Топ-100
Indietro

ⓘ Csáky. I Csaky o Csáky, Conti di Körösszegh e di Adorján, sono unantica famiglia magnatizia ungherese, le cui origini risalgono a István, tesoriere della regina ..




Csáky
                                     

ⓘ Csáky

I Csaky o Csáky, Conti di Körösszegh e di Adorján, sono unantica famiglia magnatizia ungherese, le cui origini risalgono a István, tesoriere della regina Isabella dAngiò, intorno al XIII secolo.

                                     

1. Storia

Già proprietari di terre, di castelli, di grandi palazzi e dimore padronali, i Csáky hanno costantemente occupato, nel corso dei secoli e fino alla fine della seconda guerra mondiale, un ruolo di primo piano nella storia dellUngheria, dandole consiglieri dei sovrani, ministri, parlamentari, militari e diplomatici, nonché alti prelati, fra cui il cardinale Imre Csáky.

Attraverso matrimoni, la famiglia Csáky ha assunto legami di parentela con pressoché tutte le più importanti famiglie ungheresi, come, ad esempio, Andrássy, Bánffy, Báthory famiglia cui apparteneva Stefano I, re di Polonia, Batthyány, Bethlen, Bolza, Bornemissza, Erdődy, Esterházy, Forgách, Haller, Hunyady, Lónyay, Nemes, Pálffy, Széchenyi, Sztáray, Tisza, Thurzó, Vay, Wesselényi, Wieland, Zichy; ma legami di parentela furono stretti con molte altre casate europee, specie del Centro Europa, come Auersperg, Aspremont-Lynden, Attems, Benz, Chorinsky, Coronini von Cronberg, Degenfeld-Schönburg, Draskovich, Gonzaga, Gudenus, Hilleprand-Prandau, Königsegg-Aulendorf, Liechtenstein, Montesquiou-Fézensac, Normann-Ehrenfels, Odescalchi, Orsini dAragona, Pallavicini, Radetzky, Thierry, Thun-Hohenstein, Trauttmansdorff, Waldeck, Waldstein e Wenckheim.

A seguito di unadozione avvenuta nel XIX secolo, un ramo della famiglia ha assunto il doppio cognome Csáky-Pallavicini e il titolo di marchesi di Körösszegh e di Adorján.

Dopo la seconda guerra mondiale numerosissimi esponenti della famiglia Csaky hanno abbandonato le loro terre in Ungheria e in Slovacchia: attualmente discendenti della famiglia si trovano, oltre che in Ungheria, prevalentemente in Austria, Germania, Italia, Francia e Argentina.

                                     
  • marzo 1939 Csáky ottenne da Hitler una nuova porzione della Cecoslovacchia, la Rutenia subcarpatica. Scoppiata la seconda guerra mondiale, Csáky osservò
  • Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Imre Csáky EN Salvador Miranda, CSÁKY Imre, su fiu.edu The Cardinals of the Holy Roman Church
  • parte dei domini della Signoria di Humenné. Nel XVIII secolo passò ai conti Csáky che lo detennero per un secolo. Nel XIX secolo passò ai conti Andrássy.
  • Drugeth lo donò ai gesuiti di Humenné. Nel XVIII secolo passò ai conti Csáky e nel XX secolo agli Andrássy. EN Dati forniti dall Istituto statistico
  • provincia di Bács - Kiskun. Abitato da Croati fino al 1724 quando l Arcivescovo Csáky portò abitanti di etnia tedesca al punto che nel 1834 la lingua parlata
  • quale feudo della Signoria di Humenné. Nel XVIII secolo passò ai nobili Csáky e nel XX secolo ai Szirmay. EN Dati forniti dall Istituto statistico
  • domini della Signoria di Humenné. Nel XVIII secolo passò ai conti Barkoczi e Csáky che la cedettero nel XX secolo ai conti Zámbory. EN Dati forniti dall Istituto
  • secolo lo vendettero ai conti Széchy. Nel XVIII secolo passò ai nobili Csáky e nel XX secolo ai potenti Andrássy. Nel 1944 venne distrutto dalle truppe
  • cittadella medievale, costruita attorno alla metà del XIII secolo Castello Csáky Altri progetti Wikimedia Commons Wikimedia Commons contiene immagini o altri
  • possedimenti della Signoria di Humenné. Dal XVII secolo passò ai conti Csáky e nel XIX secolo agli Andrássy. Nel 1944 venne incendiato dalle truppe
  • menzionati per la prima volta in un documento storico nel 1355 come feudo dei Csáky Successivamente passarono a varie famiglie nobili: Kosztolány, Rajcsány