Топ-100
Indietro

ⓘ Diocesi di Lugano. La diocesi di Lugano è una sede della Chiesa cattolica in Svizzera immediatamente soggetta alla Santa Sede. Nel 2016 contava 242.900 battezza ..




Diocesi di Lugano
                                     

ⓘ Diocesi di Lugano

La diocesi di Lugano è una sede della Chiesa cattolica in Svizzera immediatamente soggetta alla Santa Sede. Nel 2016 contava 242.900 battezzati su 346.539 abitanti. È retta dal vescovo Valerio Lazzeri.

Ha come patrono principale san Carlo Borromeo, arcivescovo di Milano, e come patrono secondario santAbbondio, vescovo di Como.

                                     

1. Territorio

La diocesi comprende il territorio del Canton Ticino.

Sede vescovile è la città di Lugano, dove si trova la cattedrale di San Lorenzo.

Nella diocesi vigono i due riti romano e ambrosiano, questultimo nelle valli superiori, dette appunto ambrosiane, in Capriasca e a Brissago.

Il territorio è suddiviso in 6 vicariati, che comprendono complessivamente 255 parrocchie:

  • Vicariato del Luganese
  • Vicariato del Malcantone e Vedeggio
  • Vicariato del Locarnese
  • Vicariato del Bellinzonese
  • Vicariato del Mendrisiotto
  • Vicariato delle Tre Valli
                                     

2. Storia

Le terre ticinesi furono rette fino alla fine del XIX secolo in parte dalla diocesi di Como e in parte dallarcidiocesi di Milano. Con lindipendenza del Cantone, acquisita nel 1803, divenne più forte il desiderio della popolazione cattolica ticinese di ottenere una propria diocesi.

Con la convenzione del 1º settembre 1884 tra la Santa Sede e la Confederazione Elvetica si ebbe una prima separazione delle parrocchie del Cantone Ticino. Venne nominato un amministratore apostolico nella persona del già vescovo di Basilea Eugenio Lachat, che arrivò in Ticino il 10 agosto 1885 e morì solo un anno dopo, il 1º novembre. Suo successore fu Vincenzo Molo che resse la diocesi dal 1887 al 1904.

Il 7 settembre 1888 papa Leone XIII eresse la diocesi di Lugano con la bolla Ad universam, con cui si elevò al titolo di cattedrale la collegiata di San Lorenzo a Lugano. Essa fu unita in perpetuo aeque principaliter alla diocesi di Basilea, e governata da un amministratore apostolico della Santa Sede. Con questo titolo si susseguirono Alfredo Peri-Morosini 1904-1916, Aurelio Bacciarini 1917-1935, Angelo Jelmini 1936-1968 e Giuseppe Martinoli 1968-1978.

L8 marzo 1971, in seguito alla convenzione del 24 luglio 1968 tra la Santa Sede e la Confederazione Elvetica, lamministrazione apostolica del Cantone Ticino si separò dalla diocesi di Basilea e in forza della bolla Paroecialis et Collegialis di papa Paolo VI divenne diocesi indipendente; lamministratore apostolico Giuseppe Martinoli divenne il primo vescovo di Lugano. Dal 1978 al 1986 fu vescovo di Lugano Ernesto Togni, a cui succedette nel 1986 Eugenio Corecco, sotto il cui episcopato si costituì lIstituto Accademico di Teologia di Lugano, che divenne con decreto della Congregazione per lEducazione cattolica del 20 novembre 1993 una facoltà di Teologia.

                                     

3.1. Cronotassi dei vescovi Amministratori apostolici del Canton Ticino

  • Alfredo Peri-Morosini † 28 marzo 1904 - 29 dicembre 1916 dimesso
  • Vincenzo Molo † 20 settembre 1887 - 15 marzo 1904 deceduto
  • Angelo Giuseppe Jelmini † 16 dicembre 1935 - 24 giugno 1968 deceduto
  • Giuseppe Martinoli † 30 luglio 1968 - 8 marzo 1971 nominato vescovo di Lugano
  • Stefano Aurelio Bacciarini † 12 gennaio 1917 - 27 giugno 1935 deceduto
  • Eugenio Lachat, C.PP.S. † 18 dicembre 1884 - 1º novembre 1886 deceduto
                                     

3.2. Cronotassi dei vescovi Vescovi di Lugano

  • Valerio Lazzeri, dal 4 novembre 2013
  • Eugenio Corecco † 5 giugno 1986 - 1º marzo 1995 deceduto
  • Giuseppe Torti † 9 giugno 1995 - 18 dicembre 2003 ritirato
  • Pier Giacomo Grampa 18 dicembre 2003 - 4 novembre 2013 ritirato
  • Giuseppe Martinoli † 8 marzo 1971 - 15 luglio 1978 ritirato
  • Ernesto Togni 15 luglio 1978 - 21 giugno 1985 dimesso
                                     

3.3. Cronotassi dei vescovi Successione

Nella convenzione del 24 luglio 1968, articolo 1, paragrafo 3, vengono definite le regole per la successione alla cattedra di S. Lorenzo: "Il Vescovo di Lugano sarà nominato dalla Santa Sede e scelto tra i sacerdoti cittadini ticinesi".