Топ-100
Indietro

ⓘ Civiltà in bagno è un libro scritto da Lawrence Wright che propone la storia del bagno, sia della pratica dei lavaggi sia degli strumenti e dei luoghi preposti ..




                                     

ⓘ Civiltà in bagno

Civiltà in bagno è un libro scritto da Lawrence Wright che propone la storia del bagno, sia della pratica dei lavaggi sia degli strumenti e dei luoghi preposti per un tale fine, partendo dalle civiltà cretese, mesopotamica, della valle dellIndo e dellantico Egitto. Inoltre lautore svolge una carrellata storica anche degli accessori ruotanti attorno al bagno, delle abitudini e delle mode che hanno influenzato gli usi e i costumi affini alligiene personale.

La storia, per scelta dellautore, non arriva fino ai giorni di pubblicazione, ma si ferma ai primi decenni del Novecento.

La storia del bagno evidenzia sorprendenti sali e scendi epocali, dal punto di vista della qualità degli strumenti e degli impianti utilizzati per i lavaggi. Ad esempio, la prima vasca da bagno, risalente al 1700 a.C. è stata rintracciata a Creta, e non è per nulla casuale, visto che la civiltà minoica è risultata notevolmente evoluta per quanto riguarda gli impianti igienici e la tecnica idraulica.

Se nellantica Grecia il bagno è un complemento dellattività fisica, a Roma, invece, diventa un dovere sociale, mentre la chiesa anticamente condanna il bagno: San Benedetto invita i suoi seguaci a lavarsi di rado, e nel 745 San Bonifacio proibisce dapprima il bagno promiscuo e poi quello pubblico, che torna in auge solo grazie ai crociati e alla loro esperienza del bagno turco, con successi e diffusione altalenanti.

Dopo alcuni secoli nei quali predomina la tendenza antigienica, intorno al 1700, si diffonde il bisogno di utilizzare i lavaggi a fini curativi nei luoghi specifici chiamati stazioni termali. Ancora nel XVIII secolo il bagno è una cosa piuttosto rara, però almeno si iniziano ad installare fognature e water-closets. Intorno al 1724, quando la scienza si stava allontanando dalla magia, il dottor George Cheyne raccomanda la rasatura del volto e della testa, di lavare, grattare i piedi e di tagliarsi le unghie, e di usare anche il sapone per i massaggi e gli sfregamenti.

Nel 1779 viene proposta per la prima volta, dal dottor Domenicetti, la doccia, e anche il water-closets assume una importanza e una ubicazione diverse a seconda dei contesti storici-culturali: se Luigi XIV riceve abitualmente i suoi interlocutori anche in quei momenti, nel corso dei secoli il gabinetto acquista un suo spazio in un ambiente su misura. Se Marat soleva trascorrere lunghi periodi della giornata dentro la vasca, per motivi di salute, i vertici della chiesa, invece, invitano a non perdere molto tempo nel bagno. Solo dopo la prima guerra mondiale vi è stata linvasione di apparecchi igienici smaltati che hanno reso il bagno dellepoca simile a quello odierno.

                                     

1. Indice

  • Acqua calda, sii benedetta
  • Lordine del bagno e i bordelli, condotti e penne doca
  • Milioni di bagni
  • La cura dellacqua
  • Gli anni del colera
  • Lieux à langlaise
  • La sporcizia impera
  • Prodotti da toiletta
  • Acque fecondatrici
  • Bagni e cimmici
  • Luomo mette su casa
  • Omnia commoda
  • Odore di santità
  • E tutto questo per la salute
  • Largomento è insolito
  • Ogni sabato sera
  • Catini, bidet e vasi di notte
  • Lidraulico fa progressi
                                     
  • testimonianze di pratiche igieniche provengono già da civiltà antiche come gli Indù, nel 3.000 a.C., dove il bagno era la sede dove migliorare il proprio aspetto
  • tradizioni culturali delle varie civiltà laddove il bagno non era consentito in completa nudità, il costume da bagno di solito era l equivalente di un
  • La civiltà della valle dell Indo c. 3000 1500 a.C., fioritura 2600 1900 a.C. fu una civiltà antica, estesa geograficamente soprattutto lungo il fiume
  • Bagno è costituito dalle seguenti località: Bagno Grande, Ripa di Bagno Civita di Bagno Bagno Piccolo, Vallesindola di Bagno Sant Angelo di Bagno
  • più di 5000 oggetti che testimoniano la vita degli uomini della Civiltà Contadina, civiltà millenaria fondata sull agricoltura, l allevamento e i mestieri
  • munite di una sala da bagno e di un sistema di drenaggio delle acque sporche, comfort probabilmente inventato da questa civiltà così come i granai. La
  • fisse, o vasche, già in uso presso le civiltà antiche a partire dal III millennio a.C. numerosi reperti di antiche stanze da bagno e cucine dimostrano
  • Roselle Rusel in etrusco, Rusellae in latino anche Bagni di Roselle o Bagno Roselle se presa in considerazione solamente la parte moderna, è una frazione
  • tempo, come altre antiche civiltà comparse accanto ai fiumi della regione, come ad esempio la civiltà sumera in Iraq e la civiltà della valle dell Indo nell antica
  • questa in piedi e senza produrre accumulo d acqua. Le docce si possono utilizzare sia in ambito domestico nella stanza da bagno delle case, sia in ambito
  • dalla civiltà Maya situato in Belize. La città era una zona rurale abitata sin dal 1200 a.C., durante il Medio Preclassico. Gli abitanti vivevano in case