Топ-100
Indietro

ⓘ Malipiero, famiglia. Riguardo alle origini della casata, le tradizioni divergono tra loro; infatti, alcune la dicono di Aquileia, altri di Altino, altri dalla G ..




                                     

ⓘ Malipiero (famiglia)

Riguardo alle origini della casata, le tradizioni divergono tra loro; infatti, alcune la dicono di Aquileia, altri di Altino, altri dalla Germania e altri ancora dalla Boemia. In ogni caso, tutte concordano sulla loro antichità e li dicono coinvolti nella vita politica lagunare già nei primi tempi. Ciononostante, non erano considerati tra le casate più nobili del loro ceto facevano parte dei cosiddetti curti.

A lungo si è ritenuto che i Malipiero fossero da identificare con i Mastropiero, a cui appartenne il doge Orio Mastropiero. Solo in tempi recenti lo storico Vittorio Lazzarini ha dimostrato che si tratta di due famiglie differenti, come suggerito dalletimo dei cognomi: mentre i Mastropiero dovrebbero avere come capostipite un magister Petrus, i Malipiero discenderebbero da un Marinus Petrus.

La famiglia diede alla Repubblica il doge Pasquale 1392 ca. - 1462, il cui governo 1457 - 1462 rappresentò un periodo di pace dopo le guerre condotte sotto Francesco Foscari. Si citano poi il provveditore Stefano il quale, accanto al capitano Pietro Mocenigo, fu impegnato contro i Turchi alla Boiana; Marino † 1478, ambasciatore presso Sigismondo di Lussemburgo; Tommaso Malipiero, provveditore al campo del Carmagnola; Domenico 1445 - 1513, che partecipò alla conquista di Gallipoli e fu autore di Annales che testimoniano le prime imprese marinare dei Portoghesi; Caterino, distintosi a Lepanto; Antonio, letterato amico di Paolo Sarpi.

Benché un tempo numerosi e distinti in diversi rami, i Malipiero si estinsero nel 1856 con la linea "delle Procuratie Vecchie". Nel secolo successivo sono venuti meno anche i Moro Malipiero, discendenti per linea femminile.

                                     

1. Membri illustri

  • Pasquale Malipiero, detto dux pacificus 1392–1462 - sessantaseiesimo doge

Legata alla famiglia era anche Laura Malipiero † 1660, che nel Seicento fu implicata in alcuni casi di stregoneria: sua madre Isabella era figlia naturale di Gianpaolo Malipiero del ramo di San Gregorio.