lingue e delle alfabetizzazioni allinterno di una comunità linguistica. Essa implica scelte di status, che rendono una particolare lingua o varietà una "lingua ufficiale", "lingua nazionale", ecc. Spesso ciò comporta di elevare una lingua o dialetto al rango di varietà di prestigio, il che può avvenire a spese dei dialetti concorrenti. La pianificazione dello status è spesso parte integrante della creazione di un nuovo sistema di scrittura. Non a caso essa tende ad essere laspetto più controverso della pianificazione linguistica vedi larticolo su politica linguistica.

                                     

2.3. Categorie Pianificazione dellacquisizione

La pianificazione dellacquisizione linguistica riguarda linsegnamento e lapprendimento di lingue nazionali, seconde lingue o lingue straniere. Questo implica limpegno ad incrementare il numero di persone che usano quella lingua, la sua distribuzione e la sua alfabetizzazione, ottenuti mediante la creazione di nuove opportunità e incentivi per lapprendimento. Tali sforzi possono basarsi su politiche di assimilazione o pluralismo. La pianificazione dellacquisizione è direttamente collegata alla diffusione linguistica. Mentre la pianificazione linguistica è normalmente di competenza dei governi nazionali, regionali o locali, organismi come il British Council, lAlliance française, lInstituto Cervantes, il Goethe-Institut, la Società Dante Alighieri, lInstituto Camões e più recentemente il Confucius Institute sono anchessi molto attivi a livello internazionale per promuovere listruzione nelle rispettive lingue.

                                     
  • Economics Current issues in language planning 4 1 1 - 66 Pianificazione linguistica Politica linguistica Economia Gazzola, Michele, 2016. Il valore economico
  • L estinzione linguistica è il processo per cui una lingua cessa di essere usata dal popolo che la parlava. La rivitalizzazione linguistica si propone di
  • Una riforma linguistica è un tipo di pianificazione linguistica che implica un massiccio cambiamento del linguaggio. Gli strumenti tipici della riforma
  • Language Plannning Problemi linguistici e pianificazione linguistica è una rivista accademica specializzata in linguistica della quale tratta soprattutto
  • In linguistica per purismo si intende la tendenza ad individuare in una specifica lingua una varietà linguistica più pura delle altre ed a intenderla
  • Lengua Vasca, è l istituzione culturale ufficiale deputata alla pianificazione linguistica della lingua basca. Fondata nel 1919 per volere di Alfonso XIII
  • Castelli Riforma Gelmini Riforma dei cento giorni Riforma linguistica tipo di pianificazione linguistica Riforma ortografica modifica della forma scritta
  • consultivo del Governo norvegese sulla lingua norvegese e sulla pianificazione linguistica ed è subordinato al Ministero norvegese per la Cultura e la Religione
  • Servisc de Planificazion y Eleborazion dl Lingaz Ladin - Servizio di Pianificazione e Elaborazione della Lingua Ladina è un progetto promosso dall Union
  • ISBN 88 - 08 - 09594 - 0 Federico Gobbo, Fondamenti di linguistica ed esperantologia. Pianificazione linguistica e lingue pianificate, Cap 6.3.6: L Interlingua
  • linguistica e scienze letterarie. Egli è anche coredattore della rivista Language Problems Language Planning Problemi linguistici e pianificazione