Топ-100
Indietro

ⓘ Cattivo. Il cattivo è un tipico personaggio malvagio presente in una storia inventata, come unopera narrativa o cinematografica. I cattivi sono personaggi tipo ..




Cattivo
                                     

ⓘ Cattivo

Il cattivo è un tipico personaggio malvagio presente in una storia inventata, come unopera narrativa o cinematografica. I cattivi sono personaggi tipo o forse personaggi romanzati, nel dramma e melodramma, che compiono azioni malvagie opponendosi alleroe.

È la sua natura intrinsecamente, indomabilmente malvagia che distingue il cattivo dal semplice antagonista, cioè dal personaggio che - come Javert ne I miserabili - si oppone alleroe, ma che per qualche motivo non risulta del tutto odioso e che anzi può pentirsi, essere redento o diventare un buono nel finale. Il cattivo si distingue anche dallantieroe, un personaggio che viola la legge o le convenzioni sociali stabilite, ma che, nonostante questo, ha la simpatia del pubblico, risultando dunque il vero eroe della storia.

Malgrado sia il destinatario dellodio del pubblico, il cattivo è un meccanismo narrativo quasi inevitabile e, quasi più delleroe, un elemento cruciale sul quale poggia la trama. Il cattivo è talvolta identificato anche con il termine inglese villain a sua volta derivato dal tardo latino villanus.

                                     

1. Stereotipi fisici

Gli attributi fisici del cattivo variano in base alla cultura e allepoca, e costituiscono spesso una trasposizione del pregiudizio del momento di quella cultura, che sia un pregiudizio razziale, politico, religioso o di altro tipo. Proprio come leroe è spesso un paragone del canone di bellezza imperante, un cattivo presenta spesso una qualche deformità fisica, a suggerire una mente ugualmente deformata è il caso del Riccardo III di Shakespeare con la sua gobba o dellorrorifico Freddy Krueger, oppure un passato rozzo e violento è il caso di Capitan Uncino di Peter Pan o di Long John Silver de Lisola del tesoro.

A volte può addirittura essere sufficiente una semplice violazione della moda prevalente per etichettare come tale il cattivo della storia. Spesso infatti il cattivo è vestito in modo impeccabile, ma in uno stile che devia in qualche modo dalla norma, a volte solo per essere troppo impeccabile come il mafioso in un completo molto costoso, o il cavaliere in unarmatura troppo decorata.

Una caricatura del comune cliché del cattivo dei primi anni del cinema può essere vista in cima a questa pagina. Nellepoca antecedente ai film sonori, i cattivi dovevano apparire già "visivamente" molto sinistri, e quindi nacquero diversi stereotipi sullaspetto del cattivo. Parodie molto conosciute di questo genere di archetipo sono i personaggi di Rocky e Bullwinkle Boris Badenov, Natasha Fatale e Snidely Whiplash, così come il personaggio di Dick Dastardly di Hanna-Barbera.

Questi stereotipi comprendono il vestiario nero, baffi, una caratterizzazione "appuntita" e unespressione facciale "maniacale". Con lavvento della radio e del sonoro al cinema è stata poi aggiunta labitudine ad una "risata maligna" e una voce sprezzante o viscida.

Nel cattivo la malvagità è spesso riflessa nella bruttezza fisica, come nel caso di Mr. Hyde, ma non è sempre così. Esiste anche lo stereotipo del cattivo affascinante che assomiglia alleroe per le sue fattezze, ma la sua personalità e il suo atteggiamento tradiscono una natura diabolica. Questa variante sarebbe stata popolare specialmente dopo la Seconda guerra mondiale, quando fu rivelato lOlocausto, e lopinione pubblica fu indotta a proiettare il cattivo popolare nellideale nazista biondo dagli occhi azzurri. Quella fredda bellezza nasconde però un arrogante senso di superiorità e linsofferenza verso i cosiddetti "inferiori". Dal cattivo biondo con occhi azzurri è stato recentemente estrapolato un bizzarro stereotipo, lalbino malvagio, un cattivo che racchiude diverse caratteristiche solitamente associate allalbinismo, ma che non ricade necessariamente in questa condizione.

Ricorrenti alcune scelte con scopi di propaganda, talvolta connotazioni razziste: stereotipi antisemiti nellanteguerra, il pellerossa nei western hollywoodiani, il sovietico durante tutta la guerra fredda, il medio-orientale recentemente.

Nella lirica e nel musical il cattivo è generalmente interpretato da un baritono o da un mezzosoprano.

                                     

2. Stereotipi psicologici

Malgrado gli attributi fisici stereotipati possano aiutare a identificare il cattivo, sono le caratteristiche psicologiche e morali a conferire il suo ruolo.

Anche ferire leroe, o uccidere la persona da lui amata, non renderà il personaggio un autentico cattivo, fino a quando non sarà chiaro che latto ha motivazioni "malvagie".

Una comune caratteristica psicologica del cattivo cinematografico è un arrogante eccesso di sicurezza che porta spiegazioni non necessarie fino a rivelare i propri sinistri piani. Questa esposizione è un chiaro esempio di economico meccanismo narrativo sfruttato dallautore per spiegare al pubblico quei dettagli che non gli/le è possibile esprimere attraverso modi più naturali.

Unaltra importante caratteristica del brutto carattere del cattivo è la tendenza a maltrattare i sottoposti, i complici inetti di cui amano circondarsi, scaricando su di loro la colpa dei propri fallimenti e punendoli in modo sadico e crudele anche solo per trascurabili manchevolezze.

                                     

3. Il supercattivo

Si possono trovare supercattivi nellambito melodrammatico dei fumetti americani di supereroi, dove cè bisogno di una persona malvagia in possesso di super poteri per ostacolare i poderosi eroi. Questi supercattivi in genere hanno ruoli ricorrenti; anche i cattivi di altre forme di letteratura sono diventati così popolari che sono stati reimpiegati, allo stesso modo, in lavori successivi.

                                     

4. Cattivi nella cinematografia

Tra le prime interpretazioni che ancora oggi sono riconosciute come "iconografiche" per il ruolo di cattivo, su tutti si ricordano:

  • 1923: Nigel De Brulier è Claude Frollo nel film Il gobbo di Notre Dame.
  • 1922: Max Schreck è Nosferatu nel film Nosferatu il vampiro
  • 1919: Werner Krauss è Caligari nel film Il gabinetto del dottor Caligari
  • 1931: Peter Lorre è Hans Beckert nel film M - Il mostro di Düsseldorf

Alcuni attori hanno interpretato lo stesso villain in più di un film o in una serie di film, tra essi:

  • 1955 Robert Michium è il Reverendo Herry powell nel film La morte corre sul fiume e nel 62 è Il perverso sadico malvivente Max Candy nel Promontorio della Paura
  • 1978: Gene Hackman è Lex Luthor in Superman, Superman II 1980 e Superman IV 1987
  • 1958: Christopher Lee è Dracula, Frankenstein e la Mummia nei film della Hammer tra il 1958 e il 1973
  • 2000: Ian McKellen è Magneto in X-Men, X-Men 2 2003 e X-Men - Conflitto finale 2006
  • 1971: Vincent Price è il Dottor Phibes nel film Labominevole dottor Phibes e nel suo seguito Frustrazione 1972
  • 1922: Rudolf Klein-Rogge è il Dottor Mabuse nel film Il dottor Mabuse e nel suo seguito Il testamento del dottor Mabuse 1930
  • 1931: Boris Karloff è Mostro di Frankenstein nei film Frankenstein, La moglie di Frankenstein 1935 e Il figlio di Frankenstein 1939
  • 1960: Anthony Perkins è Norman Bates in Psyco e tre sequel fino al 1990
  • 1984: Robert Englund è Freddy Krueger in otto film della serie Nightmare fino al 2003
  • 1992: Anthony Hopkins è Hannibal Lecter in Il silenzio degli innocenti, Hannibal 2001 e Red Dragon 2002
  • 1941: Lon Chaney Jr. è lUomo lupo nel film Luomo lupo e in quattro sequel della serie
  • 1931: Bela Lugosi è Dracula nel film Dracula

Altri attori, invece, sono stati chiamati ad interpretare il ruolo del villain in ben più di unoccasione, tra questi citiamo:

  • Michael Madsen nei film Le iene 1992, Linfiltrato 1992, Getaway 1994, Donnie Brasco 1997, Kill Bill: Volume 1 2003 e Kill Bill: Volume 2 2004
  • Jack Nicholson nei film Shining 1980, Le streghe di Eastwick 1987, Batman 1989, Hoffa - Santo o mafioso? 1992, Codice donore 1992, Mars Attacks! 1996 e The Departed - Il bene e il male 2006
  • Louis Jourdan nei film Il conte Dracula 1977, Il mostro della palude 1982, Octopussy - Operazione piovra 1983, Il ritorno del mostro della palude 1989, Lanno della cometa 1992
  • Sean Bean nei film Giochi di potere 1992, GoldenEye 1995, Ronin 1998, Essex Boys 2000, Dont Say a Word 2002, Il mistero dei templari - National Treasure 2004, The Island 2005, The Hitcher 2007
  • Samuel L. Jackson nei film Pulp Fiction 1994, Jackie Brown 1997, Unbreakable - Il predestinato 2000, Jumper - Senza confini 2008, The Spirit 2008
  • Kevin Bacon nei film Legge criminale 1988, The River Wild - Il fiume della paura 1994, Sleepers 1996, Sex Crimes - Giochi pericolosi 1998, Luomo senza ombra 2000, 24 ore 2002, X-Men - Linizio 2011
  • Klaus Kinski nei film Per qualche dollaro in più 1965, Il conte Dracula 1970, Nosferatu, il principe della notte 1978
  • Christopher Walken nei film Bersaglio mobile 1985, Batman - Il ritorno 1992, Pulp Fiction 1994
  • Gary Oldman nei film JFK - Un caso ancora aperto 1991, Dracula di Bram Stoker 1992, Una vita al massimo 1993, Leon 1994, Lisola dellingiustizia - Alcatraz 1995, Il quinto elemento 1997, Air Force One 1997, Lost in Space - Perduti nello spazio 1998, The Contender 2000, Hannibal 2001, Sin - Peccato mortale 2004, Rain Fall 2009, Codice Genesi 2010, e Il potere dei soldi 2013
  • Alan Rickman nei film Trappola di cristallo 1988, Robin Hood - Principe dei ladri 1991


                                     

4.1. Cattivi nella cinematografia La lista dellAFI

Nel 2003 lAmerican Film Institute ha stilato una classifica dei 50 "migliori" cattivi della storia del cinema, posizionando al primo posto Hannibal Lecter interpretato da Anthony Hopkins ne Il silenzio degli innocenti 1991.

                                     

5. Cattivi nei videogiochi

I cattivi videoludici più popolari e maggiormente apprezzati dalla critica sono i seguenti:

  • GLaDOS di Portal 2007
  • Albert Wesker della serie Resident Evil 1996
  • Bowser della serie Mario 1985
  • Arthas Menethil delluniverso di World of Warcraft 2002
  • Revolver Ocelot della serie Metal Gear 1998
  • Vaas Montenegro del videogioco Far Cry 3 2012
  • Junko Enoshima di Danganronpa:Trigger Happy Havoc 2010
  • Ganondorf Dragmire della serie The Legend of Zelda 1986
  • M. Bison del videogioco Street Fighter II 1991
  • Dr. Eggman della serie Sonic 1991
  • Kefka Palazzo del videogioco Final Fantasy VI 1994
  • Sephiroth del videogioco Final Fantasy VII 1997
  • LeChuck della serie Monkey Island 1990

Tra questi, il personaggio che ha raggiunto più volte la prima posizione in numerose classifiche di vari siti web e riviste, o che è stato nominato ripetutamente il miglior cattivo dei videogiochi per esempio da GameSpy, Kotaku e Gamemoir è Kefka Palazzo di Final Fantasy VI.