Топ-100
Indietro

ⓘ Quistello è un comune italiano di 5 465 abitanti della provincia di Mantova in Lombardia. Il paese sorge sulle rive del fiume Secchia ed è lambito a sud dal 45º ..




Quistello
                                     

ⓘ Quistello

Quistello è un comune italiano di 5 465 abitanti della provincia di Mantova in Lombardia. Il paese sorge sulle rive del fiume Secchia ed è lambito a sud dal 45º Parallelo, la linea equidistante fra il Polo nord e lEquatore.

                                     

1. Storia

Quistello, adagiato sulla riva destra del fiume Secchia, deriverebbe il proprio nome dal Custellum, un emissario del Po Vecchio che scorreva a fianco dellabitato e lo delimitava sul lato settentrionale probabilmente il torrente Crostolo. Il toponimo" Custello” compare nel celebre atto di donazione, risalente al 1007, con cui Tedaldo di Canossa dona il territorio, il castello e la chiesa a San Benedetto, segnando la fondazione del celebre monastero polironiano.

In effetti, il territorio di Quistello presenta una rilevanza archeologica come hanno sottolineato i recenti scavi che hanno portato alla luce insediamenti tardoantichi e romani, in particolare nella frazione di Nuvolato, e gli studi effettuati nellarea del vecchio castello dove sono stati ritrovati pregiati reperti di ceramiche rinascimentali.

Attorno al 1336 probabilmente con lavori protrattisi dal 1288 al 1360 la Secchia è portato a sfociare in Po presso Mirasole di San Benedetto Po da Cavezzo, e quindi a passare sul fianco ovest di Quistello. Esiste una certa disputa circa il motivo di tale deviazione: forse per completare la bonifica dellarea di San Benedetto Po o per rendere possibile il drenaggio delle acque nei pressi di Mirandola evitando inoltre che questultima città fosse frequentemente allagata dalle piene del fiume.

La zona di Quistello restò di proprietà della famiglia Gonzaga fino al 30 giugno 1708 Dieta di Ratisbona per poi passare agli austriaci e seguire le sorti storiche degli altri comuni mantovani.

Il 15 settembre 1734 in località Gaidella avviene la battaglia di Quistello, un sanguinoso scontro tra i gallo-sardi e gli austriaci nel contesto delle guerre per la successione del trono di Polonia. Gli austriaci hanno la meglio in questa battaglia, ma nella successiva battaglia di Guastalla chiamata anche battaglia di Luzzara del 19 settembre restano sconfitti e ripiegano in Tirolo. Le vicende belliche della guerra di successione polacca si concluderanno nel Trattato di Vienna del 18 novembre 1738.

LImperatore Giuseppe II nellanno 1781 chiude in Quistello il monastero di S.Maria delle Grazie.

Nel 1876 lospedale Bastasini di Quistello è eretto ente morale.

Di indubbio valore la Pinacoteca Civica che custodisce opere dalla fine dellOttocento alla seconda metà del Novecento di artisti mantovani di grande fama.

                                     

1.1. Storia Il terremoto del 2012

Quistello ha subìto notevoli danni dai terremoti dellEmilia del 2012, sia nel sisma del 20 maggio che in quello del 29 maggio 2012. Per quanto riguarda il patrimonio pubblico sono stati resi inagibili la maggioranza degli edifici pubblici come la chiesa parrocchiale le altre chiese di frazione, il municipio, il centro culturale, il palazzetto dello Sport, la casa del Balilla, il Museo nella frazione di Nuvolato nonché le scuole dellinfanzia, primaria e secondaria.

Importanti interventi di messa in sicurezza sono stati effettuati in particolare sulla chiesa parrocchiale che ha registrato importanti crolli interni, sul municipio e sui portici del centro storico per un ammontare di 635.000 euro. Per quanto riguarda le opere di ricostruzione il municipio è stato collocato in altro edificio, lamministrazione comunale ha provveduto alladeguamento alla normativa antisismica dellasilo nido e inoltre, attraverso importanti opere di ripristino per un totale di 425.000 euro, sono state messe in sicurezza e riaperte tutte le strutture scolastiche scuola dellinfanzia, primaria e secondaria. Importanti danni anche sul fronte delledilizia privata sia ad imprese che ad abitazioni. Circa 400 le abitazioni dichiarate inagibili per un totale di circa 500 sfollati. Nelle prime settimane dopo il sisma è stata allestita una tensostruttura per ospitare gli sfollati mentre le famiglie beneficiarie del contributo di autonoma sistemazione sono risultate 180. I danni al comparto industriale ammontano a circa 24 milioni di euro.

                                     

2. Monumenti e luoghi dinteresse

Nel capoluogo è da visitare la chiesa intitolata a San Bartolomeo che fu ricostruita su disegno del ticinese Giovan Maria Borsotto con le pietre del castello demolito nel 1732: allinterno, di un certo pregio è la Via Crucis dellartista mantovano contemporaneo Lanfranco Frigeri e una tavola con figure in rilievo della Madonna delle Grazie.

Nella frazione di Nuvolato troviamo la chiesa romanico-matildica di San Fiorentino Martire dellXI secolo, che conserva allinterno resti pittorici di affreschi del XV secolo e XVI secolo; nella località, definita dautore, vi è la sede del Museo diffuso "Giuseppe Gorni", scultore e artista del Novecento di fama internazionale che qui e nei comuni limitrofi realizzò numerose opere scultoree, architettoniche e grafiche.

A San Rocco, sempre nel territorio di Quistello, cè il "monumento alla prima lega contadina" di Giuseppe Gorni, movimento nato qui, sulla scia della rivoluzione chiamata delle Boje.



                                     

2.1. Monumenti e luoghi dinteresse Aree naturali

Il Comune di Quistello offre inoltre un interessante percorso ambientale e naturalistico nel Parco delle Golene Foce Secchia, che dal fiume Secchia arriva sino al Po, e un eccellente patrimonio enogastronomico di prodotti tipici certificati come il Lambrusco DOC, la Pera IGP e il Parmigiano Reggiano.

                                     

3. Infrastrutture e trasporti

Il territorio comunale è attraversato dalla linea ferroviaria ferrovia Suzzara-Ferrara ed è servito da due impianti: la stazione di Quistello e la fermata di San Rocco Mantovano.