Топ-100
Indietro

ⓘ Lamlameta. Il Lamlameta è un gioco da tavolo astratto della famiglia dei mancala, giocato dal popolo Konso della zona di Olanta, e descritto per la prima volta ..




                                     

ⓘ Lamlameta

Il Lamlameta è un gioco da tavolo astratto della famiglia dei mancala, giocato dal popolo Konso della zona di Olanta, e descritto per la prima volta da Richard Pankhurst nel 1971. Viene giocato soprattutto dagli uomini. Il nome del gioco, letteralmente, significa "raggruppati a coppie".

                                     

1.1. Regole Tavoliere e disposizione iniziale

Il tavoliere viene chiamata toma tagéga ed è composto da 2 file di 12 buche dette awa. Inizialmente, due semi tagéga vengono collocati in ciascuna buca. Si gioca in due, a turni; ogni giocatore controlla la buca più vicina a sé.

                                     

1.2. Regole Turno

Al proprio turno, il giocatore preleva i semi da una delle proprie buche e li semina in modo antiorario. In genere, la mossa di apertura parte dallultima o dalla penultima buca di destra. Con la sola eccezione della mossa di apertura la prima del primo giocatore, la semina "salta" le buche avversarie che contengono 2 semi. Se lultimo seme della semina cade in una buca non vuota, tutti i semi nella buca vengono prelevati e la semina continua "a staffetta".

Se lultimo seme cade in una buca vuota la mossa termina. La mossa dà luogo a una cattura se la buca in questione si trova nella fila del giocatore di turno e la buca avversaria antistante contiene due semi. In tal caso, vengono catturati tutti i semi avversari che si trovano in buche con 2 semi, che vengono tolti dal tavoliere.

La partita termina quando uno dei giocatori non può più muovere; laltro giocatore cattura tutti i pezzi rimasti in tavola. Vince chi ha catturato più pezzi.