Топ-100
Indietro

ⓘ Monticelli Brusati. Fino al XIII secolo era chiamato Monticellis. Il toponimo è un diminutivo di monte, che non veniva utilizzato solo per indicare le cime dell ..




Monticelli Brusati
                                     

ⓘ Monticelli Brusati

Fino al XIII secolo era chiamato Monticellis. Il toponimo è un diminutivo di "monte", che non veniva utilizzato solo per indicare le cime delle montagne, ma anche un rilievo di collina. La specificazione si riferisce ad un antico casato della città di Brescia, lantica famiglia nobiliare dei Brusati. La figura più nota della famiglia è quella di Tebaldo Brusati, duca di Vallecamonica, guelfo che cacciò gli avversari ghibellini da Brescia ne fu proclamato Signore. Nellelenco degli appartenenti a questa antica famiglia, risulta lattributo "de Monticelli" già nel 1116, accanto al nome di Giovanni Brusati. Egli venedette alla città di Bergamo i castelli di Volpino, Ceratello e Qualino, avuti in feudo, scatenando feroci scontri che coinvolsero le città di Brescia e Bergamo per tutta lepoca comunale.

                                     

1. Geografia fisica

Il territorio si estende alla destra del torrente Gandovere, nella zona delimitata da Iseo, Polaveno, Passirano, Rodengo, Ome e Provaglio, ed è caratterizzato da una serie di colline moreniche che separano il bacino meridionale del Sebino dalla bassa Valtrompia. La superficie complessiva è di 10.73 km² di cui una parte adibita ad area residenziale e produttiva ed il resto a coperture vegetali. Laltitudine massima sul livello del mare è di 685 metri, la minima di 254: i rilievi più importanti sono quelli del monte della Madonna della Rosa 385 metri e di San Zenone. La zona è ricca di sorgenti, tra cui quelle di Calchera e Fontana. Inoltre, molto suggestiva, la sorgente di Gaina con le sue cascatelle, i due pozzi di Via Europa che attingono acqua sotterranea e il torrente Valle che parte da Polaveno, attraversa Gaina, costeggia la zona industriale e si getta nel Gandovere.

Le colline moreniche che racchiudono lattuale Comune di Monticelli Brusati furono plasmate da un ghiacciaio nellera quaternaria: il territorio risulta così formato da rocce di antichissima origine calcarea e da materiali alluvionali di diverso tipo. Terreno adattissimo dunque alla viticoltura.

                                     

2. Sport

Lo sport a Monticelli Brusati è promosso dal 1973 dalla Società "La Sportiva". A quei tempi ci si occupava principalmente di corsa ancora attuale è lo stemma delluomo che corre con i cinque cerchi olimpionici e di calcio oratoriale. Attualmente, partecipa ai campionati di calcio e volley, promuove a livello di base il basket ed ha ancora un gruppo numeroso con la passione del podismo. La sede si trova presso il Centro Sportivo Comunale, in via Villa 2.