Топ-100
Indietro

ⓘ Pirateria ..




                                               

Pirateria

La pirateria è lazione illegale dei pirati, che compiono violenza in ambito nautico. Tipicamente essi sono marinai che assaltano, saccheggiano o affondano navi in alto mare, nei porti, sui fiumi, negli estuari e nelle insenature, dopo aver abbandonato la precedente vita sui mercantili per scelta o per costrizione. "Pirata" deriva dal latino pirata, piratæ, che ha un suo corrispettivo nel greco πειρατής peiratès, da πειράω peiráo che significa" tentare" e "attaccare". I luoghi considerati ad alto rischio di pirateria sono cambiati. Tra questi spiccano il Mare Caraibico, la zona dello strett ...

                                               

Bucaniere

Il termine bucaniere, utilizzato dal tardo XVII secolo nei Caraibi, deriva dal francese Boucanier e indicava cacciatori di frodo che affumicavano la carne su una graticola di legno. Questo metodo, chiamato barbicoa e dal quale deriva il barbecue, sarebbe stato insegnato loro dagli Arawak, tribù di Santo Domingo. Tuttavia gli abitanti delle isole utilizzarono ben presto questa parola per indicare i pirati dei Caraibi. I coloni inglesi che occuparono la Giamaica usarono questo termine per indicare pirati ribelli che navigavano nei porti e nei mari caraibici. Questo nome divenne poi duso univ ...

                                               

Capitano Charles Johnson

Il Capitano Charles Johnson è lautore del libro Storia generale dei pirati, apparso per la prima volta nel 1724 in una libreria di Charles Rivington, a Londra. Lidentità di Johnson è avvolta nel mistero: sono state fatte differenti ipotesi, considerando soprattutto che egli aveva una conoscenza approfondita di molti fatti reali che narra, del linguaggio marinaresco, delle imbarcazioni e degli strumenti del mestiere, per cui si suppone fosse un pirata a tutti gli effetti o perlomeno un cacciatore di taglie. Secondo alcune fonti John sarebbe nato nel 1680 e che nel 1724, visto che ormai era ...

                                               

Convenzione per la repressione degli atti illeciti contro la sicurezza della navigazione marittima

La Convenzione per la repressione degli atti illeciti contro la sicurezza della navigazione marittima, insieme allannesso "Protocollo per la repressione degli atti illeciti contro la sicurezza delle piattaforme fisse situate sulla piattaforma continentale", sono degli accordi internazionali contro gli atti di pirateria in mare firmati a Roma il 10 marzo 1988.

                                               

Corsari anconetani

I secoli XVII e XVIII rappresentano, sia per la Storia che per limmaginario collettivo, lepoca doro della pirateria, praticata da avventurieri e uomini di mare senza scrupoli dalle Antille ai mari della Cina, la cui epopea è stata riccamente celebrata, frammista di leggenda e fantasia, da romanzieri e registi cinematografici. Anche lungo le coste del Mediterraneo imperversarono, per secoli, i pirati barbareschi - provenienti dal nord Africa - fino ai primi decenni del XIX secolo. Nel linguaggio popolare, col termine "pirata" si identifica il bucaniere, il filibustiere ed, erroneamente, anc ...

                                               

Corsari barbareschi

I corsari barbareschi erano marinai musulmani - nordafricani e ottomani, ma anche cristiani rinnegati - stabilmente attivi contro possedimenti, beni e imbarcazioni dellEuropa cristiana a partire dal XVI secolo fino agli inizi del XIX secolo in tutto il Mediterraneo occidentale e lungo le coste atlantiche dellEuropa e dellAfrica. Loro basi di partenza erano le piazzeforti disseminate lungo le coste del Nordafrica, in quelle zone che gli europei chiamavano Barberia o stati barbareschi. Altre loro basi erano i porti mediterranei dellimpero ottomano.