Топ-100
Indietro

ⓘ Metafonesi. In linguistica il termine metafonesi o metafonia o Umlaut indica un fenomeno fonologico che consiste nella modificazione del suono di una parola per ..




                                     

ⓘ Metafonesi

In linguistica il termine metafonesi o metafonia o Umlaut indica un fenomeno fonologico che consiste nella modificazione del suono di una parola per linfluenza della vocale finale sulla vocale tonica, in un processo di assimilazione. La parola italiana è un calco con materiale greco dal corrispondente termine tedesco.

Il fenomeno della metafonesi è molto simile a quello dellarmonia vocalica, ma si distingue da questa perché in metafonesi sono le vocali postoniche a influenzare le vocali toniche, nellarmonia vocalica invece sono le vocali toniche a influenzare le vocali postoniche.

                                     

1. Metafonesi regressiva

Si definisce invece metafonesi regressiva se la modificazione avviene per linflusso della vocale in sillaba finale. Esempi:

Ulteriore esempio di metafonia regressiva è il plurale di numerosi sostantivi e aggettivi maschili in dialetto bolognese. Per esempio źnòć - źnûć, ossia ginocchio - ginocchia, e biånnd - biónnd, biondo - biondi. Si tratta sempre di metafonia regressiva, cioè dovuta per influsso della vocale finale; questa vocale è tuttavia caduta in bolognese, lasciando però intatto il plurale metafonetico.

                                     

2. La metafonesi in area germanica

La metafonesi regressiva modificazione di una vocale nella sillaba radicale per influsso di una vocale nella sillaba che segue quella radicale è tipica delle lingue germaniche, ma è controversa in gotico. La metafonesi più frequente nelle lingue germaniche comporta linnalzamento di /e/ ad /i/ per effetto di /i, /ī, /j/ nella sillaba seguente, per esempio in */medjaz, che produce linglese mid e il tedesco Mitte.

La metafonesi germanica è chiamata Umlaut. La maggior parte delle lingue germaniche moderne conosce plurali che si differenziano dal singolare esclusivamente per la mutazione della vocale tonica. Per esempio in inglese man - men "uomo" - "uomini", in tedesco Hafen - Häfen "porto" - "porti", Vogel - Vögel "uccello" - "uccelli", Fuß - Füße "piede" - "piedi", e in danese barn - born "bambino" - "bambini".

                                     
  • postoniche che danno metafonesi nei dialetti marchigiani meridionali sono - u ed - i finali, mentre le vocali toniche che subiscono metafonesi sono - é - - ó
  • nell italiano standard, la metafonesi non esiste. L Abruzzo adriatico costituisce una zona a sé stante, in quanto vi si presenta solo la metafonesi da i finale. Gli
  • omografa dell alfabeto cirillico, vedi Ё. La Ë, in minuscolo ë e con metafonesi è una lettera delle lingue albanese, casciuba, ladina, e piemontese
  • dialetto alatrense. - Metafonesi ad esempio nìrə per nero ma nera per nera ad Alatri è presente la cosiddetta metafonesi ciociara che Giacomo
  • processo di assimilazione. L armonia vocalica è simile al fenomeno della metafonesi ma se ne distingue perché in quest ultima sono le vocali postoniche a
  • ié - e - uó - c.d. metafonesi napoletana e la provincia di Macerata, dove è presente la semplice chiusura in é ed ó c.d. metafonesi ciociaresco - arpinate
  • Possono considerarsi casi particolari di assimilazione fenomeni come la metafonesi o l armonia vocalica, con la differenza che in questo caso i segmenti
  • quattro gradi, in cui - u finale si continua o si è conguagliata in - o, la metafonesi è determinata dalle vocali finali - u ed - i: ad esempio all Aquila si ha
  • in tedesco, per segnalare un altro fenomeno fonetico, vale a dire la metafonesi tipica di molte lingue germaniche Umlaut sulle vocali a a a - ɑ:
  • aree meridionali ed anche mediane si hanno casi particolari di metafonesi La metafonesi è provocata anche dalla desinenza originale latina - UNT - in un