Топ-100
Indietro

ⓘ Eccidio di Cadibona. L eccidio di Cadibona fu lomicidio di 39 prigionieri di guerra durante il viaggio di trasferimento dalle carceri di Alessandria a Savona. L ..




                                     

ⓘ Eccidio di Cadibona

L eccidio di Cadibona fu lomicidio di 39 prigionieri di guerra durante il viaggio di trasferimento dalle carceri di Alessandria a Savona.

L11 maggio 1945, trentanove prigionieri appartenenti alle disciolte formazioni della Repubblica Sociale Italiana vennero uccisi in una località a breve distanza dallabitato di Cadibona, lungo la strada statale che porta alla galleria di Altare.

Essi appartenevano ad un gruppo di 52 persone, fra le quali 13 donne, detenute nelle carceri di Alessandria e poste in traduzione per Savona per essere giudicate dalla Corte di Assise Straordinaria. Erano scortate da cinque agenti di Pubblica Sicurezza ausiliari: tre sottufficiali e due guardie, tutti ex partigiani.

Lazione penale contro i presunti responsabili delluccisione dei detenuti politici era promossa dalla Questura di Savona soltanto nel 1950. A conclusione della lunga istruttoria il giudice rinviava i cinque partigiani e lallora commissario dellUfficio politico della Questura di Savona, al giudizio della Corte dAssise. Gli imputati, durante linterrogatorio, negavano daver preso parte materialmente alleccidio. Questi asserivano che sarebbe stato compiuto da partigiani a loro sconosciuti, i quali avrebbero ricevuto lordine per telefono, ordine partito dallufficio politico della questura di Savona. Tra le vittime il ventenne Mario Molinari, tenente della Guardia Nazionale Repubblicana, figlio di Angelo Molinari fondatore dellomonima azienda

Iniziatosi il dibattimento davanti la Corte di Assise di Verona questo veniva sospeso per impedimento grave malattia di uno degli imputati, e rinviato a nuovo ruolo. Intanto sopravveniva il Decreto del Presidente della Repubblica in data 11 luglio 1959 n. 460 il quale collart. 1 lett. a) concede amnistia per i reati politici ai sensi dellart. 8 C.P. commessi dal 25 luglio 1943 al 18 giugno 1946, e gli atti venivano trasmessi al Tribunale ai sensi dellart. 153 II cpv C.P. per leventuale provvedimento di estinzione.

Con la sentenza del 14 ottobre 1959 tutti gli imputati vengono amnistiati.

                                     

1. Articoli

  • Simone Poggio, Leccidio di cadibona e la memoria storica Archiviato il 4 ottobre 2013 in Internet Archive., Rinascita.eu - Quotidiano di Sinistra Nazionale, 11 maggio 2011