Топ-100
Indietro

ⓘ Astrojax. L Astrojax è un attrezzo di giocoleria composto da una cordicella in cui sono infilate 3 sfere forate, due delle quali situate agli estremi e fissate ..




Astrojax
                                     

ⓘ Astrojax

L Astrojax è un attrezzo di giocoleria composto da una cordicella in cui sono infilate 3 sfere forate, due delle quali situate agli estremi e fissate agli estremi del cavo. La terza, libera di scorrere sul cavo, è quella che sta alla base della rotazione che permette di eseguire tutti i trick che si possono fare con lAstrojax. È stato inventato dal fisico Larry Shaw nel 1987. Fece la sua prima comparsa sul mercato nel 1994, distribuito da "The Nature Company" e negli anni seguenti vinse alcuni premi. Nel 2000 lAstrojax è stato acquisito da Active People, una azienda svizzera specializzata in yo-yo.

LAstrojax ha fatto parte del programma "Toys in Space" dalla NASA, ed esistono tre categorie dedicate nel Guinness dei primati.

Esistono molte versioni di questo attrezzo: di vari colori, fosforescenti, illuminate a led e persino infuocate solamente la sfera centrale, altrimenti sarebbe impossibile impugnare lattrezzo. Come il Devils Stick, essendo un attrezzo "giovane" molte persone inventano ogni giorno nuovi trick.

                                     

1. Trick base

1. Horizontal Orbit: Una delle due sfere fisse viene tenuta in una mano, le altre due formano orbite orizzontali sotto di essa. Le due sfere rotanti si bilanciano a vicenda, mantenendo stabile lorbita. Per evitare il rallentamento delle sfere si usano piccoli movimenti circolari della mano. È possibile iniziare la rotazione tenendo entrambe le sfere fisse e facendo roteare la sfera centrale, quindi rilasciando una delle due si crea unorbita orizzontale.

2. Vertical Orbit: È simile allorbita orizzontale, ma le due sfere roteano perpendicolarmente al terreno. La velocità è mantenuta con piccoli movimenti della mano verso lalto.

3. Butterfly: Partendo con unorbita verticale, la mano viene mossa rapidamente a destra e sinistra, mantenendo il ritmo con la rotazione verticale. Questo crea un movimento delle due sfere che ricorda unelica.