Топ-100
Indietro

ⓘ Aimé Césaire. Dopo aver compiuto studi secondari in Martinica, poi a Parigi presso il Liceo Louis-le-Grand, e studi universitari a Parigi École normale supérieu ..




Aimé Césaire
                                     

ⓘ Aimé Césaire

Dopo aver compiuto studi secondari in Martinica, poi a Parigi presso il Liceo Louis-le-Grand, e studi universitari a Parigi École normale supérieure, fa conoscenza con il senegalese Léopold Sédar Senghor e il guyanese Léon Gontran Damas. Insieme scoprono, grazie alla lettura di opere sullAfrica di autori europei, i tesori artistici e la storia dellAfrica nera, e creano la négritude negritudine, cioè la nozione che comprende i valori spirituali, artistici, filosofici dei Neri dellAfrica; nozione che diventerà lideologia delle lotte dei Neri per lindipendenza.

Lui stesso voleva liberare la sua isola - la Martinica - dal giogo del colonialismo francese; lisola diventò, nel 1946, un Dipartimento doltremare della Francia. Deputato della Martinica allAssemblea generale francese, membro fino al 1956 del Partito comunista francese, fu sindaco di Fort-de-France capitale della Martinica

Come poeta, è uno dei rappresentanti più celebri del surrealismo, come scrittore, è autore di drammi illustranti la sorte le lotte degli schiavi dei territori colonizzati dalla Francia come Haiti, ma ha attualizzato anche un dramma di Shakespeare, Une tempête Tempesta, 1968. Il suo poema più conosciuto e popolare è il Cahier dun retour au pays natal Diario del ritorno al Paese natale, 1939, che può essere considerato lenciclopedia della sorte degli schiavi neri e lespressione della speranza della liberazione dei neri.

Ha vissuto gli ultimi anni in Martinica, ma senza rinunciare completamente alla politica: si veda a questo proposito la sua dura presa di posizione contro il Ministero degli Interni francese, a proposito dei movimenti di protesta degli immigranti in Francia nel 2005 - 2006.

Césaire è morto il 17 aprile 2008 allospedale di Fort-de-France, dove era ricoverato dal 9 aprile. Gli è stato intitolato laeroporto internazionale di Martinica.

                                     

1. Opere

  • Une saison au Congo Una stagione nel Congo, dramma, 1966.
  • La poésie La Poesia, raccolta delle sue poesie, 1994;
  • La tragédie du roi Christophe La tragedia del re Cristoforo, dramma, 1963;
  • Negro sono e negro resterò, conversazioni con Françoise Vergès Città Aperta Edizioni, 2006.
  • Discours sur le colonialisme Discorso sul colonialismo, pamphlet, 1955;
  • Et les chiens se taisaient E i cani tacevano, dramma in versi, 1946; lo stesso ma in forma di dramma, 1956;