Топ-100
Indietro

ⓘ Ribelli per caso. Adriano, un impiegato, è costretto al ricovero nel reparto di gastroenterologia di un ospedale di Napoli. Qui conosce alcuni degenti tenuti a ..




                                     

ⓘ Ribelli per caso

Adriano, un impiegato, è costretto al ricovero nel reparto di gastroenterologia di un ospedale di Napoli. Qui conosce alcuni degenti tenuti a stecchetto, come lui, dallinsopportabile dottor Sorvino, primario del reparto. Accomunati dal desiderio di ritornare a fare una mangiata "come si deve" e allo stesso tempo di fare uno sgarro al loro meschino medico, i degenti decidono così di organizzare una sontuosa cena per mangiare a più non posso. Così, un sabato sera, si procurano vettovaglie di ogni genere e si rinchiudono nella stanza 104 del reparto, dando inizio alla sospirata abbuffata. Ma una volta scoperto il loro gesto, medici, infermieri e parenti prima, la polizia poi, stringono dassedio la stanza, cercando in tutti i modi di farli uscire, temendo per la loro salute. I degenti però, capeggiati dallintrepido Adriano, in barba a tutti quanti non ne vogliono sapere di lasciare a metà il loro banchetto.

                                     

1. Critica

Per il sito web MYmovies.it, che assegna al film tre stelle su cinque di giudizio, "il cibo fa da catalizzatore a una vivace commedia sociale in cui le intenzioni ideologiche sono al servizio della situazione e dei personaggi" ; sulla stessa lunghezza donda il critico Pino Farinotti il quale gli assegna un identico giudizio, poiché "lidea di leggere il cibo come occasione di rivolta individuale contro la malasanità è sicuramente originale".