Топ-100
Indietro

ⓘ 78º Reggimento fanteria Lupi di Toscana. 1º aprile 1947: il 78º Rgt. Lupi di Toscana si ricostituisce in Firenze, nella Caserma Gen. Ferrante Gonzaga di Scandic ..




78º Reggimento fanteria Lupi di Toscana
                                     

ⓘ 78º Reggimento fanteria "Lupi di Toscana"

1º aprile 1947: il 78º Rgt. "Lupi di Toscana" si ricostituisce in Firenze, nella Caserma "Gen. Ferrante Gonzaga" di Scandicci. 1º dicembre 1958: con il nuovo ordinamento delle GG.UU, che comporta lo scioglimento della Divisione "Friuli", il 78º entra a far parte della Brigata di Fanteria" Friuli”. 4 novembre 1966 - marzo 1967: il Reggimento si prodiga nellopera di soccorso alla popolazione di Firenze colpita da catastrofica alluvione e merita un altro attestato di pubblica benemerenza dal Ministro degli Interni. 1979: partecipa alla sorveglianza della linea ferroviaria Bologna – Firenze. 1985: entra a far parte della Forza dintervento rapido F.I.R. e partecipa alle relative attività addestrative. 1986-1988: a turni di compagnia, è impiegato dellisola di Pantelleria. 1988: partecipa con la Brigata Friuli in qualità di componente F.I.R. ad esercitazione in Aspromonte. 1991: presidia obiettivi sensibili in occasione della Guerra del Golfo. 1991-1992: partecipa alle operazioni di soccorso a vari Comuni alluvionati, siti nel territorio Provinciale, come ad esempio: Campi Bisenzio, Greve, Incisa, Scandicci, Lastra a Signa, Signa, Firenze stessa, ecc. 1992-1995: il 78º partecipa con i suoi uomini ai "Vespri Siciliani" per il mantenimento dellordine pubblico in versione antimafia, nelle cittadine di Sciacca AG e Gela CL. 1993: con il basco blu e la divisa desertica, i Lupi di Toscana prestano la loro opera in terra Somala, al servizio dellONU allinterno della Operazione Ibis, assumendo la responsabilità del settore Nord di UNOSOM I. Garantiscono lordine nel settore assegnato e, nelleffettuare operazioni di assistenza umanitaria e controllo del territorio, sono oggetto di 6 attacchi da parte di guerriglieri somali. Il 78º è stato il primo reparto italiano, con la Brigata Paracadutisti "Folgore", ad essere impegnato in combattimento dopo la seconda guerra mondiale. Il 9 ottobre, scoperto un ingente deposito clandestino di armi e munizioni, i Lupi sono coinvolti in un pesante scontro a fuoco nella città di Beled Weyne, conclusosi, grazie alla professionalità dei suoi effettivi, con il maggior sequestro di armi nellambito dellOperazione ONU e minime perdite umane nazionali 6 feriti leggeri e somale 2 morti. Per lottimo comportamento in Somalia, è stata conferita la medaglia dArgento al valore dellEsercito alla Bandiera. 5 settembre 1995: a seguito della ristrutturazione dellesercito Italiano decisa dallAutorità Centrale, il Reggimento viene sciolto e la Bandiera viene portata al Museo delle Bandiere, presso lAltare della Patria, a Roma. 1º luglio 1998: il Reparto viene ricostituito, come Reggimento Addestramento Volontari a Scandicci, nella Caserma che lha visto crescere, e la Bandiera ritorna a Firenze a testimoniare le glorie dei Lupi di ogni tempo. 28 marzo 2008: Il Reggimento viene definitivamente soppresso. La gloriosa Bandiera viene portata con una semplice ma significativa cerimonia al Museo delle Bandiere, presso lAltare della Patria a Roma.

                                     

1. Stemma

Scudo Partito semitroncato; nel 1º dargento al giglio di Firenze bottonato di rosso; nel 2º dazzurro a tre monti al naturale, ristretti, accompagnati in alto da due stelle dargento; nel 3º di rosso allelmo di Scanderbeg. Il tutto abbassato al capo doro, con il quartier franco di rosso alla burella dargento, a due teste di lupo rivoltate, sul tutto.

Corona turrita.

Ornamenti esteriori: lista bifida: doro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso lalto, riportante il motto: "TUSCI AB HOSTIUM GREGE LEGIO VOCATI LUPORUM"

onorificenza: accollata alla punta dello scudo con linsegna dellOrdine Militare dItalia pendente al centro del nastro con i colori della stessa.

nastri rappresentativi delle ricompense al Valore:

                                     

2. Insegne e Simboli

  • Le mostrine del reggimento sono rettangolari di colore rosso e striscia centrale bianca. Alla base della mostrina si trova la stella argentata a 5 punte bordata di nero, simbolo delle forze armate italiane.
  • Il Reggimento indossa il fregio della Fanteria composto da due fucili incrociati sormontati da una bomba con una fiamma dritta. Al centro nel tondino è riportato il numero "78".
                                     

3. Persone legate al reggimento

  • Elio Gori
  • Romero Salgàri, secondogenito del noto romanziere Emilio Salgari, fu tenente degli Arditi nei Lupi di Toscana nella prima guerra mondiale, dove fu ferito due volte e decorato con la medaglia dargento al valor militare.
  • Gabriele DAnnunzio, legato alla memoria dellamico fraterno, il maggiore Giovanni Randaccio caduto sul Timavo, nel 1924 regalò ai Lupi la Croce del Sangue contenente una particola di stoffa delluniforme del predetto, intrisa del suo sangue;
  • Paolo Puntoni, che ne fu comandante;
                                     
  • La 7ª Divisione fanteria Lupi di Toscana è stata una Grande Unità del Regio Esercito. Trae le sue origini da una Brigata di fanteria costituita nella
  • Nello stesso periodo il 66º Reggimento fanteria Trieste 78º Reggimento fanteria Lupi di Toscana e il 6º Reggimento bersaglieri prendevano parte
  • nel primo conflitto mondiale, combatté nelle file del 78º Reggimento di fanteria Lupi di Toscana Decorato con medaglia di bronzo al v.m. per le azioni
  • oltre un secolo tra la fine del XIX e la fine del XX secolo. L 78º Reggimento Fanteria è stato costituito a Milano il 1º novembre 1884 ed inquadrato con
  • guerra fu consegnata al 78º Reggimento fanteria Lupi di Toscana e custodita fino allo scioglimento anche di codesto Reggimento nel 2008 le due bandiere
  • Il 292º Reggimento fanteria Zara è stata un unità militare del Regio Esercito Italiano, parte della 158ª Divisione fanteria Zara durante il periodo
  • Reggimento fanteria Lupi di Toscana Firenze 89º Reggimento fanteria Salerno Salerno fino al 1991 92º Reggimento fanteria Basilicata fino al
  • reggimento formato da kosovari. Si trattava di reggimenti di fanteria binari, basati sui vecchi battaglioni di fanteria dell Esercito Albanese e destinati ad operazioni
  • L 88º Reggimento Fanteria Friuli è stato una unità militare del Regio Esercito e dell Esercito Italiano che ha operato per tre quarti di secolo tra