Топ-100
Indietro

ⓘ Afsharidi. La dinastia afsharide, di stirpe turca, governò la Persia nel XVIII secolo ed ebbe per capitale Mashhad, nel Khorasan. Le vicende della dinastia coin ..




Afsharidi
                                     

ⓘ Afsharidi

La dinastia afsharide, di stirpe turca, governò la Persia nel XVIII secolo ed ebbe per capitale Mashhad, nel Khorasan. Le vicende della dinastia coincidono con quelle del suo fondatore Nadir Shah, una delle più originali ed enigmatiche figure della storia iraniana.

Dopo la caduta dei Safavidi ad opera degli afghani, Nadir combatté al servizio di questi ultimi contro gli Uzbeki. Avendogli questi negato alcuni pagamenti, Nadir passò al servizio di Tahmasp II, erede legittimo della dinastia safavide, e iniziò la riconquista della Persia, che completò nel 1729 ponendo sul trono Tahmasp come re-fantoccio. Quando ritenne il suo potere consolidato, si fece incoronare scià 1736 e attaccò gli afghani; prese Kandahar e Kabul, quindi invase lIndia e saccheggiò Delhi, riportando un favoloso bottino inclusi il Trono del Pavone, incastonato di gemme, e il diamante Koh-i-Noor. Nel 1740 fece giustiziare Tahmasp e i suoi figli. Costituì quindi una flotta per invadere lOman, e riprese la guerra, sua unica occupazione, contro i Turchi e la Transoxiana. Cercò inutilmente di riconciliare sciiti e sunniti, poiché aveva bisogno di entrambe le fazioni nel proprio esercito.

Uomo avido e intollerante, negli ultimi anni si fece crudele e sospettoso, finendo assassinato nel 1747. Nella seconda metà del secolo lIran fu conteso da tre fazioni Afsharidi, Zand e Qajar, mentre si facevano sempre più frequenti le ingerenze delle potenze europee.

                                     
  • Le conquiste afsharidi nel Golfo Persico ed in Oman fu una ventura dell Impero persiano sotto il governo di Nadir Shah per cercare di stabilire l egemonia
  • fratello, dopo averlo accecato il 6 luglio. Fu il terzo sovrano degli Afsharidi dopo alcuni mesi di regno i suoi uomini si ribellarono a lui. Dopo di
  • alla morte di questi gli succedette Shahrokh. Fu il quarto sovrano degli Afsharidi temporaneamente dal 1749 sino al 1750 fu Soleyman II a detenere il potere
  • storia. I limiti di questo stile passano attraverso le dinastie safavide, Afsharidi Zand, e Qajar a partire dal XVI secolo sino al XX secolo. Lo stile Esfahan
  • fondandovi l Impero selgiuchide. Selgiuchidi Ak Koyunlu Kara Koyunlu Ottomani Afsharidi Qajar Artuqidi Safavidi R. Grousset, The Empire of the Steppes, Rutgers
  • Kandahar. Essa durò fino al 1738 quando il fondatore della dinastia degli Afsharidi Nadir Shah, sconfisse Hussain Hotak durante il lungo assedio di Kandahar
  • che sovrani - fantocci, mentre il potere vero era ormai nelle mani degli Afsharidi e degli Zand. Il potere dei safavidi cadde ben presto e si giunse alla
  • principe di Persia, figlio dello scià Nadir, fondatore della dinastia degli Afsharidi Generale al seguito di suo padre quando questi divenne scià di Persia
  • Shah Afshar sovrano persiano Nādir Shāh Afshār scià di Persia e fondatore della dinastia degli Afsharidi Shahrokh Shah Afshar sovrano persiano
  • persiano capeggiate dallo scià Nadir e quelle della Dinastia Hotak. Gli afsharidi recentemente instaurati al trono persiano con Nadir, invasero l Afghanistan
  • i safavidi dal trono e di stabilire la propria dinastia, quella degli Afsharidi al trono. La successiva campagna di Nadir lo portò a Kandahar dove detronizzò
  • speranza di raggiungere Kandahar. Al crepuscolo un gruppo di 500 cavalieri afsharidi e curdi d avanguardia avanzarono e misero il nemico con le spalle al fiume