Топ-100
Indietro

ⓘ Pietro Solero nacque a Tonengo di Mazzè il 30 novembre 1911 intraprendendo sin da giovane la carriera ecclesiastica, compiendo studi a Pinerolo ed Ivrea per poi ..




                                     

ⓘ Pietro Solero

Pietro Solero nacque a Tonengo di Mazzè il 30 novembre 1911 intraprendendo sin da giovane la carriera ecclesiastica, compiendo studi a Pinerolo ed Ivrea per poi essere finalmente ordinato sacerdote nel 1935 venendo destinato a Rosone Piantonetto in Val Orco.

Grande appassionato di alpinismo, si distinse negli anni della sua reggenza della parrocchia per le molte escursioni e studi sulle montagne circostanti e in particolare nel complesso del Gran Paradiso, collaborando allapertura di molte vie ed alla redazione della prima "Guida al Gran Paradiso" redatta con gli esperti Andreis, Chabod e Santi. Ottimo fotografo, si guadagnò il soprannome di Cappellano del Gran Paradiso a partire dal 1940 quando venne richiamato al servizio militare come cappellano militare proprio nel reparto degli alpini battaglioni Edolo, Val Toce e Val dOrco. In questa veste egli prese parte alla campagna dAlbania e fu poi in Grecia ed in Francia, sostando a lungo in particolare in Savoia e nel Delfinato ove ebbe modo di approfondire i complessi montuosi dellarea.

Dopo l8 settembre 1943 fu internato per qualche tempo in campo di concentramento per poi essere rilasciato e destinato allOspedale Militare di Torino ove morì il 19 novembre 1973.