Топ-100
Indietro

ⓘ Incidente del Sukhoi Su-27 dellAeronautica Militare Ucraina del 2002. L incidente aereo di Sknyliv è avvenuto il 27 luglio 2002 quando un Sukhoi Su-27 dellAeron ..




Incidente del Sukhoi Su-27 dellAeronautica Militare Ucraina del 2002
                                     

ⓘ Incidente del Sukhoi Su-27 dellAeronautica Militare Ucraina del 2002

L incidente aereo di Sknyliv è avvenuto il 27 luglio 2002 quando un Sukhoi Su-27 dellAeronautica militare ucraina è precipitato durante un airshow acrobatico presso laeroporto di Sknyliv, vicino Leopoli, in Ucraina. Nellincidente hanno perso la vita 77 persone ne sono rimaste ferite 543, 100 dei quali furono ricoverati in ospedale. Questo disastro è il peggior incidente mai capitato in un airshow.

                                     

1. Lincidente

Allairshow, organizzato per commemorare il 60º anniversario del 14º Corpo Aereo dellAeronautica militare ucraina, assistettero oltre 10.000 spettatori. Alle ore 12:52, un Su-27 con a bordo due piloti esperti, effettuò un avvitamento a bassa quota con traiettoria discendente; avendo effettuato un giro in più del preventivato, laereo si trovò a volare troppo vicino al terreno e lo urtò con lala sinistra. Lequipaggio riuscì ad eiettarsi poco prima che il velivolo colpisse il muso di un aereo di trasporto Ilyushin Il-76 esplodendo e generando una palla di fuoco che investì gli spettatori. Entrambi i piloti sopravvissero riportando solamente lievi ferite, mentre 77 spettatori, fra i quali 19 bambini, rimasero uccisi; altri 100 spettatori vennero ricoverati per ferite alla testa, ustioni e fratture ossee. Un totale di 543 persone rimase ferito nellincidente. A seguito del disastro, i piloti dichiararono che il piano di volo che avevano ricevuto non corrispondeva alla conformazione dellaeroporto, infatti ascoltando il Cockpit Voice Recorder è possibile udire un pilota chiedere: "E dove sono gli spettatori?". Sempre ascoltando le registrazioni si possono sentire diversi allarmi emessi dal computer di bordo i quali però furono presi in considerazione troppo tardi dai piloti.

                                     

2. Conseguenze

Il Presidente ucraino Leonid Kučma incolpò del disastro i militari ed ottenne le dimissioni del capo dellaeronautica militare, Volodymyr Strelnykov. Anche il ministro della Difesa Volodymyr Shkidchenko presentò le sue dimissioni ma furono rifiutate da Kučma.

Il 24 giugno 2005 un tribunale militare condannò il pilota Toponar Volodymyr ed il co-pilota Yuriy Egorov rispettivamente a quattordici e ad otto anni di carcere. La corte ritenne i due piloti e altri tre funzionari militari colpevoli di non aver seguito gli ordini, di negligenza e di aver violato le regole del volo. Due dei tre funzionari furono condannati a sei anni di reclusione, mentre laltro ufficiale fu condannato a quattro anni. In aggiunta, Toponar fu condannato a pagare 7.2 milioni di Grivnie equivalenti a 1.42 milioni di dollari USA ed a 1.18 milioni di euro ed Egorov altri 2.5 milioni di Grivnie come risarcimento alle famiglie delle vittime. Listruttore di volo dellequipaggio fu invece assolto per mancanza di prove.