Топ-100
Indietro

ⓘ Metodi biochimici ..




                                               

DGGE

In genetica, la DGGE è una tecnica di separazione di acidi nucleici applicata allidentificazione di specie microbiche in ecosistemi complessi.

                                               

Faro molecolare

Il faro molecolare è una sonda, formata da un oligonucleotide, utilizzata per rivelare la presenza di specifici acidi nucleici. Descritta per la prima volta nel 1996, questo genere di sonda presenta una tipica forma "a forcina" e si basa sullemissione di fluorescenza. Alla base della "forcina", alle due estremità opposte, sono presenti rispettivamente il fluoroforo e il quencher, mentre nella parte superiore a forma di "cappio" è presente la sequenza complementare al DNA o RNA target. Quando la sonda dà origine allibridazione essa subisce un cambiamento conformazionale e il fluoroforo e il ...

                                               

Fluorenilmetilossicarbonil cloruro

Il carbammato FMOC viene utilizzato come gruppo protettivo per le ammine. Viene introdotto dal FMOC-Cl come per esempio: Laltro metodo utilizzato prende la reazione con il 9-fluorenil metil succinimidil carbonato FMOC-OSu, ottenibile dallo FMOC-Cl per reazione con il sale di dicicloesilammonio della N -idrossi succinimmide. Viene rimosso per trattamento con basi, come la piperidina, il cui meccanismo di cleavage è il seguente: La protezione con FMOC ha trovato impiego nella sintesi peptidica in fase solida e per la sua rimozione con una soluzione di piperidina non disturba il linker acido ...

                                               

FRAP

Il FRAP è una tecnica ottica capace di quantificare la diffusione laterale bidimensionale di un sottile film molecolare, o di una membrana cellulare, che contenga sonde fluorescenti. Questa tecnica è molto utile negli studi biologici sulla diffusione ed il legame proteico nelle membrane cellulari. Inoltre, la deposizione di uno strato fosfolipidico fluorescente permette la caratterizzazione dellidrofilia della superficie in termini di struttura della superficie stessa ed energia libera.

                                               

N,N-dicicloesilcarbodiimmide

La N,N -dicicloesil carbodiimide è un composto organico il cui utilizzo principale è quello di unire gli amminoacidi durante la sintesi di un peptide. In condizioni standard, la si trova come cristalli bianchi con un pesante odore dolciastro. Il basso punto di fusione di questo materiale consente di essere fuso per una sua più facile manipolazione. È altamente solubile in diclorometano, tetraidrofurano, acetonitrile e dimetilformammide, ma insolubile in acqua. Esso viene tipicamente abbreviato come DCC o DCCD.

                                               

Saggio MTT

Il saggio MTT, dove la sigla indica il composto bromuro di 3--2.5-difeniltetrazolio, è un saggio colorimetrico standard per la misurazione dellattività degli enzimi che riducono lMTT a formazano, conferendo alla sostanza un colore blu/violaceo. Ciò accade prevalentemente nei mitocondri; può essere utilizzato per determinare la citotossicità di farmaci o altri tipi di sostanze chimicamente attive e potenzialmente tossiche. Lenzima mitocondriale succinato deidrogenasi, è attivo infatti soltanto nelle cellule vive, e la sua funzione consiste nel tagliare lanello di tetrazolio dellMTT sostanza ...

                                               

Test di Kastle-Meyer

Il test di Kastle-Meyer è un test presuntivo utilizzato per rilevare possibili tracce di emoglobina su un determinato oggetto anche se è stata occultata. Non è accettabile come prova ma era utilizzato dalla polizia scientifica per eseguire un primo controllo e in caso di un riscontro positivo si procede con accertamenti. Questo test nella maggior parte dei casi è stato sostituito dal Combur test, basato sullo stesso principio di reazione ad unattività perossidasica dellemoglobina ma che utilizza come reagente la Tetrametilbenzidina. Per creare il reagente di Kastle-Meyer la fenolftaleina C ...

                                               

Test Litmus milk

Il test Litmus milk è unanalisi microbiologica attraverso la quale si identificano le reazioni biochimiche metaboliche dei batteri lattici, principalmente Lactobacilli e Streptococchi lattici. Il test si svolge seminando in una provetta con terreno Litmus milk liquido una colonia di batteri interessati.