Топ-100
Indietro

ⓘ Golia, Gargoyles. Golia è uno dei protagonisti della serie televisiva a cartoni animati Gargoyles - Il risveglio degli eroi realizzata dalla Disney e andata in ..




Golia (Gargoyles)
                                     

ⓘ Golia (Gargoyles)

Golia è uno dei protagonisti della serie televisiva a cartoni animati Gargoyles - Il risveglio degli eroi realizzata dalla Disney e andata in onda dal 1994 al 1997. In italiano è doppiato da Alessandro Rossi, mentre nelledizione statunitense originale il doppiatore è Keith David, che per la sua interpretazione ha ricevuto la nomination come Outstanding Performer in an Animated Program nei Daytime Emmy Awards del 1996.

                                     

1. Caratteristiche del personaggio

Golia è il personaggio principale e protagonista assoluto della serie e quello attorno a cui ruotano tutte le vicende. È membro di una razza i Gargoyles dalle grandi abilità guerriere, di aspetto simile ad un ibrido tra umani e chirotteri e dalla peculiare caratteristica di pietrificarsi nelle ore di luce. Essi per anni lottarono al fianco degli umani in protezione delle loro fortezze, ma la paura che questi nutrivano nei loro confronti li spinse a tradirli e, a causa di ciò, ad estinguerli; Golia sarà uno dei pochi Gargoyles a salvarsi dallestinzione venendo tramutato in pietra per 1000 anni dal Magus assieme ai pochi superstiti del suo clan.

Golia è freddo, intelligente, fiero e valoroso, capace di perdonare sempre chiunque al di là del torto subito. È senza dubbio il personaggio di maggior spessore nella serie. È il più forte ed abile tra i suoi simili e per questo è uno dei pochi ad avere un nome; quello del gigante biblico filisteo Golia.

Golia è visto con rispetto dai suoi compagni che si comportano con lui come se fosse un maestro; spesso, infatti, prima di prendere una decisione gli altri membri del clan chiedono consiglio a lui.

La persona maggiormente stimata da Golia è il suo maestro, lanziano gargoyles Hudson, cui chiede sempre consiglio.

Ha un rapporto ambiguo con Demona. Nonostante la donna lo abbia tradito molte volte, infatti, Golia dimostra spesso di provare ancora qualcosa per lei, la quale ricambia latteggiamento.

È un padre apprensivo con la figlia Angela e normalmente diffida degli umani, ma è sempre ben disposto a fraternizzare con loro nonostante i tradimenti.

Lumana di cui si fida maggiormente è Elisa Maza, che col procedere della serie scoprirà essere il suo più grande amore.

Ha inoltre unaccesa rivalità con David Xanatos, avversario principale della serie. Golia e Xanatos si odiano e cercano spesso di eliminarsi a vicenda, ciò nonostante i loro continui scontri fanno sì che si formi un mutuo rispetto tra i due e non a caso Xanatos sceglierà Golia come suo testimone di nozze. Il gargoyles si riferisce alluomo come "lumano più pericoloso della terra" ed a sua volta è apostrofato da Xanatos come "il miglior guerriero del mondo".

Golia ha un aspetto simile a quello di un grosso demone delliconografia cristiana; le caratteristiche fisiche comuni nei gargoyles in lui sono accentuate in modo da essere il più minaccioso possibile. Ha capelli lunghi neri, lisci e sciolti, è alto più di due metri e con una massa muscolare da culturista, ha quattro dita per ogni mano e tre per ogni piede, una lunga coda ed un paio di grandi ali che porta spesso ripiegate a mo di mantello. Il suo viso fiero e minaccioso è sottolineato dal mento squadrato e dai canini aguzzi, non ha sopracciglia e possiede due minuscole paia di corna, la sua pelle è invece di un colore viola chiaro. Il suo nome è ispirato a quello dellomonimo personaggio biblico.

Golia è presente in ogni episodio della serie con leccezione di tre: Il falcone dargento, Re Artù e Il regno.

                                     

2.1. Biografia del personaggio 938-994 d.C.

Golia nasce nel clan di gargoyles del castello di Wywern in Scozia nel 938 d.C. nonostante non sembri, al tempo dellincantesimo ha quindi 56 anni, non sappiamo chi siano i suoi genitori defunti, statue distrutte forse da Hakon alla sua nascita, né in quanto tempo il suo uovo si sia schiuso; fu fin da neonato orfano e preso sotto lala protettiva del capoclan il gargoyles in seguito noto come Hudson, il quale gli insegnò a combattere e i principi della leadership capendo il potenziale del ragazzo e vedendo in lui il suo degno successore al comando. Il giovane gargoyles non ci mise molto a superare in abilità il suo maestro; inoltre sappiamo che a differenza di questi imparò a leggere. Le sue abilità fecero sì che si guadagnasse subito il rispetto degli altri gargoyles del suo clan, nonché del principe Malcolm e del capitano delle guardie; tuttavia gli altri umani vedranno sempre lui e la sua gente come mostri. Sarà proprio il principe a dare il nome a Golia in genere i gargoyles non hanno nomi; riconoscendo in lui un guerriero abile e valoroso come il gigante biblico. Giovanissimo conobbe il suo "angelo della notte", una giovane gargoyles dai capelli rossi che lo conquistò con la sua dolcezza ed i suoi valori, oltre che con la sua incomparabile bellezza si tratta della futura Demóna, prima che divenisse fredda e cinica. Tra i due scoccò la scintilla ed in breve divennero compagni per la vita lequivalente del matrimonio per un gargoyles. Dalla loro unione la gargoyles darà alla luce un uovo da cui sarebbe in seguito nata Angela.

Nel 984 d.C. Golia sarà nominato capoclan dal suo vecchio maestro quando questi si ritirerà dal comando; nonostante ciò il guerriero chiederà spesso consiglio allanziano gargoyles, di cui avrà sempre un grande rispetto. Golia nominerà suo secondo in comando il suo "angelo della notte", non in quanto sua compagna ma in quanto suo guerriero migliore. Alla morte di Malcolm, sarà la figlia Katherine a salire al potere; la principessa è tuttavia molto razzista verso i gargoyles e li tratterà sempre con disprezzo, definendo Golia come "prepotente e selvaggio" a torto.

Agli inizi del 994 d.C., nonostante la pazienza del saggio guerriero, la sua compagna e il capo delle guardie grande amico ed estimatore dei gargoyles inizieranno a non poterne più degli umani e cercheranno un modo per disfarsene; cercheranno quindi di convincere Golia a portare i suoi gargoyles fuori dal castello per rintracciare un gruppo di vichinghi ostili già daccordo con questi per attaccare allalba progettando che i gargoyles non trovandoli sarebbero rimasti pietrificati fuori dal castello al sicuro dallattacco. Golia sceglie invece di andare da solo portandosi dietro solo il suo maestro, mandando così involontariamente a monte il piano dei due e rimanendo pietrificato allesterno del castello assieme al vecchio gargoyles. Tornato al castello scoprirà che la sua specie è estinta, i vichinghi hanno distrutto le statue di pietra uccidendo i gargoyles, gli unici superstiti sono un gruppo di tre gargoyles ed una bestia-cane che aveva fatto chiudere nei nidi per punizione di una zuffa. Con questo esiguo seguito si recherà sulle tracce dei vichinghi per vendicare la sua specie; sarà lo stesso Golia ad affrontare lanziano re dei vichinghi, Hakon, nei pressi di un dirupo e nella colluttazione riuscirà a salvare la principessa mentre il vichingo e il capo delle guardie traditore precipiteranno e moriranno.

In seguito tornerà dai rifugiati del castello Wyvern e scoprirà che anche gli ultimi cinque sopravvissuti sono stati tramutati per sempre in statue da Magus il quale non sapeva che Golia fosse riuscito a salvare la sua amata principessa; sfortunatamente Hakon aveva bruciato la pagina con la formula per sciogliere lincantesimo e, dunque, lo stregone non può far nulla per gli amici di Golia. Il gargoyles prega allora la principessa di prendersi cura delle uova superstiti tra cui anche quello suo e del suo "angelo" e Magus di ripetere lincantesimo anche su di lui, così Golia resta addormentato per 1000 anni nel castello abbandonato assieme ai cinque altri superstiti. Anche la sua giovane età e quella degli altri viene bloccata per tutto il tempo che saranno pietra inanimata, senza che muoiano di vecchiaia.

                                     

2.2. Biografia del personaggio Prima serie

Nel 1994, il ricco e megalomane Devid Xanatos, letta la leggenda dei gargoyles, scopre come far avverare le condizioni del loro risveglio; la formula infatti diceva che avrebbero dormito finché "il castello non fosse salito sopra le nuvole"; sicché fa rimontare il castello sul suo grattacielo e vi porta i pochi reduci del clan, i quali si risvegliano nella moderna città di New York. Qui Golia deciderà di aiutare Xanatos per gratitudine considerandolo una brava persona; a dire il vero lui e il suo clan vorrebbero solo proteggere il loro castello, che sfortunatamente ora si trova proprio lì. In seguito Xanatos, però, gli fa rincontrare il suo "angelo della notte", anchella sopravvissuta.

Conoscerà in seguito la bella Elisa Maza, detective di polizia che, intrufolatasi nel castello per unindagine, conoscerà i gargoyles per caso e farà amicizia con loro. La donna gli insegnerà parecchie cose sul mondo e su come è cambiato, e grazie al suo aiuto Golia scoprirà che Xanatos e la sua amata ora nota come Demóna si sono serviti di lui e dei suoi simili per i loro scopi; riusciranno dunque a far arrestare luomo ed a tenere il castello per loro.

In seguito insieme al suo clan aiuterà Elisa a mantenere lordine a New York e man mano si innamorerà di lei ricambiato.

Oltre ai comuni malviventi però i gargoyles dovranno fare i conti con il Branco e con Demona, ora loro nemica.

Quando Xanatos sarà scarcerato grazie ai suoi avvocati, i valorosi guerrieri saranno costretti a lasciare il castello ormai non più sicuro e questo è il vero inizio della faida tra Golia e Xanatos. Il clan di Manhattan si trasferirà dunque sulla torre dellorologio del distretto 23, dove lavora Elisa.



                                     

2.3. Biografia del personaggio Seconda serie

Nella seconda serie Golia continuerà a proteggere la città assieme ai suoi compagni e ad Elisa, dovranno vedersela però con Macbeth, Demona, Xanatos ed un nuovo nemico: il dottor Sevarious che, per far fronte ai gargoyles, creerà un esercito di mutanti tra cui Derek, fratello di Elisa ed un altro di cloni. Tuttavia sia i mutanti che i cloni finiranno per divenire loro alleati; eccezion fatta per Ailog, clone di Golia, che estorcerà a Xanatos due milioni di dollari per poi fuggire in Francia inscenando la sua morte.

In seguito Golia andrà ad Avalon assieme ad Elisa e Bronx, qui ritroverà Magus, Tom, la principessa Katherine le uova del suo clan, che si sono schiuse ed ora sono gargoyles adolescenti; tra di essi trova anche sua figlia Angela e, riabbracciatala, deciderà di portarla con sé a Manhattan al suo ritorno.

È così che Golia, Bronx, Elisa e Angela iniziano un viaggio che durerà circa un anno e che li porterà a incontrare moltissimi altri gargoyles sparsi per il mondo; Golia scoprirà così che lui e il suo clan non sono gli ultimi rimasti.

Tornati a casa i gargoyles dovranno affrontare lira di Oberon, signore di Avalon, venuto per rapire Alex figlio di Xanatos e della moglie Volpe, in quanto figlio della discendente illegittima di sua moglie Titania; per farlo si alleeranno con Puck e con lo stesso Xanatos e, unendo le forze, riusciranno a respingere lattacco.

Per ringraziarli dellaiuto, Xanatos offrirà ai gargoyles di poter tornare al castello, come segno della "fine" della loro faida. Nel finale inoltre, Elisa e Golia finalmente si dichiarano e si giurano amore con un bacio.

                                     

2.4. Biografia del personaggio The Goliath Chronicles non canonica

Nella terza stagione gli unici nemici rimasti ai gargoyles sono gli umani, i quali scoperto della loro esistenza istituiscono un gruppo militare di uomini incaricati di trovarli e distruggerli; potranno stavolta contare anche sullaiuto di Xanatos per nascondersi dai loro predatori e tentare di convincerli della loro buona fede.

Golia si scontrerà nuovamente con Ailog e lo riconoscerà come un figlio poco prima che questi muoia. Si rappacificherà temporaneamente anche con lex compagna Demona, per il bene di loro figlia Angela, ansiosa di conoscere la madre.

Alla fine della serie inoltre nellultimo episodio, lui, il suo clan e lamata Elisa riusciranno a convincere gi esseri umani della loro buonafede, del loro ruolo di protettori e di guerrieri al servizio del bene e dellumanità, grazie a ciò tutto può tornare come 1000 anni prima, quando i gargoyles erano noti al mondo intero e lavoravano spalla a spalla con gli umani. Non solo Golia e il suo clan, ma tutti i gargoyles del mondo sono ora liberi di venire allo scoperto.

                                     

2.5. Biografia del personaggio I fumetti prodotti dalla SLG

La serie a fumetti riprende la storia come era stata interrotta alla fine della seconda stagine del cartone animato. La situazione per i gargoyle è molto drammatica: tutta New York, se non lintera umanità sa della loro presenza e il cacciatore di gargoyles John Castaway ha diffuso tra la gente la paura e lodio nei cloro confronti; Golia e il suo clan sono ritornati nel castello di Xanatos, che si sente in debito con loro per aver salvato suo figlio Alex, ma il leader delle creature della notte teme che il miliardario possa approfittare della situazione per servirsi ancora una volta di loro per i suoi scopi.

Sconvolto e rattristato per tutto ciò, nel primo numero del fumetto, Golia decide di andare a cercare conforto da Elisa. Entrambi vengono attaccati dalla squadra anti-gargoyle e da Castaway. Golia balza da un palazzo allaltro, con Elisa tra le braccia ed inseguiti da un elicottero della squadra dei cacciatori dopo che il gargoyle è stato ferito ad unala. Arrivano e si nascondono nella torre dellororlogio, ormai distrutta, con ancora la squadra anti-gargoyle alle calcagna. Fortunatamente sia Golia che Elisa riescono a mettere fuori combattimento tutti i nemici, ma vengono sopraffatti entrambi da Castaway armato di un martello elettrico. Castaway sta per uccidere Golia, ma viene fermato da Vinnie Grigori, che non concorda con i modi violenti del suo leader. Golia quindi si riprende e batte Castaway; quindi questultimo scappa con un elicottero giurando vendetta.

Qualche tempo dopo alla vigilia di Halloween Xanatos decide di organizzare un festa nel suo palazzo, lEyre Building. Golia avvisa Elisa di questa festa e la detective vi inviata il collega Morgan. Quindi va a trovare in ospedale Jason Canmore, il quale le ricorda che la sua relazione sentimentale con Golia, appartenente ad unaltra razza, non potrà funzionare e con lui non potrà mai avere una vera famiglia. Elisa dopo aver riflettuto su questo, concorda con Jason ne va a parlare a Golia. Gli dice di aver commesso uno sbaglio ad averlo baciato in La luna del cacciatore parte 3, e che è giusto che la loro relazione debba finire. Dopodiché Elisa suggerisce a Golia di invitare Delilah alla festa. Con il cuore spezzato Golia accetta e va al covo di Talon convincendo Delilah ad andare con lui alla festa. Quando lui ed Elisa si rincontrano allEyre Building la detective gli confessa che nonostante la sua decisione di interrompere la relazione sente di provare ancora qualcosa per lui. Ma poco dopo vengono attaccati da Ailog e il clan dei cloni, che sono venuti a reclamare Delilah. Il malvagio gargoyle ferisce con un pugnale nascosto Golia alladdome, ma quando sembra troppo tardi arrivano gli altri membri del clan di Manhattan, inizia un combattimento allultimo sangue tra i gargoyle e Ailog ferisce con altri pugnali nascosti gli altri amici di Golia. Lo scontro termina con larrivo di Delilah che riesce a porne fine ma, avendo imparato a ragionare da per sé, non si allea con Ailog e decide di ritornare al covo di Talon insieme a Burbank, Hollywood e Malibù.

Alla fine di questa avventura Golia ed Elisa ammettono quello che sentono e capiscono di essere fatti luno per laltra, e decidono di continuare la loro relazione.

Nellalbo Reunion viene raccontata unavventura inedita di Golia, Elisa, Angela e Bronx durante il viaggio di Avalon. Sbarcarono in Tibet e quindi incontrarono Pietrafredda, che aveva nel frattempo fatto amicizia con dei monaci tibetani. Essi stavano cercando di aiutare il gargoyle a controllare lo spirito di Iago; Golia lo invitò a venire con lui, sua figlia, Elisa e Bronx, ma lui rifiutò. Così il quartetto proseguì il viaggio senza di lui.



                                     

3. Poteri e abilità

Come tutti i gargoyles Golia dispone di forza, resistenza e agilità sovrumane, è in grado di sfondare una porta di metallo a spallate, abbattere un muro di pietra a pugni, perforare lacciaio con gli artigli e scaraventare un essere umano a centinaia di metri di distanza, può pareggiare la velocità di un felino in un percorso rettilineo e per abbatterlo ci vogliono come minimo quattro uomini armati. È estremamente resistente ai sedativi e al dolore ed è capace di affrontare anche più avversari alla volta con una destrezza incredibile. Durante il giorno il suo corpo è pietrificato e lui si trova in uno stato simile al sonno per un umano; sebbene questo sia uno svantaggio, poiché in questo stato è estremamente vulnerabile ad un attacco nemico, dallaltra è ciò che permette alla sua specie di riprendersi da ferite e stordimenti; indipendentemente dalle condizioni in cui i gargoyles versano al sorgere del sole infatti, alla seguente notte sono nuovamente in perfetta forma fisica. Tale processo gli permette anche di fare a meno dellimmenso approccio calorico necessario per il sostentamento della sua specie allincirca tre mucche al giorno secondo Sevarius; dunque per vivere non avrebbe bisogno né di mangiare né di bere. Il che però non vuol dire che non gli piaccia farlo comunque.

Golia possiede due grandi ali simili a quelle dei pipistrelli, la cui apertura è perfino maggiore a quella di unaquila reale; il che non vuol dire che lui possa volare, anzi, come spiega ad Elisa nel terzo episodio della serie la sua specie non può "volare" come lo intendono gli umani ma possono solo planare sulle correnti daria, soprattutto se ascensionali. Ciò nonostante non si fanno trasportare dal vento, ma una volta sospesi possono direzionare il loro andamento spostando il loro baricentro o sbattendo le ali.

Golia sa leggere e scrivere anche in più lingue ed è un abilissimo leader e trascinatore di folle.

Quando viene brevemente trasformato in umano da Demona e Puck, dimostra di essere perfettamente in grado di affrontare anche avversari più forti di lui se necessario. Inoltre ha grandi conoscenze tattiche e strategiche e, se necessario è capace di usare le armi da taglio.

Grazie al tempo passato con Elisa, Golia è divenuto anche un abile detective.

Quando si arrabbia inoltre i suoi occhi hanno la fosforescenza bianca tipica dei gargoyles.

                                     

4. In altri media e merchandising

Golia è lunico personaggio giocabile nel videogioco a piattaforme del 1995 ispirato alla serie TV. È inoltre il personaggio della serie con il maggior numero di varianti nelle action figure di Kenner Products e nelle statuine in pvc e in vinile di Applause.

Nel 2005 lo show ha collaborato con lAmerican Library Association ad una campagna per invogliare i giovani alla lettura, realizzando dei poster che mostravano Golia con in mano un libro di opere di William Shakespeare e la scritta "leggete".

Nel videogioco Saints Row IV, durante un discorso di Keith David, attore e doppiatore statunitense presente come guest-star in Saints Row e voce di Golia nella versione originale inglese del cartone animato, è possibile vedere alcuni cartelli con scritto "I ♥ Goliath".