Топ-100
Indietro

ⓘ Botanici romani ..




                                               

Orto botanico Pietro Castelli

L Orto Botanico di Messina fu creato nel 1638 ed è dedicato al suo fondatore, il medico e botanico romano Pietro Castelli, che lo indicò col nome di Hortus simplicium o Hortus messanensis ; dalla sua fondazione appartiene allUniversità di Messina, e attualmente è una struttura del Dipartimento di Scienze Biologiche e Ambientali.

                                               

Giardino botanico Nuova Gussonea

Giardino botanico "Nuova Gussonea" è un giardino tipologico italiano esteso per circa 10 ettari e situato ad unaltitudine di 1700-1750 metri sul versante meridionale dellEtna, nella zona B del parco naturale a Ragalna. Il giardino venne organizzato nel 1979 da un accordo tra la Direzione generale delle foreste della Regione Siciliana e lUniversità di Catania, e inaugurato nel 1981. È dedicato alla memoria accademica di Giovanni Gussone, a ricordo anche della breve esistenza di un precedente giardino costituito nello stesso luogo intorno al 1903. Il giardino riproduce per intero gli ambient ...

                                               

Antonio Musa

Lepisodio più celebre che ci tramandi il nome di Antonio Musa risale al 23 a.C., quando il medico curò Augusto, che, dopo aver domato la Cantabria, era gravemente malato al fegato e prossimo alla morte. Avendo constatato linefficacia delle fomentazioni calde, Musa sperimentò quelle fredde, salvando limperatore. Quando Augusto tornò sano, decise di far erigere una statua di Antonio e la pose accanto allaltare privato di Esculapio. Oltre agli onori, Musa riscosse fama e fiducia, divenendo il medico più importante del tempo. Le proprie terapie a base di bagni freddi indussero malati di ogni g ...

                                               

Dactylorhiza romana

L Orchide romana Soó, 1962) è una pianta erbacea spontanea in Italia, appartenente alla famiglia delle Orchidaceae.

                                               

Orto botanico di Cagliari

Il primo tentativo di creazione di un orto botanico a Cagliari risale allimpianto realizzato tra il 1752 ed il 1769 in un quartiere ad est del capoluogo sardo, Su Campu de Su Rei in italiano il "campo del Re" nellattuale quartiere Villanova, in un luogo che successivamente aveva mantenuto a lungo la denominazione di" Sa Butanica” la botanica. Nel 1820 nella valle di Palabanda, tra lanfiteatro romano e la villa di Tigellio, fu individuato il terreno dove oggi sorge lattuale orto botanico; questo fu realizzato, su progetto del professor Giovanni Meloni Baylle, che si interessò anche dellacqu ...

                                               

Giardino dei Semplici

Fin dal medioevo i "semplici" varietà vegetali con virtù medicamentose si coltivavano in vari orti cittadini. Inizialmente aveva il nome di Horto dei semplici. Il primo orto botanico del mondo occidentale sorse a Salerno, ad opera di Matteo Silvatico, insigne medico della Scuola salernitana tra il tredicesimo ed il quattordicesimo secolo. Egli si distinse come profondo conoscitore di piante per la produzione di medicamenti. Di Matteo Silvatico è il Liber cibalis et medicinalis Pandectarum, preziosa raccolta di informazioni sui semplici, cioè sulle piante che venivano utilizzate per la prod ...

Viișoara (Botoșani)
                                               

Viișoara (Botoșani)

Viișoara è un comune della Romania di 2.222 abitanti, ubicato nel distretto di Botoșani, nella regione storica della Moldavia. Il comune è formato dallunione di 3 villaggi: Cuza Vodă, Viișoara, Viișoara Mică. Viișoara ha dato i natali al naturalista e botanico Dimitrie Brândză 1846 - 1895, fondatore dei Giardini botanici di Bucarest.