Топ-100
Indietro

ⓘ Berardino Cillenio. Poco si sa della sua vita. Nacque a Peschiera o a Verona verso la metà del XV secolo, e si stabilì a Roma, divenendo membro dellAccademia Ro ..




                                     

ⓘ Berardino Cillenio

Poco si sa della sua vita. Nacque a Peschiera o a Verona verso la metà del XV secolo, e si stabilì a Roma, divenendo membro dellAccademia Romana di Pomponio Leto. Quando, nel 1468, gli accademici furono sospettati di congiurare contro il potere temporale del papa e Paolo II sciolse lAccademia perseguitando i suoi membri, il Cillenio fuggì con Pomponio Leto a Venezia.

Tornò Roma solo dopo la salita al soglio di Sisto IV, ottenne forse una cattedra alla Sapienza e il 18 luglio del 1475 pubblicò la sua opera maggiore, il Commentarium alle elegie di Tibullo, con dedica a Battista Orsini, vicerettore dellUniversità, nella quale Cillenio scrive di stare preparando edizioni delle opere di Catullo e di Properzio, che però non vedranno la luce.

Berardino Cillenio sarebbe infatti morto pochi anni dopo. Di unaltra sua opera, il poemetto latino Chalcias, incentrato sulla conquista di Negroponte, nel 1470, da parte delle armate turche di Maometto II, come anche di un Commentum in Priapeia, non vi è traccia.