Топ-100
Indietro

ⓘ Papa Vigilio. Nei primi anni del suo pontificato, il papa scrisse molte lettere, tuttora esistenti, per dare indirizzi ecclesiastici alle varie chiese. Il 6 mar ..




Papa Vigilio
                                     

ⓘ Papa Vigilio

Nei primi anni del suo pontificato, il papa scrisse molte lettere, tuttora esistenti, per dare indirizzi ecclesiastici alle varie chiese. Il 6 marzo 538 scrisse al vescovo Cesario di Arles indicando la penitenza che avrebbe dovuto scontare il re dAustrasia Teodeberto I per aver contratto matrimonio con la vedova del fratello. Il 29 giugno 538 inviò un decreto al vescovo di Braga, Profuturo, che conteneva le decisioni su vari problemi inerenti alla disciplina ecclesiastica. Ausanio ed il suo successore, Aureliano di Arles, contattarono il papa per la concessione del pallio quale segno di dignità e di potere del legato pontificio per la Gallia, richiesta alla quale Vigilio acconsentì.

Il Papa è presente come personaggio anche nel poema epico LItalia liberata dai Goti di Trissino, dove viene raccontata la vicenda della sua salita al soglio dopo la deposizione di papa Silverio.