Топ-100
Indietro

ⓘ Fonetica ..




                                               

Associazione fonetica internazionale

L Associazione fonetica internazionale o AFI, in inglese International Phonetic Association o IPA, in francese Association phonétique internationale o API, è la più prestigiosa associazione di fonetica, nata a Parigi nel 1886.

                                               

Avanzamento o retrazione della radice della lingua

In fonetica articolatoria, l avanzamento della radice della lingua, sovente designata con la sigla ATR, è unespansione della cavità farigea, provocata dallavanzamento della radice della lingua durante la pronuncia di una vocale. Labbassamento della laringe talvolta provoca la cosiddetta sonorizzazione aspirata. Lassenza di questa proprietà è designato come il nome retrazione o recul della radice della lingua. La sigla corrispondente è RTR per Retracted tongue root. Questo può essere un tratto fonetico sia delle vocali che delle sillabe proprietà soprasegmentale. NellAlfabeto fonetico inter ...

                                               

Baritonesi

La baritonesi è un fenomeno della fonetica di alcune lingue, per cui laccento tonico non cade mai sullultima sillaba, cioè non esistono parole tronche. La baritonesi è applicata, fra gli altri, al latino classico e al dialetto lesbico sottogruppo del dialetto eolico. Per baritonesi si può intendere anche la figura retorica data dallallontanamento per quanto possibile dellaccento dallultima sillaba. Litaliano, benché derivato dal latino, non applica in alcun modo la baritonesi.

                                               

Betacismo

Il betacismo designa luso del grafema in luogo di, e in generale una intercambiabilità di tali lettere, rilevabile nella tarda latinità, in particolare durante il passaggio dal latino alle lingue romanze. Il fenomeno non è solo grafico ma è indice di una confusione tra due suoni che in latino classico erano ben distinti. Gli esempi più antichi di betacismo risalgono già alle scritte di Pompei baliat per class. valeat, berus per verus, nel I secolo d.C., e tracce del fenomeno sono presenti un po dovunque nelle lingue romanze. Benché il betacismo abbia lasciato poche tracce in Italia, second ...

                                               

Clitico

In linguistica, un clitico è un elemento che ha nel contempo alcune proprietà di una parola indipendente e altre tipiche di un affisso. Molti clitici possono essere spiegati come elementi subordinati a un processo storico di grammaticalizzazione: lessema → clitico → affisso Secondo questo modello, un lessema autonomo in un particolare contesto perde le proprietà di una parola indipendente nel corso del tempo e acquista le proprietà morfologiche di un affisso. In uno stadio intermedio di questo processo di evoluzione, lelemento in questione può essere descritto come un "clitico". Come risul ...

                                               

Computer Aided Transcription

Si tratta di una particolare categoria di software che permettono la traduzione in chiaro ed in tempo reale del parlato ripreso da una tastiera stenografica. In particolare, i dati inviati dalla tastiera sono confrontati con quelli contenuti in un dizionario in formato elettronico che associa ad ogni combinazione di tasti o sequenza di combinazioni stenografiche corrispondenti al sistema abbreviativo utilizzato un determinato record, che può essere una parola, un acronimo, un nome o un comando di formattazione.

                                               

Continuante

Una continuante è un suono prodotto con la chiusura parziale del tratto vocale, vale a dire, ogni suono che non sia unocclusiva o una nasale. Unaffricata è considerata come un segmento complesso, composto da un occlusiva e una continuante.

                                               

Desonorizzazione finale

La desonorizzazione finale o indurimento delle consonanti finali, oppure in tedesco Auslautverhärtung, è un processo fonologico sistematico in cui si ha la perdita di sonorità delle occlusive sonore in finale di sillaba. Il fenomeno si verifica particolarmente nel tedesco, in ceco, in polacco, in russo, bulgaro, turco, olandese e nel francese antico.

                                               

Devocalizzazione in iato

La devocalizzazione in iato è un fenomeno di cambiamento linguistico per cui una vocale in iato perde il suo statuto di nucleo sillabico, diventando asillabica. La devocalizzazione è frequente in ogni lingua, specialmente nel parlato a ritmo allegro o negli stili trascurati, a causa della difficoltà che comporta larticolazione dello iato. Questo fenomeno ha però avuto un ruolo particolarmente importante nel passaggio dal latino alle lingue romanze. In particolare, nel latino volgare la devocalizzazione ha portato alla creazione dei fonemi /j/ e /w, che successivamente hanno portato a modif ...

                                               

Diagramma vocalico

Un diagramma vocalico è una rappresentazione schematica delle vocali. In base alla lingua presa in considerazione, può prendere la forma di un triangolo o di un quadrilatero. Nel diagramma la posizione verticale denota lapertura delle vocali, con le vocali chiuse in cima al diagramma, e la posizione orizzontale la posizione delle vocali, con le vocali posteriori sulla destra del diagramma.