Топ-100
Indietro

ⓘ Notai argentini ..




                                               

Julián Kent

Julián William Kent è stato un dirigente sportivo, notaio e diplomatico argentino, presidente del Club Atlético River Plate dal 1968 al 1973.

                                               

Pasquale Malaspina

Pasquale Malaspina è stato un nobile italiano. Figlio di Giacomo II Malaspina, fu il dodicesimo marchese di Fosdinovo.

                                               

Castagneto Po

Castagneto Po è un comune italiano di 1 782 abitanti della città metropolitana di Torino, in Piemonte. Situato a circa 25 chilometri a nord-est di Torino, sulle colline torinesi a Sud del fiume Po, è un comune dal territorio prevalentemente collinare, la cui quota varia dai 180 m ai 583 m del punto più alto.

                                               

Viggianello (Italia)

Viggianello è un comune italiano di 2.896 abitanti della provincia di Potenza, in Basilicata, situato ai piedi del massiccio del Pollino, nella Valle del Mercure. Nel suo territorio ha origine il fiume Mercure-Lao.

                                               

Acquedotto di Cortaccione

L’ acquedotto di Cortaccione è stata la prima opera di ingegneria idraulica che ha condottato acqua potabile a Spoleto, partendo da opere di bonifica e di captazione di origine romana, ad oriente della città. Le prime sorgenti captate furono quelle del Fosso di Cortaccione e successivamente del Fosso di Vallecchia, vicino Patrico; più tardi vennero allacciate anche quelle del Fosso di Valcieca e di Giunchete. Le acque incanalate attraversavano la valle del torrente Tessino e arrivavano in città percorrendo un ponte appositamente eretto, sostituito nel medioevo dal Ponte delle Torri. Il sis ...

                                               

Ventimiglia del Maro

I Ventimiglia del Maro sono una ramificazione, molto complessa e tuttora esistente, dei conti di Ventimiglia e della valle del Maro, località, questultima, sita nellantico comitato di Albenga. Dal 1218, con Enrico I conte di Ventimiglia, i del Maro entrarono nella Compagna del Comune di Albenga e successivamente assunsero la cittadinanza pur della Repubblica di Genova, Regina del Tirreno. Almeno dal 1258 si insediarono nel Regno di Sicilia, con il conte Enrico II fautore del partito di Manfredi di Svevia.

                                               

Felice Scifoni

Felice Scifoni, Specchio statistico rappresentante la bilancia politica del globo nel 1862 / compilato e corredato di note da Felice Scifoni continuatore del Dizionario geografico del Marmocchi, Torino, Sebastiano Franco e Figli, 1862, SBN IT\ICCU\TO0\1111174. Camille Flammarion, Dio nella natura / Camillo Flammarion; versione italiana autorizzata dallAutore di Felice Scifoni, Roma, tip. Elzeviriana, 1880, SBN IT\ICCU\NAP\0144232. Felice Scifoni, Biografia di Luigi Vestri, Firenze, pei tipi di Felice Le Monnier, 1941, SBN IT\ICCU\NAP\0184598. Felice Scifoni, Roma e il pontificato sovrano: ...

                                               

Lascaris di Briga

I Lascaris di Briga, costituiscono unimportante linea di successione dei conti di Ventimiglia, i quali, nel ramo primogenitale, assunsero alla fine del XIII secolo il cognome Lascaris, per il matrimonio di Guglielmo Pietro di Ventimiglia con la principessa bizantina Eudossia Lascaris. Il ramo dei Lascaris di Ventimiglia e Briga, sorse a seguito del testamento di Guglielmo Pietro II Lascaris, conte di Ventimiglia e Tenda, redatto il 7 aprile 1358. Infatti, in questo atto la signoria fu divisa tra i figli del conte. Tenda e i principali territori comitali rimasero in possesso del primogenito ...

                                               

Nanni Guiso

Don Nanni Guiso, pseudonimo di Giovanni Guiso, è stato un nobile, notaio, scrittore, collezionista e mecenate italiano. Generalmente noto con il nome di Don Nanni Guiso, per essere distinto sin da giovane dagli omonimi parenti, è stato uno degli ultimi nobili della antica famiglia aristocratica sarda a portare il trattamento nobiliare di "don", nonché uno degli ultimi discendenti del ramo Guiso-Satta. Particolarmente inserito nellaltolocato ambiente culturale italiano, era un estimatore di arte e cultura, in particolare sarda e senese.