Топ-100
Indietro

ⓘ Associazione Sportiva Varese 1910 2009-2010. Nonostante gli iniziali appelli del presidente Rosati riguardo lassenza di finanziatori le relative difficoltà anch ..




                                     

ⓘ Associazione Sportiva Varese 1910 2009-2010

Nonostante gli iniziali appelli del presidente Rosati riguardo lassenza di finanziatori le relative difficoltà anche a effettuare liscrizione in Prima Divisione, questa viene garantita ed effettuata nei termini previsti dalla Lega Italiana Calcio Professionistico. Le prime operazioni di mercato, gestito dal d.s. Sogliano, portano le riconferme di Del Sante, la cui comproprietà viene riscattata dalla Fiorentina, Camisa, acquistato a titolo definitivo dallAlbinoleffe, e Tripoli, rinnovo della comproprietà con il Palermo, Lorello e Pisano, riscattati totalmente dal Pisa. Viene acquistato il centrocampista Daniele Corti, ma arriva anche la prima cessione eccellente, con il passaggio in prestito del capitano Franco Lepore al Lecce, dopo quattro stagioni passate a Varese.

La squadra intanto viene richiamata due giorni prima rispetto alla data prevista per il raduno, in modo da preparare lamichevole organizzata con il Milan per domenica 12 luglio, terminata poi 2-0 per i rossoneri con doppietta di Filippo Inzaghi. Dallo stesso Milan vengono acquistati in prestito due giovani nigeriani, il mediano Wilfred Osuji e lattaccante Kingsley Umunegbu, che raggiungono il connazionale Osarimen Ebagua, prelevato dal Canavese.

Durante il ritiro a Maccagno, località in riva al Lago Maggiore, arrivano i primi gol della nuova stagione nella vittoria 6-0 sulla rappresentativa locale: il primo marcatore è Pietro Tripoli, a cui seguono Casisa, Del Sante e Grossi, Machado e "Rivaldinho" Ferreira, due giovani in prova.

Alla notizia dellamichevole fissata con la Sampdoria per il 5 agosto, poi persa 3-0, si accompagna quella dellacquisto in prestito dallAtalanta del difensore Matteo Gentili, seguito dalla cessione di Beppe Casisa al Canavese in prestito e gli acquisti di Alessandro Carrozza dal Taranto, Mancini dalla Lazio e Gianola dal Milan. Momentè, Buzzegoli, Radi e il giovane Benvenga completano la rosa a disposizione di Sannino.

Il 24 luglio vengono annunciati i due main sponsor per la stagione: "Ing. Claudio Salini Grandi Lavori S.p.A.", società operante nel settore delle costruzioni civili e industriali, e "Pulirapida S.r.l.", attiva nel settore delle pulizie. A essi si aggiunge il "Gruppo Pellegrini", il cui proprietario è lex presidente dellInter Ernesto

La promozione in Prima Divisione garantisce anche la partecipazione alla Coppa Italia 2009-2010 e il sorteggio mette di fronte ai biancorossi la Cavese. È proprio contro i campani, il 2 agosto, la prima gara ufficiale della stagione e la vittoria ai rigori permette di passare al Secondo turno dove lavversario è il Frosinone. Anche contro questo la gara viene decisa ai rigori, che premiano questa volta i giallo-blu, vittoriosi 4-3 dopo l1-1 dei tempi regolamentari.

Lesordio in campionato vede la vittoria 2-0 sul Perugia, firmata da Buzzegoli ed Ebagua, a cui segue il pareggio 1-1 nel derby con il Como la settimana successiva. Lultimo giorno di mercato porta lufficializzazione della cessione del neo-capitano Paolo Grossi allAlbinoleffe, che viene sostituito da Gianpietro Zecchin dal Grosseto, oltre ad Armenise e Machado.

Il 6 dicembre, con la vittoria in casa contro il Lecco alla sedicesima giornata, il Varese eguaglia il record di nove vittorie consecutive casalinghe di Ascoli e SPAL. Il girone di andata termina con la netta sconfitta 4-1 contro la Cremonese, ma con il terzo posto in classifica a sei punti dal Novara capolista. Al rientro dalla pausa invernale, il 10 gennaio, vince il derby con il Como 1-0 e stabilisce il nuovo record di vittorie casalinghe, allungando la serie a dieci successi e portandola a undici successi consecutivi contro il Pergocrema.

Il mercato invernale si chiude con cinque cessioni, su cui spicca quella di Bernardini al Livorno, e sette acquisti, tra cui i ritorni di Aloe e Preite e larrivo di Isah Eliakwu.

Il 25 aprile con il pareggio casalingo contro il Monza, guadagna la matematica certezza di partecipare ai play-off per salire in Serie B. Il campionato si chiude due settimane dopo con la vittoria 5-1 sulla Cremonese e la conquista del secondo posto finale, proprio ai danni dei grigiorossi. Nei play-off affronta la quinta classificata Benevento. Dopo il pareggio per 2-2 ottenuto in terra campana, facendosi rimontare due volte, il Varese si aggiudica il passaggio alla finale sconfiggendo la squadra giallo-rossa per 2-1 al Franco Ossola. In finale, affronta nuovamente la Cremonese. Landata, il 6 giugno, si gioca allo stadio Zini di Cremona e la squadra di casa trova con Tacchinardi la rete del vantaggio, che riuscirà a difendere fino al triplice fischio finale. La settimana seguente, il 13 giugno, con la doppietta di Buzzegoli, il Varese ribalta il risultato sfavorevole dellandata e dopo 25 anni di attesa centra la promozione in Serie B.

                                     

1. Maglie e sponsor

La maglia casalinga è rossa, pantaloncini bianchi e calze rosse; per la trasferta i colori sono invertiti. Lo sponsor tecnico per la stagione 2009-2010 è Joma, mentre gli sponsor ufficiali "Ing. Claudio Salini Grandi Lavori S.p.A." e "Pulirapida S.r.l.". È stata realizzata anche una maglia per il centenario, viola con inserti bianchi, con lo stemma cittadino e una V bianca sul petto, in omaggio ai primi colori della società. Queste perlomeno sono le divise ufficiali: nel corso della stagione la squadra ha giocato anche con maglie e pantaloncini in tinta unita, rossi o bianchi, e lo stemma, che qui è posto al centro, è stato talvolta posto a sinistra, sul cuore.