Топ-100
Indietro

ⓘ Giovanna Caleffi. La Caleffi nel 1956 si trasferisce nel sobborgo genovese di Nervi che, durante la Resistenza, è la base di operazioni di una formazione partig ..




Giovanna Caleffi
                                     

ⓘ Giovanna Caleffi

La Caleffi nel 1956 si trasferisce nel sobborgo genovese di Nervi che, durante la Resistenza, è la base di operazioni di una formazione partigiana anarchica in cui militava Lorenzo Parodi, e dove viene trasferita sia la direzione di Volontà sia leditazione per essere poi distribuita sul territorio nazionale. È il periodo in cui Cesare Zaccaria abbandona sia il movimento anarchico che il suo impegno in Volontà sulle cui pagine usciranno degli articoli che spiegano il suo modo di sentire e di interpretare la precedente militanza anarchica e, più in generale, il periodo storico vissuto. Intanto la Caleffi vuole, anche se sotto forme e modalità diverse, riprendere lesperienza della colonia esauritasi nel 1957, e, tramite laiuto dei compagni, acquisisce, non senza difficoltà, un appezzamento di terreno a Ronchi di Massa a soli settecento metri dalle spiagge. La colonia prende nome di Comunità Maria Luisa Berneri e Giovanna si impegna con ogni sua forza in tale esperimento dai possibili e non trascurabili risvolti sociali. La Comunità Maria Luisa Berneri riesce a sopravvivere per tre anni anche dopo che la figlia Giliana abbandona sia il lavoro allinterno di essa, che il movimento anarchico. Giovanna, amorevolmente assistita da Aurelio Chessa, muore 14 marzo 1962 per problemi cardiaci mentre stava uscendo dallospedale di Genova-Nervi a causa di un precedente ricovero. Aurelio Chessa sarà successivamente il curatore dellArchivio Famiglia Berneri il cui nome completo è attualmente Archivio Famiglia Berneri-Aurelio Chessa.