Топ-100
Indietro

ⓘ Pisa Sporting Club 1982-1983. Dopo la promozione ottenuta nella primavera 1982, nella stagione 1982-1983 il Pisa disputò, per la seconda volta nel dopoguerra, i ..




Pisa Sporting Club 1982-1983
                                     

ⓘ Pisa Sporting Club 1982-1983

Dopo la promozione ottenuta nella primavera 1982, nella stagione 1982-1983 il Pisa disputò, per la seconda volta nel dopoguerra, il campionato di Serie A. Il presidente Romeo Anconetani affidò la panchina al tecnico brasiliano Luís Vinício e rafforza la squadra con lacquisto dellala destra della nazionale danese Klaus Berggreen e con larrivo del centravanti Guido Ugolotti e dellincognita uruguaiana Jorge Caraballo.

La squadra iniziò bene il campionato ottenendo, nelle prime cinque giornate, due vittorie e tre pareggi; con larrivo dellautunno la formazione nerazzurra incappò in alcune sconfitte tuttavia prevedibili come quelle contro Juventus e Roma. Linizio del 1983 cominciò con due sconfitte contro Torino e Fiorentina, subito rimediate però con vittorie in scontri diretti per la salvezza con Cesena e Ascoli; la vittoria contro i marchigiani ebbe però un effetto in parte appagante sui giocatori nerazzurri, che successivamente non riuscirono a ottenere alcuna vittoria nei mesi di febbraio, marzo e aprile.

Il 24 aprile i nerazzurri videro il baratro cadendo sul campo dellAvellino; la scossa arrivò nelle ultime tre giornate, con quattro punti che consentirono ai pisani di raggiungere la salvezza.

In Coppa Italia, dopo aver eliminato il Bologna a fatica negli ottavi di finale, i toscani cedettero nei quarti allInter