Топ-100
Indietro

ⓘ Tesprozi. I tesprozi o tesproti erano unantica tribù greca di Tesprozia, Epiro, consanguinei ai Molossi. Il poeta Omero menziona frequentemente la Tesprozia che ..




Tesprozi
                                     

ⓘ Tesprozi

I tesprozi o tesproti erano unantica tribù greca di Tesprozia, Epiro, consanguinei ai Molossi. Il poeta Omero menziona frequentemente la Tesprozia che aveva relazioni amichevoli con Itaca e Doulichi. Sulla loro frontiera nord-orientale cerano i Caoni e a nord il regno dei molossi. I tesproti facevano parte di una lega epirotica fino a che essi non furono annessi allimpero romano.

                                     

1. Geografia

Strabone pone il territorio dei tesproti, Tesprotis, sulle coste dellEpiro sud-occidentale. Tesprotis si estende tra il Golfo di Ambracia a sud del fiume Thyamis attuale Kalamas nel nord, e tra la catena montuosa del Pindo e il Mar Ionio. Secondo la leggenda, il popolo ricevette il suo nome dal capo dei pelasgi, Tesproto e primo governatore tesprota, che costruì Kichyro Cichorus, più tardi chiamata Efira, la capitale della Tesprozia. Altre città importanti della Tesprozia comprendono Pandosia, Titani, Chimerion, Torine, Fanoti, Kassopa, Fotiki, Boucheta e Batiai. Cera una città chiamata Tesprozia condividendo lo stesso nome con la stessa tribù.

                                     

2. Tribù

Secondo Strabone, i tesproti insieme ai caoni e i molossi erano i più famosi tra le quattordici tribù dellEpiro, poiché una volta essi governarono lintera regione. I caoni governarono per prima lEpiro, mentre i tesproti e molossi vennero a governare dopo. Plutarco ci dice che i tesproti, i caoni e i molossi fossero i tre gruppi principali di tribù greche che vennero ad emergere nellEpiro, e tutte e tre furono più potenti delle altre. Strabone ricorda inoltre che i tesproti, molossi, e macedoni fanno riferimento agli uomini vecchi come pelioi e alle donne vecchie come peliai PIE: *pel- significa grigio; in greco antico pelitnós - grigio, peleia, "piccione", così chiamato a causa del suo colore grigio scuro, poliós - grigio, e pollós - scuro). I loro senatori erano chiamati peligones, simili ai peligani macedoni. Uniscrizione risalente alla metà del IV secolo a.C. indica che lorganizzazione dello stato tesprota fosse simile a quella degli altri epiroti. I termini usati per "ufficio" erano prostates greco: Προστάτες letteralmente significa "protettori" come nella maggior parte degli stati tribali greci del tempo. Altri termini per ufficio erano grammateus greco: Γραμματέυς che significa "segretario", demiourgoi greco: Δημιουργοί letteralmente significa "creatori", hieromnemones greco: Ιερομνήμονες letteralmente significano "della sacra memoria" e synarchontes greco: Συνάρχοντες letteralmente "co-regnanti".

                                     

3. Sotto-tribù

I tesproti erano divisi in molte sotto tribù. Queste comprendevano: elopi, greci, cassopi, driopi e dodoni, greco: Δωδωναίοι, egestei, elei, elini, efiri, icadoti, cartati, chestrini, clautri, cropi, larissini, onoperni, opati, tiei, toridei, fanotei, farganei, filati e chimeri. Ci fu una migrazione verso la Tessaglia fin dallantichità. Alcune di queste tribù successivamente si spostarono colonizzando Itaca, Leuca, Acarnania, parte della Grecia meridionale, Tessaglia e Italia.

                                     

4. Mitologia

Secondo la Telegonia ciclo epico, Odisseo pervenne nella terra di Tesprozia dove si fermò per un certo numero di anni, sposando la regina di Tesprozia, Callidice Kallidike, Kallidice, ed ebbe un figlio che lei chiamò Polipete. Odisseo condusse i tesproti in guerra contro i brigi, ma perse la battaglia perché Ares stava dalla parte dei brigi. Atena venne così a sostenere Odisseo, scontrandosi ancora con il dio della guerra fino a che Apollo non venne a dividerli. Quando Callidice morì, Odisseo ritornò in patria a Itaca, lasciando suo figlio, Polipete, a governare la Tesprozia.

                                     

5. Date

  • Assegnati al distretto della Macedonia dentro Roma, 148-27 a.C.
  • La lega tesproziana, metà del IV secolo a.C.
  • Occupazione di Kassopea, Dodona, Tesprozia orientale da parte dei Molossi 400 a.C.
  • Alleati con Atene e i molossi, 415-404 a.C.
  • Alleati con la Macedonia, 343-300 a.C.
  • Parte della lega dei molossi, 300 a.C.
  • Parte della lega epirotica, inclusi i caoni e molossi, 220-167 a.C.
  • Alleati con Corinto nel V secolo a.C.
  • Assegnati al distretto di Acaia dentro limpero romano dal 27 a.C.
                                     

6. Lista di Tesproti

  • Regina Callidice, moglie di Odisseo.
  • Tesproto, figlio di Licaone e primo re dei Tesproti. Fondò Kichyro.
  • Alkimos figlio di Nikandros prosseno a Delphi, 215 a.C.
  • Xenarchos figlio di Xenon di Cassopea stele tombale, 310 a.C. ca.
  • Re Polipete, figlio di Odisseo e di Callidice.
  • Gallithos figlio di Xenon di Cassopea stele tombale, 275 a.C. ca.
  • Eucharon, Eunostidas prosseni a Thermos Etolia fine III-inizio del II. a.C.
  • Demetrio figlio di Machatas consacrato ad Apollo a Kourion, Cipro, 200-193 a.C. Il comandante della città tolemaica di Kourion.
  • Alessandros prostates, metà del IV secolo a.C.
  • Poionos: Admatos; Thesprotoi: Petoas, Simakos; Skepas, Aristodamo di Cassopea; Dioszotos di Pandosia; Theorodokoi ad Epidauro, 365 a.C.
  • Re Adoneo di Efira, marito di Persefone.
  • Sokratis figlia di Sotion di Boucheta stele tombale, 250 a.C. ca.
  • Simakos figlio di Phalakrion II secolo a.C. Pancratiast, Epidauria stateri fine 1000 a.C., insieme ad altri due atleti.
  • Xenias di Cassopea prosseno a Thyrrheion Acarnania III a.C.
  • Alkemachos figlio di Charops Diaulos corsa nei ~400-metri Panatenaici 190/189 a.C. nipote di Demetrio.
  • Echenika figlia di Menedamos e Aristokrateia di Kassopa, moglie di Lysixenos stele tombale II a.C.
  • Opatos consacrato a Zeus Naos, Dione, e Zeus Bouleus a Dodona, 215-210 a.C. ca.
  • Milon figlio di Sosandros onorato da Koinon degli epiroti, tardo III secolo a.C.