Топ-100
Indietro

ⓘ Campi di urne della Germania meridionale. I campi di urne in questa regione si svilupparono a partire dalla precedente cultura dei tumuli. Questo processo di tr ..




Campi di urne della Germania meridionale
                                     

ⓘ Campi di urne della Germania meridionale

I campi di urne in questa regione si svilupparono a partire dalla precedente cultura dei tumuli. Questo processo di transizione fra i due aspetti culturali ebbe inizio a partire dal 1300-1200 a.C. circa e viene denominato fase Rigsee.

                                     

1. Cronologia e distribuzione geografica

La cultura dei campi nel territorio della Germania meridionale iniziò nel 1300 a.C. e cessò di esistere nell800 a.C. circa quando venne rimpiazzata dalla cultura di Hallstatt.

  • Fase antica: viene divisa in due fasi: Hallstatt A1 1200-1100 a.C. e Hallstatt A1 1100-1000 a.C.
  • Fase di transizione fase Rigsee: fase fra la fine della cultura dei tumuli e linizio della cultura dei campi di urne, datata al 1300-1200 a.C.
  • Fase recente: periodo Hallstatt B 1000-800 a.C. circa

Questa cultura confinava a sud con le Alpi, ad ovest con il corso della Mosella, ad est includeva lAlta Austria. In base alle affinità o differenze è possibile dividerla in vari gruppi regionali:

  • Gruppo dellalto-Danubio: lungo il corso dellalto-Danubio;
  • Gruppo nord-Bavarese: in Baviera settentrionale;
  • Gruppo Renano-Svizzero-Francese orientale RSFO: fra Svizzera, Francia orientale e Germania sud-orientale. Da questo gruppo deriveranno i campi di urne catalano-aragonesi e francesi e la cultura di Canegrate diffusasi fra Piemonte, Ticino e Lombardia.
  • Gruppo dellHesse settentrionale: nellattuale parte settentrionale dellAssia;
  • Gruppo sud-Bavarese: in Baviera meridionale;
                                     

2. Economia

Leconomia si basava principalmente sullagricoltura e sullallevamento in particolare di bovini. Sviluppata e praticata intensamente era anche la metallurgia.

                                     

3. Insediamenti

Gli insediamenti, in genere a pianta rettangolare, erano sia aperti sia dotati di fortificazioni naturali o artificiali. Gli insediamenti fortiticati venivano edificati sia sulle alture sia sulle pianure, la tendenza alla costruzione di fortificazioni si intensificò nel periodo Hallstatt B. Nelle zone più meridionali, tra cui in Svizzera, gli insediamenti erano costruiti a palafitta sui laghi.